Zwillinge Simbiosi I e II di Elle Razzamaglia

Ciao a tutti! Sono Maika e torno da voi con una nuova storia da raccontarvi e ogni volta lo faccio con un tumulto di emozioni diverse nel petto. Oggi vi parlo si Zwillinge-Simbiosi di Elle Razzamaglia. Ho appena terminato il secondo romanzo della duologia e vi parlerò di entrambi, in un’unica recensione! Tanti personaggi da farvi conoscere… seguitemi!

simbiosi ebook ok

Primo romanzo della duologia

Sinossi:

Tre sorelle:
Stefania, la superba, capricciosa e vuota, che è sempre stata la cocca di mamma e alla quale non è mai stato negato nulla. La fortuna continua a essere dalla sua parte, persino quando incontra e sposa Giacomo, un uomo con una posizione invidiabile e che la ama perdutamente.
Ilenia, l’acquiescente, dolce e rassegnata, che riesce a vedere del buono in chiunque e che è abituata ad accontentarsi, senza chiedere mai nulla. Con lei la vita non è stata magnanima e infatti Maurizio, subito dopo il matrimonio, incomincia a tradirla.
Genesia, la caparbia, che si ritrova a dover badare alle sorelle, essendo la più grande, per la morte improvvisa dei loro genitori e che si ritrova sola, non appena le sue sorelle, una dopo l’altra, si trasferiscono in Germania. È l’unica a non aver trovato l’amore o forse, più semplicemente, non lo ha mai cercato.
Almeno fino al giorno in cui, costretta a raggiungere le sorelle, non incontra gli ‘Zwillinge’ Fischer.
Flavio e Fulvio sono due gocce d’acqua all’apparenza, ma l’uno l’opposto dell’altro nella sostanza.
Chi avrà la meglio con la cocciuta Genesia?
Flavio, Fulvio o la loro madre Rita, che prova un rancore smisurato e ingiustificato per Genesia?

 

Secondo e ultimo romanzo della duologia

complici ebook okSinossi:

Stabilire sin da subito un rapporto significativo tra fratelli, è un compito che spetta fondamentalmente ai genitori. Sono loro che ne evidenziano le differenze, le competitività o le gelosie. E ciò riguarda sia i nati a distanza di tempo, sia i fratelli gemelli.
La madre di Genesia, Ilenia e Stefania non ha mai nascosto la sua preferenza per la più piccola di loro e le altre figlie hanno dovuto adeguarsi e accettare, che fosse sempre lei al centro del suo interesse.
Ma Stefania si è poi resa conto che, nella vita reale, bisogna conquistarsi l’affetto e il rispetto delle persone?
Il legame che unisce due gemelli, nasce dal vincolo speciale che li lega e hanno una forte complicità, che li unisce. Ma, generalmente, hanno caratteri, temperamenti e personalità del tutto diversi. Si spalleggiano molto, si dividono i compiti, ma se quello con il carattere più debole vuole qualcosa, è sicuramente l’altro che lo chiede. Riescono a mantenere un certo equilibrio però, soltanto finché non vengono divisi o uno dei due non rivolge le sue attenzioni a qualcun altro.
Flavio e Fulvio sono praticamente identici fisicamente, ma chi ha il carattere dominante?
Rita, la madre ‘amorevole’, quali colpe ha, per il modo di agire degli Zwillinge Fischer?
Può l’amore sconvolgere la stabilità di tre sorelle o di due gemelli?
Ma chi è realmente innamorato di Genesia, il cortese Flavio o il presuntuoso Fulvio?
Genesia conosce davvero la persona di cui si è invaghita?
Disprezzare una persona è facile.
Cercare di comprenderla, è più difficile…

Recensione

Primo romanzo:

Siamo in Italia. Genesia è una ragazza rimasta sola dopo la scomparsa dei genitori. Tira a campare, facendo pulizie e assistendo anziani. Vive in un piccolo paese da dove un giorno si trova costretta quasi a scappare. Dopo aver rifiutato le avances del figlio della signora dove lavorava, si trova obbligata a lasciare il lavoro e sentirsi accusata, lei, di aver tentato di circuire un uomo sposato. L’unica soluzione possibile all’orizzonte, è quella di raggiungere Stefania e Ilenia in Germania. Sono le sue sorelle, così diverse tra loro e da lei. Stefania ama il lusso e forse la scelta di sposare Giacomo non è stato solo frutto dell’amore ma anche per il suo portafogli. Ilenia, remissiva e dolce, è sposata con Maurizio. Ha raggiunto  Stefania per portare via il marito dalle gonnelle delle altre donne.  Genesia, vedendo in Ilenia un momentaneo appoggio, si imbarca in questa nuova avventura. Un paese nuovo, una lingua sconosciuta… tante incognite. Ma lei è quella forte delle tre, e…

Entra nell’ambiente sfarzoso e fatto di feste di Stefania. Conosce le persone più influenti e potenti di quel di Germania. Sente tanto parlare della Signora Rita e dello stretto rapporto con quella sorella così ambiziosa… ma non sapeva che avrebbe fatto la conoscenza di due uomini tanto belli, quanto uguali e nello stesso tempo così opposti. Si, perché di identico hanno solo l’aspetto fisico essendo gemelli.

Flavio Fisher, il Peter Pan tra i due. Quello che ama la bella vita, ridere, scherzare e divertirsi il suo passatempo migliore. Ci sono delle chiacchiere su di lui, si dice che sia stato l’amante di Stefania. Sarà vero?

Poi c’è Fulvio, quello con la testa sulle spalle, il numero uno in tutto. Sul piano lavorativo, tutti hanno stima di lui pari al timore che incute. Ma se c’è una qualità della quale non si può dubitare, che è una persona corretta. Ma perché allora per Genesia è quasi odio a prima vista?

“Perché è arrogante, supponente, irritante, autoritario, prevaricatore, spavaldo, prepotente, altezzoso, borioso e anche offensivo!”

Genesia è veramente una tosta. Cerca lavoro e prende un monolocale. Il tutto arrabattandosi con la lingua, trovando aiuto da Ilenia e Maurizio. I corteggiatori non le mancano. C’è il figlio dei titolari del ristorante dove lavora, Angelo il cuoco… e poi c’è Flavio! Lei non ha mai conosciuto l’amore e quando finalmente ha fatto la sua scelta e crede di essersi innamorata… Una serie di eventi la fanno precipitare in un abisso…

Secondo Romanzo:

…Risale dall’abisso incinta, con l’aiuto delle poche persone che veramente le vogliono bene. Sempre le stesse: Ilenia e Maurizio, e l’affetto dei suoi due nipoti. Ma che fine hanno fatto tutti quelli che si dichiaravano a lei??? e piuttosto perché lavora in fabbrica ora e non più al Ristorante? Non c’entrerà mica la perfida Signora Rita, presa dalla gelosia per la frequentazione con il figlio Flavio?

“L’unica donna che mi vedrà mai inginocchiato ai suoi piedi”

“Tu sei la donna che possiede la mia anima e il mio corpo. Sei colei che riesce a tirar fuori la parte sensibile e premurosa di me”

“Sei tu che non hai avuto me. Io ho sempre avuto te”

la mia opinione

Spero possiate perdonarmi, se vi ho lasciati così, con queste bellissime frasi, a farvi sognare.  Ma svelerei troppo e toglierei l’effetto sorpresa. Già perché sarà una bella scoperta Elle Razzamaglia, se già non la conoscete! In questi due romanzi ci presenta tanti personaggi diversi e tutti ben presenti nella scena. Ognuno ha la sua importanza, il suo bel carattere e il suo bagaglio di esperienze. Non ci sono “stinchi di Santo”. Anche Genesia, nella sua “perfezione” ha commesso degli errori e in certi casi, peccato d’ingenuità… fidandosi delle persone sbagliate! Ho amato tantissimo i gemelli. Il polso fermo e il carattere di Fulvio, credo nell’immaginario femminile, sia l’uomo dei sogni di parecchie. Il classico testina del quale non puoi fare a meno. Con Flavio, penserete subito ad un triangolo…

“Io ero convinta di sapere, precisamente, dove stavo andando e siete stati voi a complicare e ingarbugliare la mia strada”

Finendo il primo volume  immaginate già più o meno chi possa essere il futuro papà… ma la maestria dell’autrice sta proprio qui: ribaltare ogni vostra certezza! Vi trasporta in un film pieno di azione, sorpassi e salti mortali… ed erotismo. E le scene di sesso, sono ben esposte, coincise, non cadendo mai nel volgare. Zwillinge è totalmente scritto dal punto di vista di Genesia, quindi certe dinamiche rimangono sconosciute… e il finale sarà davvero sorprendente! Veramente da mozzarvi il fiato. Vi lascio con una semplicissima frase, dolcissima e intrisa d’amore… un motivo in più per scoprire se si tratta di una vocina maschile o femminile… per innamorarvi dei fratelli Fischer, prima di uno, poi dell’altro.

“Papà ha detto che ti ama”

Ecco, ditemi ora quante di voi non vorrebbero sentire da un figlio queste poche parole. Vi lascio sognare così, tra le pagine di un libro.

Grazie ancora per essere arrivati fino a qui con me, alla prossima!! La vostra peccatrice Maika.

38029029_2233150690240407_8698156180037435392_n

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...