Segnalazione Un Amore per sempre di Marlena Ross

Autore: Marlena Ross

Titolo: Un amore per sempre

Pagine 118

Genere: romance contemporaneo

Casa Editrice: ‎ Independently published (21 giugno 2021)

Profilo FB: https://www.facebook.com/profile.php?id=100069534315413

Link per l’acquisto:https://www.amazon.it/amore-sempre-Marlena-Ross-ebook/dp/B097NKPLZ9/ref=tmm_kin_swatch_0?_encoding=UTF8&qid=&sr=

Sinossi di Un amore per sempre
La protagonista è Laura, divisa tra due amori Sebastiano e Matthew, si ritrova a riflettere
sulle sue incertezze amorose e preferisce restare da sola per realizzare il sogno di una
rivista tutta sua dedicata alle donne e alla loro attività, dove sono esclusi gli articoli di
moda e cosmesi.
Dopo anni incontra Matthew, scopre di non averlo mai dimenticato, la vita le offre una
seconda occasione ma ha in riserva degli imprevisti…
L’amore quello vero supera ogni lontananza e brillerà ancora tra le stelle, per sempre.

Ha scritto anche: Un disastro completo una storia d’amore ironica e frizzante
sinossi: Vivere in un piccolo paese rende più difficile la ricerca del principe azzurro, lo sa
bene Clelia che assiste impotente e amareggiata ai matrimoni delle sue amiche del
cuore, mentre lei colleziona soltanto delusioni.Non le resta che mettere le sue energie
nel lavoro della gestione del grande albergo a Torino, dove lavora con il suo capo

Edoardo, un ragazzo dai modi troppo rigidi e antiquati.Le rimane l’amore della sua
cagnolina Principessa, una madre che insegue la felicità amorosa e una amica
pettegola.Troverà il principe azzurro?Nel paese è tornato un gentleman affascinante,
forte, determinato e ricco, proprietario della villa in disuso da anni.Clelia comincia a
sognare….Coronerà il suo sogno d’amore?

Estratto
Laura aveva preso la sua decisione, andava a Londra, non era bastato l’attico con vista
stile cartolina su Roma, nemmeno l’amore di Sebastiano e nemmeno le forzature dei
genitori che erano arrivati persino a minacciarla.
“Una scelta di cui ti pentirai,” aveva sentenziato la madre,
“lui avrebbe dovuto accettare e lasciarmi andare, dura soltanto un anno lo stage,
potrebbe aspettarmi, invece no, mi ha obbligata a scegliere, secondo te questo è
amore?”
“Certo che è amore, cosa credi che sia, hai letto troppi romanzi d’amore, ricordati che il
principe azzurro non si presenta due volte alla porta.”
“Chi ti ha detto che io voglia sposarmi e basta, non sono nata per fare la dolce consorte
del noto chirurgo, voglio essere me stessa e verificare se ho delle qualità, se posso
diventare qualcuno nell’ambito del giornalismo.
Devo provarci, per me stessa, mamma, per me stessa, prova a capirmi almeno una volta
nella vita.”
Urlava e piangeva nel pronunciare queste parole che suonavano inutili per le orecchie
dei suoi genitori e per quelle di Sebastiano.
Aveva solo il sostegno della sua amica d’infanzia Vittoria, l’unica che la spronava a
vivere la sua vera vita e non quella che piaceva ai suoi.
Laura era legata da questo amore dei banchi di scuola, doveva spezzare quelle catene
e volare via per altri orizzonti, come i gabbiani che incontrava quando si recava al mare.
Quelle ali così perfette che libravano in volo con sapiente certezza. Ecco lei doveva
diventare il gabbiano della sua vita, afferrarla a qualsiasi costo.
Sapeva che Sebastiano non l’avrebbe aspettata per tutto questo tempo, a lui non
piacevano le lontananze, lei era la donna e doveva rinunciare in quanto tale, ma Laura
sognava di volare nel cielo infinito.
L’aereo per Londra era alle sei del mattino, Ada e Aldo l’accompagnarono all’aeroporto
malvolentieri, ma era pur sempre la loro figlia e non potevano rinunciare a lei, dovevano
solo accettare la sua decisione e rispettarla nei limiti del possibile.
Era già al check in della partenza si girò, un ultimo sguardo nella inutile speranza che
fosse arrivato Sebastiano per dirle che sarebbe partito con lei a Londra, ma dall’altra
parte del vetro c’era solo la madre che continuava a salutarla come un’ossessa. Laura
era triste, non per il distacco da lei, ma per la fine dell’amore con Sebastiano, in lei era
prevalsa la voglia di sfruttare quella proposta di lavoro in una rivista londinese che le
avrebbe giovato molto nella carriera cui ambiva. Tra il lavoro e l’amore aveva preferito
buttare alle ortiche l’amore. Certo se fosse rimasta avrebbe lavorato in qualche studio.
Sarebbe diventa la moglie perfetta di un uomo perfetto. Ma non era quello che voleva, o
meglio, non voleva più, era cresciuta e si era staccata dalla sicurezza tranquilla e amorfa
in cui era stata trascinata da quell’amore adolescenziale dal quale era difficile staccarsi.

La ferita di un amore non è come un interruttore, si trascina per molto tempo, Laura nella
sua voglia di allontanarsi non l’aveva messo in conto o forse aveva sperato fino alla fine
che lui l’avrebbe aspettata o pregata di riallacciare l’amore. Ma non era accaduto.
Rassegnata si avviò verso la scaletta dell’aeroplano per prendere posto. Non era
successo nulla di quanto sognava e leggeva nei romanzi o nei tanti film d’amore, nessun
arrivo all’ultimo minuto, Sebastiano non aveva cercato di oltrepassare le barriere per
partire con lei, o dirle che l’amava e l’avrebbe aspettata, era rimasto a casa sua, il suo
diktat era stato esplicito: “o me, o Londra”.
Lei avevo scelto Londra.
Fine di una storia d’amore durata otto lunghissimi anni.
Laura aveva scelto di uscire da quelle quattro mura, lasciarsi andare e vivere la vita
senza più intrusioni, consigli o altro.
Quella era la sua vita, giusta o sbagliata, e sarebbe stata l’artefice delle sue azioni.
Sebastiano amava troppo la vita segnata dal scadenzario del padre. A lui andava bene,
a lei no! Fine della storia. Capitolo chiuso, se ne apre un altro con Laura protagonista
assoluta.

Biografia
Marlena Ross nasce a Milano negli anni 80. Dopo anni di lavoro in una piccola
biblioteca, decide di mollare tutto per stabilirsi in Spagna con il suo amore madrileno, e
scrivere romanzi e racconti. “Un disastro completo” è il suo romanzo d’esordio. Adesso
ha scritto Un amore per sempre, una storia con un finale commovente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...