Segnalazione d’uscita dal 31 gennaio al 6 febbraio 2022

Buongiorno, Peccatrici!

Siete pronte per le segnalazioni d’uscita di questa settimana?

Ricordiamo alle autrici e agli autori di comunicarci le segnalazioni via e-mail con almeno una settimana di anticipoGrazie 💖

La Rosa e Il Pettirosso

Titolo: La Rosa e Il Pettirosso

Genere: Paranormal Romance

Editore: Self Publishing

Formati: Ebook, Kindle Unlimited e Cartaceo (in versione speciale)

Autrice: Arianna Colomba.

Trama

Sono solo due le cose che possiede Aileen: un sogno e una borsa che custodisce gelosamente.

È in fuga da un passato fatto di incubi e orrori, verso la speranza di una nuova vita a Londra. Ma l’epoca Vittoriana è un pozzo nero, fuligginoso e letale, per chi ci si addentra in maniera incauta.

Nascosti dal fumo delle fabbriche e le ceneri dei camini, la città cova segreti antichi: intrighi, sette proibite, riti oscuri e identità nascoste ma soprattutto Nikolas, che sembra incarnarne ogni aspetto in un inquietante sguardo color inverno.

Al ritmo martellante del mistero e dell’amore tormentato, le vite di più personaggi s’intrecciano, unendosi assieme per risolvere un mistero mortale fatto di sangue e Tenebre.

Un Paranormal Romance storico, La Rosa e Il Pettirosso, che nasce sotto il nome di “Il Bacio delle Tenebre”, pubblicato su Amazon nel 2019. Torna nel 2021 con un nuovo titolo, aspetto e scene aggiuntive, per arricchire un percorso che saprà tenervi incollati dalla prima all’ultima pagina.

Keeper – Custodi di luce

Titolo: Keeper – Custodi di luce
Serie: Matefinder: Next Generation #1
Autore: Leia Stone
Genere: Paranormal romance
Traduzione: Roberta Mazzocca
Cover: FranLu
Data di pubblicazione: 1 febbraio 2022

Trama

Che cosa faresti se scoprissi che il tuo compagno sta per morire?
Anya ha ereditato il dono di sua madre: il suo destino è quello di essere la prossima Matefinder e il suo gemello, Jaxson, è il suo protettore. O almeno questo è quello che le è sempre stato detto, tuttavia pare che gli Spiriti abbiano altro in programma per lei, e, quando inizia a sognare un affascinante ragazzo umano in difficoltà, tutta la sua esistenza viene stravolta.
Minacciata da innumerevoli pericoli e con il tempo che stringe, riuscirà Anya a portare a termine la sua missione e a sopravvivere?

Matefinder: Next Generation racconta le avventure della figlia di Kai e Aurora, i protagonisti della serie Matefinder e narra eventi collocati una ventina di anni più tardi. Non è necessario leggere la serie Matefinder, tuttavia, per apprezzare al meglio gli intrecci e le vicende, si consiglia di farlo.

Hooked: Una storia d’amore tra la Settima e la Main

Titolo: Hooked: Una storia d’amore tra la Settima e la Main
Autore: Elizabeth Hunter
Serie: Amori tra la Settima e la Main #2
Genere: Contemporary romance
Traduzione: Raffaella Arnaldi
Cover: Angelice Graphics
Data di pubblicazione: 3 febbraio 2022

Trama

Lei indossa tacchi alti, lui scarponi da trekking.
Riusciranno questi due opposti a far funzionare una storia d’amore a Metlin?
Tayla McKinnon non è una ragazza di provincia. La fashion blogger si è trasferita a Metlin con due obiettivi in mente: aiutare la sua amica ad avviare una libreria e divertirsi un po’. Nell’ultimo anno, Tayla si è fatta dei nuovi amici e ha contribuito a lanciare con successo INK. Ora è pronta per una nuova sfida. Peccato che non riesca a togliersi dalla mente un certo nerd, appassionato di fumetti e di arrampicata su roccia.

Jeremy Allen sta portando avanti con Tayla una strategia a lungo termine, anche se ha avuto la certezza che fosse la ragazza giusta per lui dal momento in cui le ha posato gli occhi addosso. Potranno anche avere gusti diversi, lei con la passione per la moda, lui per la vita all’aria aperta, ma la loro sintonia è innegabile.

Quando a Tayla si presenta un’opportunità lavorativa presso una start-up di moda, lei la vede come un segno. Non è fatta per vivere in una piccola città, sebbene la sua migliore amica e l’uomo per cui ha una fastidiosa cotta cerchino di convincerla del contrario.

Jeremy non riesce a credere che lei voglia lasciarsi alle spalle la sua nuova vita, ma forse è lui ad aver sbagliato tattica finora, fingendosi troppo disinteressato. Intanto, l’estate ormai alle porte si preannuncia rovente, e questo potrebbe fornirgli la scusa per alzare tra di loro la temperatura.

Hooked è un romanzo autoconclusivo, una storia di opposti che si attraggono, secondo volume della serie “Amore tra la Settima e la Main” di Elizabeth Hunter, autrice di INK.

Il caso Innocence

Titolo: Il caso Innocence
Autrice: Mattia Bagnato
Genere: romanzo di formazione
Collana: Mondo
Pagine: 418
Prezzo: € 19,50In libreria e negli store online dal 3 febbraio 2022

Pre-order disponibile su
Amazon

Trama

Due donne si scrutano con diffidenza nel penitenziario di Zenith: Clara lnnocence, ventisei anni, assassina, e la dottoressa Page, perito psichiatrico, chiamata a pronunciarsi circa la salute mentale della ragazza. Clara è arguta, all’apparenza lucida e, in maniera quasi catartica, delineerà alla psichiatra tutti i traumi della sua giovane vita. Un’esistenza segnata da lutti, violenze e inganni, sullo sfondo la cittadina di Emerald Falls dall’anima “nera come la morte”, un luogo spettrale che sembra condannato a marcire insieme a tutti i suoi loschi abitanti, soffocato dalle Ombre. Vi sono poche oasi per Clara: l’amica del cuore Samantha, l’affetto della madre e l’amore per la scrittura; tutte sistematicamente strappatele via dall’oscurità che la tormenta incessante. Un romanzo di formazione di un’antieroina con grandi sogni, inquinata dalle azioni immorali e annichilite dei suoi concittadini.

Estratto

L’uomo seduto sulla poltrona pareva osservarlo dall’alto di un trono regale, imponente e minaccioso anche nella sua vestaglia da notte. «Ben arrivato. Vieni alla luce, avvicinati. Non stuzzicare troppo le ombre.»

Biografia Autore

Mattia Bagnato è un fisioterapista genovese con una grande passione per tutto ciò che ruota attorno al mondo dei libri e a cui piace galoppare con la fantasia. «Ogni scrittore ha la propria teoria sulla nascita delle idee, a me succede sempre la stessa cosa: mi immagino una fotografia e comincio a chiedermi che storia si nasconde dietro» svela l’autore, Mattia Bagnato. «In questo caso mi ero immaginato una ragazza ammanettata, con il capo chino, seduta di spalle.»

L’autore poi prosegue: «Di solito io mi limito a raccontare, poi sarà il lettore a trarne gli spunti giusti per pensare. Immagino si possa dire che questo romanzo parli di abbandono, del senso di non appartenenza e anche di amore. E c’è anche il ruolo della scrittura, la catarsi che in questa storia accomuna autore e personaggio, realtà e finzione.»

Esiste un lettore ideale per il tuo romanzo? «Quello al quale piace fare scoperte inaspettate, che non pone limiti alla propria immaginazione, che trova nei personaggi dei romanzi amici con cui dialogare quando spegne la luce ed è ora di andare a letto.»

Mattia Bagnato, (1992) affianca alla propria attività professionale la passione per la scrittura. Ha esordito nel mondo editoriale con il romanzo Alfa privativo (Erga, 2016).

Quel maledetto giorno di Carnevale

Titolo: Quel maledetto giorno di Carnevale
Autrice: Gianna Baltaro
Genere: giallo
Collana: Swing
Pagine: 208
Prezzo: € 15,00In libreria e negli store online dal 3 febbraio 2022
Pre-order disponibile su
Amazon

Trama

Il cadavere di una giovane donna, sposata a un Procuratore del Re, viene scoperto in una garçonnière nei pressi di piazza Vittorio Veneto. L’uomo condannato per l’omicidio, a due anni dalla sentenza, chiede al commissario Andrea Martini di riaprire il suo caso. Martini indaga in quel mondo torinese, regno dell’eleganza e del lusso, tra ricche signore, stilisti, bellissime modelle e sartine. Deve tornare indietro nel tempo, al giorno del delitto, un giorno di carnevale con la sfilata dei carri allegorici in via Po.

Estratto

– Di che cosa desiderava parlarmi? – chiese Martini dopo che il cameriere ebbe deposto i bicchieri sul tavolo. L’uomo bevve un sorso prima di rispondere. Appariva nervoso, come incerto sul modo di cominciare. – Si tratta di un incarico che mi è stato affidato in prigione. Si interruppe e il commissario lo interrogò con lo sguardo. – Mi è stato chiesto di parlarle di un fatto avvenuto tempo fa e per il quale è detenuto un uomo che si dichiara innocente. Accadeva spesso che un prigioniero ritenesse di essere stato accusato ingiustamente e Martini non fece commenti. – Si tratta di qualcuno che ho arrestato io? – domandò. – No, ma quest’uomo vorrebbe che il suo caso venisse riesaminato e ha sentito dire che lei… se volesse…

Biografia Autore

Gianna Baltaro è nata a Torino nel 1926. Prima giornalista, poi scrittrice, ha incentrato tutta la sua produzione letteraria intorno alla figura del personaggio Andrea Martini, un ex-commissario di polizia che viene coinvolto, come consulente, in indagini che richiedano acume e intelligenza. Per lo stile di scrittura, le atmosfere delle ambientazioni e le caratteristiche del suo personaggio, l’autrice è stata accostata e paragonata ad Agatha Christie e a Georges Simenon. In occasione dei 90 anni dalla sua nascita, presso Golem Edizioni sono in corso di stampa tutte le sue opere.

Il morto di rue de Rivoli

Titolo: Il morto di rue de Rivoli
Autrice: Laura Florian
Genere: giallo
Collana: Swing
Pagine: 224
Prezzo: € 15,00In libreria e negli store online dal 3 febbraio 2022

Pre-order disponibile su
Amazon

Trama

Parigi, marzo 1928. Maurice Marchant, facoltoso commerciante all’ingrosso, viene ucciso con un colpo di arma da fuoco nella sua casa di Rue de Rivoli. A ricevere la telefonata che denuncia il delitto è l’ispettore de Maes, che per caso si trova solo nel commissariato di competenza. Pierre de Maes, un ragazzone introverso di origine fiamminga, ha appena 23 anni, è fresco di nomina, e da subito è assalito dai dubbi sulla propria competenza, in particolare quando incontra la vedova del fu Maurice, la bella Claire Marchant, che con la sua sdegnosa freddezza ha il potere di farlo sentire un imbecille. Inizia così la prima indagine del giovane ispettore de Maes che deve risolvere un misterioso omicidio e, al tempo stesso, guardarsi dai sospettosi colleghi.

Estratto

Quel giorno, dunque, al Primo Arrondissement c’erano solo gli ispettori Bonenfant e de Maes, perlomeno ufficialmente, perché Bonenfant era uscito che non erano ancora le dieci senza lasciare detto dove andava, e con ogni probabilità era in qualche bar per quello che doveva essere già il terzo o quarto bicchiere del mattino. La telefonata che annunciava l’omicidio Marchant giunse forse un quarto d’ora dopo che Bonenfant era uscito. Era una donna, che dalla voce s’indovinava di mezza età, che in modo perentorio e a voce troppo alta annunciò «C’è un morto al numero 51 di Rue de Rivoli. Il signor Marchant. Al primo piano. Gli hanno sparato».

Biografia Autore

Laura Florian è uno pseudonimo. Chi si nasconderà sotto questo nom de plume?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...