SEGNALAZIONE IO SONO OMBRA VOL. 2 DI CRISTINA ROTOLONI

Dati del romanzo
Titolo: Io sono ombra – Call Shadow 2
Autore: Cristina Rotoloni
Genere: Romance suspense
Data di uscita: 30 novembre 2020
Prezzo: 2,99 € ebook – 12,00 € cartaceo
Pagine: 314
Distribuzione: Amazon

Link per il preordine: https://amzn.to/2DSQpJg


Romanzo autoconclusivo, collegato alla dilogia Mia e a Call Shadow.
Trama:
Call Shadow vuole salvare David Dragonetti dal suo desiderio di vendetta. Si muove nell’ombra per raggiungere il suo scopo, ma la presenza di una donna e la testardaggine del ragazzo gli renderanno difficile portare a termine la missione. Helena è una escort che non si illude di poter fuggire dalla sua triste realtà, ma incontra Call Shadow che vuole aiutarla. L’uomo è un personaggio misterioso, sembra pericoloso, come un nemico che si cela nel buio della notte, ma non per lei. In un crescendo di suspense, di emozioni e di amori impossibili, la situazione precipita ed entrambi saranno costretti a fare delle scelte. Helena dovrà decidere se accettare il suo destino, cogliere l’occasione che le viene offerta, oppure rischiare la vita. Call si ritroverà a contrastare il suo passato per affrontare il presente, in una continua battaglia tra la morte, la vita, l’amore e il suo alter ego. Riuscirà una donna con un’esistenza tremenda a conquistare un uomo che crede di non avere un cuore e che vive solo per proteggere Dragonetti? E quale sarà la scelta che farà Call Shadow?

Estratti:

«Ehi, cosa c’è che non va?»

«Nulla», rispose più per rassicurare sé stessa che lui, «ho solo voglia di fare l’amore. Amami.»

La sua richiesta, che sembrò più una supplica, fece fare un passo indietro all’uomo che ondeggiò come se fosse stato colpito e non tanto per il suo difetto alla gamba.

«Non posso amarti», rispose freddo e sulla difensiva. «Stai fraintendendo tutto, Helena.»

Il male che provo è il mio, solo e soltanto mio. È qui, che mi apre il cranio come una scatoletta di sardine. Che scava il mio cuore con un vecchio cucchiaio arrugginito. Ogni stilla di sangue è mia. Nessuno può capire. Nessuno può sapere e non cerco sguardi commiserevoli, perché non servono a niente. Loro non torneranno da me. Ti avevo detto di non amarla. Sapevo che non avrei retto alla sua assenza. È morta, Sam, è morta. Cazzo! E per colpa mia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...