Cover Reveal Ti inseguo… nell’ombra di Alissa Hope

TITOLO: Ti inseguo nell’ombra
SERIE: Nel buio, nell’ombra e nella luce
Ti perdo… nel buio (EBOOK – CARTACEO)
AUTORE: Alissa Hope
GENERE: romance, new adult
DATA DI USCITA: 18 Dicembre 2020

TRAMA:

Kimberly si ritroverà a vivere una realtà completamente sconosciuta
dovendosi affidare a chi non avrebbe voluto. Ma si sa il destino non si
decide. Il destino metterà i ragazzi dinanzi a nuove scelte e scoperte che,
ancora una volta, coinvolgeranno tutte le loro certezze. Riusciranno a

viversi oppure sono al capolinea?

RECENSIONE IL MIO TRAGUARDO SEI TU DI L. A. COTTON

TITOLO: Il mio traguardo sei tu
SERIE: Rixon Raiders Vol. 4
AUTORE: L A Cotton
EDITORE: Queen Edizioni
GENERE: New Adult
PAGINE: 300
FORMATO: Ebook – Copertina flessibile
PREZZO: 3,99 Ebook – 12,90 Copertina flessibile
DATA DI PUBBLICAZIONE: 26/11/2020
NB: Libro disponibile nei vari store e in libreria

Sinossi.
È arrivato il momento perché Cameron, Jason e Asher si tolgano la divisa dei Rixon Raiders e vadano al college con le ragazze che amano. Ma le loro relazioni supereranno gli ostacoli della
vita universitaria, delle nuove amicizie e, soprattutto, del football?
“Il mio traguardo sei tu” segna l’epilogo della serie “Rixon Raiders” ed è necessario leggerlo dopo aver letto i tre volumi precedenti.

Continua a leggere

Segnalazione serie ALAKIM – La Quadrilogia di Anna Chillon

Titolo : ALAKIM – la quadrilogia

Autore : Anna Chillon

Link acquisto : https://amzn.to/3pLc7Ca

Quattro volumi in uno:
Luce delle Tenebre (volume 1)
Le Regole del Gioco (volume 2)
Le catene dell’Anima (volume 3)
L’ultima Carta (volume 4)

Genere: urban-fantasy, paranormal romance

QUADRILOGIA COMPLETA

Reietto in cielo e braccato in terra, Alakim trascina nella sua lotta coloro a cui tiene di più, in particolar modo lei: lei che non è pronta alla sua oscurità, lei che non ha fede, ma che è necessaria per assolvere al patto stretto con Lucifero.
In una Francia trasgressiva dei tempi odierni, Alakim, Nicole, Muriel e Samshat verranno così messi alla prova, trovandosi a combattere subdole macchinazioni, con i denti e con il cuore. Lo faranno in nome dell’amicizia, dell’amore e dell’esistenza stessa.
E quando personaggi senza scrupoli li porteranno faccia a faccia con i loro demoni, il confine tra il bene e il male diventerà labile come non mai, inducendo Alakim a compiere una scelta estrema…

Vol.1 Luce dalle Tenebre
Se una dannata fame ti consumasse fino ad accecarti.
Se il desiderio ardesse logorante e inesorabile come brace.
E se in gioco ci fosse ben più della vita stessa.
Fino a che punto saresti disposto a spingerti?

Vol.2 Le Regole del Gioco
In viaggio per inseguire una speranza,
in gioco per recuperare ciò che è andato perso,
insieme per non perdersi nell’oscurità.

Vol.3 Le Catene dell’Anima
Combattere pur avendo perso le forze,
scoprendo sentimenti avversi,
facendo della propria debolezza la propria arma.

Vol.4 L’Ultima Carta
Trovare il vero coraggio.
Mettere il cuore a nudo,
per dare un senso al dolore.
Fino all’ultima carta.

Avvertenze: contiene scene esplicite di sesso e violenza. 
Adatto a un pubblico adulto e consapevole.

Cover Reveal TRA LE LUCI DI NATALE di Lia Carnevale

TITOLO : TRA LE LUCI DI NATALE

AUTORE : LIA CARNEVALE

GENERE: ROMANCE

PREZZO: 0,89

DATA DI PUBBLICAZIONE: 14 DICEMBRE

SINOSSI: Come ogni coppia Hana e Hassan si ritrovano ad affrontare nuovi problemi: la maternità e gli impegni lavorativi di lui, l’uomo del cambiamento. Hassan decide di fare una sorpresa a sua moglie, portandola in un luogo magico dove la neve, le luci del Natale e gli abeti illuminati fanno da sfondo ad una città magnifica. Un luogo, al quale entrambi non appartengono, ma dove entrambi possono essere solo un uomo e una donna innamorati.

Cover Reveal GAME ON di SC DAIKO

TITOLO: Game On
AUTORE: SC Daiko
EDITORE: Queen Edizioni
GENERE: Contemporaneo Forbidden
PAGINE: 250
FORMATO: Ebook
PREZZO: 3,99 Ebook
DATA DI PUBBLICAZIONE: 10/12/2020
NB: Libro disponibile nei vari storeRomanzo autoconclusivo, non è collegato a nessuna serie.
Sinossi.
Uno studente bello da morire.
La sua giovane insegnante.
Il loro amore sarà abbastanza forte da combattere le avversità?
In una calda notte a Ibiza, mi ha tenuta stretta al suo corpo scolpito. E io ho perso la testa per lui.
Sei mesi dopo ci incontriamo di nuovo… nella mia classe di Spagnolo. Quello che provo per lui è
del tutto contro le regole. Lui crede che il gioco sia appena cominciato, ma qualcosa mi dice che per
noi finirà molto presto.
Dalla pluripremiata autrice di successo SC Daiko arriva una storia d’amore sensuale, proibita, ma
dolce e romantica.
Biografia Autore.
S.C. Daiko, alias Siobhan, è un’autrice britannica pluripremiata di bestseller del genere Contemporary
Romance e Suspence Romance.
Siobhan ama il mare e nuotare, viaggiare per l’Europa, assaggiare cibi diversi e gustare vino locale. Ha
lavorato nella City di Londra e insegnato lingue in una scuola superiore del Galles prima di trasferirsi in Italia,
dove tutt’ora vive con suo marito e due gatti. Niente la rende più felice che interagire con i suoi lettori e altri
autori.
https://scdaiko.com/

Recensione doppia “IO SONO OMBRA” CALL SHADOW 2 di Cristina Rotoloni

Titolo: Io sono ombra – Call Shadow 2
Autore: Cristina Rotoloni
Genere: Romance suspense
Data di uscita: 30 novembre 2020
Prezzo: 2,99 € ebook – 12,00 € cartaceo
Pagine: 314
Distribuzione: Amazon Romanzo autoconclusivo, collegato alla dilogia Mia e a Call Shadow.

Trama:

Call Shadow vuole salvare David Dragonetti dal suo desiderio di vendetta. Si muove nell’ombra per raggiungere il suo scopo, ma la presenza di una donna e la testardaggine del ragazzo gli renderanno difficile portare a termine la missione. Helena è una escort che non si illude di poter fuggire dalla sua triste realtà, ma incontra Call Shadow che vuole aiutarla. L’uomo è un personaggio misterioso, sembra pericoloso, come un nemico che si cela nel buio della notte, ma non per lei. In un crescendo di suspense, di emozioni e di amori impossibili, la situazione precipita ed entrambi saranno costretti a fare delle scelte. Helena dovrà decidere se accettare il suo destino, cogliere l’occasione che le viene offerta, oppure rischiare la vita. Call si ritroverà a contrastare il suo passato per affrontare il presente, in una continua battaglia tra la morte, la vita, l’amore e il suo alter ego. Riuscirà una donna con un’esistenza tremenda a conquistare un uomo che crede di non avere un cuore e che vive solo per proteggere Dragonetti? E quale sarà la scelta che farà Call Shadow?

(La storia è collegata alla dilogia Mia e al primo volume autoconclusico Call Shadow; può essere letta senza conoscere gli altri volumi, ma se ne consiglia la lettura per avere un quadro completo su tutti i personaggi.)

RECENSIONE DI THAMMY

«Ci sarà un tempo in cui ci concederemo di vivere.
Oggi combattiamo le nostre ombre.»

Salve miei peccatori, finalmente posso parlarvi di questo romanzo che sento nel cuore e nell’anima, forse perchè amo questa autrice, forse perchè mi sono innamorata di Call gia dalla dilogia di MIA, forse perchè l’ho visto prendere forma, parola dopo parola, riga dopo riga, pagina dopo pagina.
L’ho vissuto insieme all’autrice già nel primo romanzo e qui, beh qui è stato per me un insieme di emozioni forti.
Call: il mio brontolone tutto d’un pezzo, lui che si ritiene senza più anima, lui e la sua “cassaforte chiusa a doppia mandata” dove ha rinchiuso il suo cuore, i suoi dolori, le sue colpe, i suoi amori.
Lui è convinto di essere solo ombra ormai, non c’è più posto per i sentimenti, li ha cancellati ma non ha fatto i conti con il destino, che non sempre è poi cosi bastardo.
Si dice che il destino non mette sulla tua strada quello che vorresti, ma quello di cui hai bisogno, il segreto sta solo nell’accettarlo.
Per Call, Helena è solo incappata per sbaglio nel suo cammino, un’anima da salvare di certo niente di più o almeno è quello che crede lui, che prova a ripetersi ma…

La luce traccia i contorni dell’ombra.
L’ombra evidenzia la luce.
L’una non può esistere senza l’altra

Questo è quello che diventeranno l’una per l’altro ma per uno come Call è impossibile, inaccettabile, e in questo romanzo proprio grazie a Helena tutto tornerà a galla prepotentemente, il dolore, il vuoto, la sua Annie…

«Va bene! Hai vinto! È morta! È questo che volevi che dicessi?» lo interruppe lui.
«Quindi? Devo strapparmi i capelli dopo tutti questi anni?
Devo piangere?
Dai, gridiamo. Sfoghiamoci, facciamolo insieme se ti fa stare meglio.
Stronzate, sono tutte delle cazzo di stronzate, Sam.
Non frega niente a nessuno di come sto. Non importa come mi vesto o se ho gli occhi segnati.
Il male che provo è il mio, solo e soltanto mio.
È qui, che mi apre il cranio come una scatoletta di sardine. Che scava il mio cuore con un vecchio cucchiaio arrugginito.
Ogni stilla di sangue è mia. Nessuno può capire. Nessuno può sapere e non cerco sguardi commiserevoli, perché non servono a niente. Loro non torneranno da me.
Ti avevo detto di non amarla. Sapevo che non avrei retto alla sua assenza.
È morta, Sam, è morta. Cazzo!
E per colpa mia. Sono io a conoscere ogni frustata del significato di questa parola. Quindi perdonami se non me ne fotte un cazzo di quello che dici. Se ho voglia di bere, vestirmi, uscire, uccidere qualcuno o fingere che non sia successo. Perciò non tentare di toccarmi con la tua presenza, perché l’abisso dove vivo non può colmarlo nessuno tranne lei, e lei non tornerà. Non provarci, tu non puoi curare le mie cicatrici… perché sono anche le tue.»


Le sue certezze, la sua forza, la sua sicurezza, tutto piano piano si sgretola e sarà una vera e propria guerra contro se stesso.
Non può e non vuole permetterlo, perchè ora le sue priorità sono altre: David Dragonetti.
Il suo ragazzo e la sua voglia di vendetta, solo questo conta, o almeno è quello che si racconta. ( E qui è doveroso un consiglio, dovete assolutamente leggere la dilogia MIA per cogliere la vera essenza di David)
Perche mentre tutta la sua mente è concentrata nel proteggere David il suo cuore comincia a riprendere vita, Helena farà di tutto per riuscire a conquistarlo quel cuore, lotterà contro quel mostro fatto di tenebre che lo ingabbia a costo di rimanere ferita lei stessa. Call farà di tutto per impedirlo ma tanto può essere forte e distruttivo il dolore tanto potente e travolgente può essere l’amore.

Parlami, Helena. Parlami. Ti odierò se non apri gli occhi.
Fallo. Non te lo chiedo. Ti supplico.
Ho già perso troppo, non voglio perdere anche te.»
Spostò la sua fronte per guardarla, ma non trovò le sue iridi, solo le sue palpebre abbassate. Sospirò tornando a cercare lo stesso contatto di poco prima: le mani contro il viso di lei, la testa poggiata sulla sua. Si aggrappò a quel corpo come a un’ancora per fermare le emozioni che continuavano a riversarsi oltre la sua bocca.


«Lo senti il mio dolore? Grida così forte nei miei silenzi.»

Si fermò ad ascoltare l’assenza di rumore nella stanza.
«Io taccio, eppure tu mi comprendi. Come fai a capire, come fai a credere?
Il vuoto non si può colmare. Non puoi sostituire ciò che hai amato. Non esistono opportunità. Eppure continui ad ascoltare quello che non dico.
Accarezzi la mia sofferenza senza muoverti.
Mi sfiori senza toccarmi e accetti la mia essenza.»

Mamma mia quante emozioni, ho vissuto ogni sospiro, ogni spasmo, e il rapporto tra i miei due uomini preferiti che dire: David e Call, due anime così complesse e cosi complementari, la loro essenza è palpabile e ho amato rivederli, riviverli insieme, ritrovare il mio “demone tenebroso”.
Cristina ha la capacità di trasportarti nella storia, tra segreti, ricordi vendette e speranza, e la vivi! Riesce a creare personaggi con un’anima che ti rimangono sotto pelle anche dopo l’ultima pagina per molto tempo.

Ho amato poter rivivere la storia di David, Sara e Fabrizio vissuta dal punto di vista di Call, rendendola più completa senza ricadere in ripetizioni di un romanzo gia letto.

E niente, Cristina Rotoloni: io sono pazza di questa autrice con le sue “pippe mentali” le sue “infinitamente particolareggiate descrizioni” la sua scrittura così corposa. Grazie per avermi permesso di poter far parte di questa tua avventura ed è stato un onore per me.

Ho amato DAVID DRAGONETTI al punto di incidermelo sulla pelle e CALL è diventato un altro tassello del mio cuore.

Ora vi lascio alla recensione della mia socia e mi raccomando non aspettate oltre, andate a leggerlo perchè ne vale veramente la pena. dimenticavo il mio voto è

5 piume
RECENSIONE DI LISA


Ero felice. Sì. Nulla mi sembrava impossibile.
Poi mi hanno tolto tutto… e lacqua che era in me ha tracimato, portando distruzione. Spazzando via ogni cosa, compreso Sam. Luomo che ero non cè più. È morto anche il mio cuore.
Il mondo è diventato buio. Le tenebre hanno preso piede, vivendo nella mia anima. Ora sono ombra, sono spietato, sono lincubo di tutti, tranne che per uno: David Dragonetti. Lui è la luce nella tempesta. Lui è il ragazzo per cui sono pronto a sacrificare la vita. Lo accompagno nella ricerca della vendetta. Affrontiamo insieme i suoi demoni.
Io lo proteggo.
Se incontrate luomo che sono adesso, temetemi, perché se vi mettete sul nostro cammino, vi farete male.
Vi conviene aver paura, perché Sam è morto, ma Call Shadow è qui.



Eccomi peccatrici, oggi esce il seguito di Call Shadows. Ho avuto il privilegio e onore di leggerlo in anteprima, non posso fa altro che dire, spettacolo! La penna di Cristina si riconosce e come sempre ti fa vivere le emozioni più travolgenti. Per chi ha letto il primo, sa che Call è una persona imperscrutabile e che purtroppo la vita non gli ha sorriso affatto. Tutto quello che è positivo lui lo allontana per paura ma anche per non tradire il suo passato. Per chi ha letto precedentemente la storia di Mia è Incredibilmente tua in alcuni capitoli incontriamo i protagonisti per me fondamentali, soprattutto David. Il mondo di Call ora gira attorno al suo ragazzo andrebbe contro al mondo pur di difenderlo.



«Tu sei acqua, David, plasma la tua vita. Io sono ombra e avvolgerò i tuoi nemici nelle mie spire

Ma una sera tutto si capovolge, proprio quando credeva che il suo cuore fosse fatto ormai di marmo, arriva lei, Helena. Una ragazza con una vita purtroppo segnata dal dolore, dalla sofferenza e dalla “schiavitù”, si impatte proprio nell’ombra più oscura. Ma lei sarà la sua luce, lei potrà essere la sua rinascita, ma non sarà facile varcare la cassaforte dei ricordi, non sarà facile per Call lasciarsi andare al presente e dimenticare il passato. Benché questa è il punto di vita si Call della dilogia, non cade nella ripetizione e passo dopo passo ripercorri ogni momento, ma quello che non sappiamo è che in ogni momento, benché per lui è difficile da ammettere c’è Helena. Ogni suo gesto è per lei, ogni suo pensiero è per lei. Questo porterà Call/Sam ad avere una vera e propria crisi, lui non vuole dimenticare la sua famiglia, lui non può essere felice, lui non può guardare al futuro, perché il suo futuro è morto anni prima.



Doveva soffocarlo ancora, non voleva riaprire la cassaforte dei ricordi che aveva chiuso a doppia mandata. Call non sarebbe sopravvissuto a quello che aveva perso.
«Esisto perché tu possa ancora vivere.»
E tu questo lo chiami vivere?
«Tornatene da dove sei venuto.»
No, Call, ora sono qui, un piccolo tarlo nella tua testa e non me ne vado. Non più. Sono stanco di questa tua esistenza vuota.
«Ma davvero, e da quando?»
Da quando ho visto gli occhi di Helena, c’era qualcosa in quel dolore che conosciamo bene.
«Non voglio ricordare.»
Non sono qui per distruggerci, ma per aiutarci.
«Cazzate, senza di me saresti morto su quel ponte.»
È vero. Avevo bisogno di te per mantenere fede alla mia promessa, ma adesso tu hai bisogno di me per esistere. Non puoi annientarci così.
«E a che servirebbe?»
Vuoi bene a David, vero?
«Che cazzo c’entra lui?»
Come puoi sperare di aiutarlo a uscire dalle sue tenebre, se tu non abbandoni le tue?
«Stai proponendo a un’ombra di esporsi alla luce?»
Sto chiedendo all’ombra di amare la luce e di giocare con essa. Solo così potrai vivere restando nel buio.”



Helena non demorderà, soffrirà, piangerà, ma nulla può allontanarla dall’uomo che ormai le ha rubato il cuore, l’anima. Perché Cristina è di questo che parla, non sono solo due cuori che battono, ma sono due anime che si incontrano, si mettono a nudo, si spogliano delle loro paure ed è lì, che capisci quanto sia profonda la sua penna.



«Calmati, Call, è meno grave di quello che sembra. So cosa stai pensando, ma adesso dobbiamo occuparci di lei.»
Lui non rispose, si voltò verso Helena e la donna sussultò, i suoi occhi erano tanto scuri da farle paura, non li aveva mai visti così neri.
«Mi dispiace non esserci stato quando avevi bisogno di me.»
«Sapevamo che sarebbe successo», disse lei con la voce dolorante. «Boris è andato a uccidere Lev. Portami via… è l’unica cosa che voglio.»
Call fece un cenno del capo e si avvicinò a Helena, che cercò di mettersi seduta, ma lui, senza chiederle il permesso, infilò una mano sotto le sue gambe, l’altra dietro la sua schiena e la prese in braccio.
«Fammi strada, Morgan, portiamola lontano da qui.»
Il suono delle parole di Call piacque molto a Helena. Si adagiò contro il petto del suo salvatore e si sentì finalmente al sicuro.



Che dire peccatrici, penso di avervi detto fin troppo, ora sta a voi immergervi in queste pagine tanto belle, quanto struggenti. Chissà se l’amore vince sempre su ogni cosa.
Baci baci, Lisa.

Recensione DEEP – The Mark di ALESSIA D’AMBROSIO

Titolo: Deep – The Mark (ultimo capitolo della trilogia composta da  Deep – The Rapture e Deep – The Slave)
Autrice: Alessia D’Ambrosio
Data uscita: 26 novembre
Prezzo: 2,99Store: Amazon e Kindle Unlimited
Link d’acquisto :https://www.amazon.it/dp/B08P5GV9Q4/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&dchild=1&keywords=alessia+d%27ambrosio+deep+the+mark&qid=1606398304&sr=8-1

Sinossi

“Io sono il suo jolly.

Sono l’asso nella manica. Io sono la carta vincente che estrai quando la partita volge al termine e tutti la credono persa.” Angel è stata rapita ancora una volta. Di fronte a lei torreggia una figura misteriosa che si mostra come un fantasma. E il dubbio è: affidarsi o dubitare?Michael è stato ferito ed è scomparso. Di lui è rimasta solo una pozza di sangue a terra. Gabriel brancola nel buio, disperato, alla ricerca di suo fratello e della donna che aveva promesso di amare e proteggere. Si nasconde, sfugge dai suoi amici e, intanto, tenendo in ostaggio Andrew, perlustra la città palmo a palmo. Ma le ombre non si sono ancora dissolte, tutto è ancora in discussione e, di nuovo, niente è come sembra. Villa Deep è un ricordo lontano. Questa è una nuova dimensione, una in cui tutte le carte sul tavolo sono state ribaltate.

Questo è il capitolo finale di Deep.

Care le mie peccatrici siamo alla resa dei conti, è finalmente arrivato l’ultimo capitolo della serie Deep di Alessia D’ambrosio. Mettetevi comodi e trovatevi qualcosa che “supporti la vostra lettura” perché fidatevi ne avrete proprio bisogno. Facciamo il punto della situazione, il secondo capitolo si conclude con una “strage” vera e propria, delle tre famiglie più potenti dell’Illinois rimane ben poco, Angel si ritrova nelle mani di “un fantasma” potremmo dire…già…chi ha rapito di nuovo Angel?!? Questo non posso svelarvelo io.. e i fratelli Deep?!? Che fine hanno fatto Gabriel e Michael?!? Bhé vi garantisco che i colpi di scena partiranno subito, e non vi lasceranno per tutto il libro. MAMMAMIA!!!! Quanto mi ha fatto penare Alessia con quest’ultimo libro, se credevo che fosse stata “dura e crudele” nei primi due capitoli non avevo ancora visto nulla, ma diciamocelo se non avesse queste caratteristiche che dark sarebbe. BELLO, tanto bello quanto straziante, niente di scontato e di già letto..avevo brama di divorarlo ma paura che potesse finire..e poi quanto ho pianto. E se un libro che puoi immaginare solo nella tua mente grazie alla bravura di un autrice riesce a scatenarti tante di quelle emozioni fino a portarti alle lacrime bhé cos’altro posso aggiungere io?!? Le ⭐⭐⭐⭐⭐ non basterebbero.
Mi auguro davvero che Alessia dopo questo primo esperimento (riuscito alla grande a mio parere) non abbandoni il mondo dark. Non che non ami tutto il resto che ha scritto (..l’aspetto a natale 😏 ) ma veramente la sua vena dark è qualcosa di unico, e mi assicurero’ personalmente (stolkerandola, tanto già lo sa 🤭) che non abbandoni questo genere 🖤
Buona lettura peccatrici..

La sabi_peccatrice


Nel momento stesso in cui gli levano le manette, Gabriel fa uno scatto veloce, ma non fugge. Lui viene da me, stupendo tutti. Mi prende per la vita, mi tiene stretta, poi incolla le sue labbra alle mie in un bacio che mi toglie il respiro. “Piccola principessa, non saprai mai fin dove arriva il mio amore, perché non ha confini”. Una lacrima solitaria sfugge al mio controllo e la raccoglie con il pollice, poi mi sorride. “No, mai più piccola. Non piangere più, né per me né per nessuno. Vivi e sii felice”.

«Cos’hai fatto tu per me? Come mi hai salvata, come mi hai
protetta?».
«Che cazzo avrei dovuto fare? Lasciare che i Moore ti
prendessero, è questo che volevi?», sibila contro la mia faccia.
«Volevo il tuo rispetto».
«Tu sei tutta la mia vita, cazzo!», sbotta gridandomi in faccia.
«Ho solo fatto tutto quello che ho ritenuto giusto per proteggerti.
E se questo comportava renderti una schiava, allora era giusto
così. Pensi che non mi sia maledetto per questo ogni giorno?
Pensi che non avessi desiderato un finale diverso per noi? Io ti
amo, Angel. Ti amo così tanto che sono venuto qui, a
consegnarmi a quel pezzo di merda che ti ha messo in testa
chissà cosa, sapendo che sarei venuto a morire. Perciò smettila
di farneticare e sii sincera con me. Se non mi ami più, devi
dirmelo adesso. Ho bisogno di morire sapendo la verità».
«Tu non morirai».
«E tu non stai rispondendo».
Resto in silenzio per un po’, fisso i suoi occhi che mi
implorano di essere sincera, che sperano che non sia andato tutto
perduto. Mi prendo un minuto per me, non per essere certa di
quello che sento, no, quello lo so benissimo. Ho bisogno di
quest’attimo per far capire a lui quanto tutto sia labile, quanto
ogni cosa possa distruggersi e ricomporsi nell’arco di un
secondo.
«Allora?», incalza, visto che non mi muovo. «Sei un idiota», borbotto prima di avvicinarmi di slancio e
catturare le sue labbra.

«Prenditi cura di lei.
Falla sorridere sempre, come non sono riuscito a fare io. Voglio
che viva una vita piena, felice, colma di gioia. Che dimentichi
tutto. Non dirle mai che sono ancora vivo, lascia che di me resti
solo il ricordo».
«Sei sicuro di quello che mi stai chiedendo?».
«Sì», risponde incrociando i miei occhi. I suoi sono lucidi, si
morde il labbro per trattenersi, poi continua: «È giunto il
momento che io rinunci a lei».

«Sei felice, Angel?», domanda a bruciapelo, ma la risposta
non è così semplice. Sì, lo sono. Ho una bella vita, un uomo che
amo, due figli per cui vivo, un cane che mi dà gioia, un lavoro
che mi gratifica e degli amici con cui ceniamo tutte le settimane.
Gente normale che ama il barbecue. Sì, sono felice, eppure mi
manca un pezzo. Mi manca lui. «Non so risponderti», confesso.
«Allora cambia», replica secco. «Se non sei sicura di essere
felice, cambia la tua vita finché non ne sarai certa. Insegui la
felicità e fermati solo quando l’avrai trovata».
«Per essere felice davvero, manchi tu».
Lui blocca il suo percorso, la sua mano sul mio cuore che
batte indemoniato.
«Allora tienimi», sussurra e quasi mi implora. «Trovami un
posto nella tua vita e non lasciarmi andare mai più».

Perché nella vita non esiste un solo tipo d’amore. C’è quello
che somiglia a un mare calmo in cui si può trovare ristoro e
ammirare il tramonto, che dà sicurezza e ti fa stare bene. E poi
c’è la tempesta, quelle onde alte che ti sommergono e ti
trascinano, che a volte mettono paura, ma che ti fanno sentire
viva, invincibile, con l’adrenalina che scorre nel corpo.
Il mio amore si divide fra questi due mondi, ma solo se li
sommo posso sentirmi davvero realizzata.
La mia non è mai stata una vita semplice. Ho inseguito la
libertà e l’ho conquistata, mi sono trincerata dietro la
sottomissione e poi dietro la normalità per non soffrire. Ho perso
persone care, subito torti indicibili, visto azioni riprovevoli.
Perciò ora, che il mio cuore è diviso in due, accetterò
semplicemente quello che sento e non permetterò mai a nessuno
di giudicarmi.
Sono stata di molti, ho indossato vari cognomi. Helpful,
Mitchell, Deep, Anderson, Mazùl. Tutti mi hanno preteso, amato
a loro modo ma, per la prima volta, sono solo Angel e
appartengo a me stessa.
Io, oggi, sono solo Angel.
E sono libera.

Tornerò da te. Sempre. Ovunque. Per l’eternità.

Segnalazione LOVE INSIDE di Aria M.

TITOLO: LOVE INSIDE

AUTORE: ARIA M.

DATA DI PUBBLICAZIONE: 27 NOVEMBRE 2020

GENERE: ROMANCE CONTEMPORANEO AUTOCONCLUSIVO

PRESENTE NELL’ABBONAMENTO KINDLE UNLIMITED

Il mio nome è Nathan Fantini, e sono un combattente.

Ho sempre lottato contro tutto e tutti, anche contro me stesso e il marcio che ricopriva la mia vita, senza mai trovare davvero pace.

Poi, lei.

Calipso.

È bastato poco affinché si insidiasse dentro me, così in profondità da raggiungere quel buco nero che racchiude tutto il mio passato, tutto il mio dolore; ha ricomposto la mia anima, e poi, come un bel sogno, è scivolata via dalle mie mani, via dalla mia vita.

Pensavo non l’avrei più rivista, che quel filo che unisce le nostre esistenze si fosse ormai spezzato. Niente è mai stato più lontano dalla verità.

Dicono che le seconde possibilità non esistono… ma io non posso crederci.

Rinunciare ancora a lei non è un opzione.

Farò di tutto affinché quella nota torni a colorare la mia vita; affinché possa ancora respirarla, amarla, viverla.

Di tutto, anche se il più grande ostacolo tra me e lei… è lei stessa.

ESTRATTO

“L’amore è dentro ogni cellula che compone il mio corpo, in ogni poro della pelle, in ogni attimo vissuto con lei.

Mi costa una fatica immane odiarla, ma questo, l’odio, è l’unica cosa che mi ha aiutato a non affondare nella disperazione, quella notte di due anni prima. E quel mattino di ottobre in cui lei è partita senza guardarsi alle spalle, senza guardarmi dentro.”

BIOGRAFIA

Aria M. è sarda, classe 1982. Mamma di due bimbe e moglie di uno chef.

La sua prima opera è la trilogia “Nonostante Tutto”, composta da tre libri– Il mare nei tuoi occhi, Il mondo nei tuoi occhi e L’universo nei nostri occhi – e dal suo spin-off “Solo tu”.

A seguire pubblica Scars, edito Queen Edizioni, e i primi due volumi della “The Kane brothers series” , “Lucas – Oltre le apparenze” e “ Tristan – Travolto dal tornado”.

SEGNALAZIONE ILMIO CIELO D’IRLANDA DI REBECCA SMITH

Fa il suo esordio con la collana Brightlove (Pubme), un’autrice che riesce ad entrarti sottopelle come una leggera brezza estiva, ma con tutta l’intensità di qualcosa che non puoi dimenticare. Rebecca Smith è pronta ad emozionarci e a scombussolarci il cuore, solo per farci perdere e forse alla fine farci ritrovare. Perché l’amore è l’unica cosa in grado di condurci tutti sotto lo stesso identico cielo.Titolo: Il mio cielo d’Irlanda
Autore: Rebecca Smith
Genere: New Adult
Pagine: 348
Volume: Autoconclusivo
Prezzo: € 2,99
Uscita prevista: 24 Novembre
Disponibile: Formato e-book su Amazon e Kindle Unlimited
Pubblicato da: Collana digitale Brightlove, (Pubme)

Continua a leggere

USCITE IN CASA GOLEM

IL 19 NOVEMBRE, IN TUTTE LE LIBRERIE E NEGLI STORE ONLINE, ARRIVA “…E DI PASSIONE Q.B.”, UNA RACCOLTA DI RICETTE E STORIE DI RISTORATORI PIEMONTESI, CURATA DALLA CRITICA ENOGASTRONICA PAOLA GULA, CON LA COLLABORAZIONE DELLA FOTOGRAFA MARGHERITA BERNARDI
“…E di passione q.b.” è una raccolta di ricette, ma anche di storie e rivelazioni, alla scoperta di osterie e ristoranti del territorio piemontese poco conosciuti, ma allo stesso tempo unici nelle loro specialità e tradizioni.

Continua a leggere

COVER REVEAL UNBREAKABLE – PUNTA DRITTO AL MIO CUORE DI LORENA NIGRO – TERESA DG

Titolo: UNBREAKABLE – Punta dritto al mio cuore
Autore: Lorena Nigro – Teresa DG
Genere: Contemporary Romance
Pagine: 240
Volume: Auto conclusivo
Prezzo: Ebook € 2,99
Uscita: 03 Dicembre
Disponibile: Formato e-book e cartaceo su Amazon, disponibile anche su Kindle Unlimited
Pubblicato da: Self publishing

Continua a leggere

REVIEW PARTY FIGHTING FOR US DI REGINA MOOREN

SCHEDA
TITOLO: Fighting for us
AUTRICE: Regina Mooren (tag Instagram: @reginamooren_autrice)
EDITORE: Royal Books Edizioni
DATA DI USCITA: 16 novembre 2020
SERIE: Fighting for (volume 1)
FINALE: Autoconclusivo
GENERE: contemporary romance/sport romance

TRAMA:

Morgan vive una routine sempre uguale: studentessa universitaria di giorno, barista di notte, madre e zia
nel week-end. La morte prematura della sua gemella l’ha segnata: l’ha resa molto introversa e ha ridotto all’osso la sua vita sociale. Poi, una notte, tutto cambia. Succede quando Morgan viene aggredita all’uscita dal lavoro e solo l’intervento tempestivo di Tanner Keelay la salva da un tentativo di stupro. Tanner è un fighter di MMA scontroso e riservato, che suscita in Morgan sentimenti contrastanti. La violenza è il suo mestiere, ma nel suo sguardo e nella sua inspiegabile pacatezza c’è qualcosa di magnetico che sfida la ritrosia della ragazza e la attrae a lui. C’è anche un segreto, anzi due, a legarli. Entrambi portano avanti vite segrete nel segno dei retaggi del loro passato. A costringerli al silenzio sono i sensi di colpa e il peso delle responsabilità. Nello sbocciare e crescere di un amore, Morgan e Tanner cercheranno di affrontare le minacce e schivare i pericoli che il destino ha in serbo per loro. Un solo obiettivo li sprona a non arrendersi: riconciliarsi con il proprio passato per guardare al futuro con occhi diversi.


Eccomi peccatrici a parlarvi di Morgan e Tanner. La vita di Morgan purtroppo non è stata facile, dopo la morte dei genitori, si ritrova ad affrontare un’altra perdita, sua sorella. Le lascerà comunque un compito, una responsabilità, a cui lei di certo non si sottrae. Tra gli impegni del collage, il Wills e il ritorno a casa tutti i fine e settimana, non si è mai ritagliata tempo per se stessa. Beverly la sua migliore amica le propone un’uscita in tranquillità, lì sul grande schermo del pub, durante un Mac di MMA riscopre che anche lei prova ancora emozioni. Quando vede Tunner infatti, il battito cardiaco aumenta e la curiosità di perdersi in quegli occhi profondi la divora. Il destino è dalla sua parte e finalmente si incontrano nei corridoi della scuola, di certo non si aspettava di trovarsi un muro imperscrutabile e anche un pó strunzo. Dopo un bel colpo al cuore, i due si ritroveranno a passare sempre più tempo insieme, subito sembra tra i due ci sia solo un amicizia, ma poi esplode la passione e l’amore. Ma ricordatevi come dico io, c’è sempre il diavolo che mette lo zampino. I due si ritroveranno a dover fare una scelta, a cambiare i loro piani e purtroppo a essere pronti a soffrire ancora. Chissà se il destino lascerà loro la pace e la serenità di cui hanno bisogno, per scoprirlo, dovete leggerlo.
Baci, baci Lisa.

Spezzata. Nessuno dall’esterno avrebbe detto che mi sentivo così. Neanche un’emozione trapelava dal mio volto. In tanti avevano preso parte alla commemorazione: uomini e donne, vestiti di nero, si affollavano attorno a me in una danza lugubre, immersi nel profumo delle pietanze, con gli occhi troppo accesi per nascondere l’evidente curiosità. Non avevo fame. Lo stomaco era chiuso da due giorni e non ero riuscita a mangiare nient’altro che una barretta di cereali che la zia mi aveva messo in mano con la forza.

«Mi scusi. Devo aver sbagliato», chiusi la chiamata immediatamente. Dovevo aver selezionato il numero sbagliato, pensai. Tornai a scorrere la rubrica e riprovai. «Pronto?» dissi titubante quando la linea si aprì di nuovo. «Ancora?!» la voce all’altro capo del telefono sembrava davvero furibonda. «Mi scusi, ma cercavo la mia amica», tentai di giustificarmi. Stavo per mettere di nuovo giù, quando l’uomo riprese a parlare. «È evidente che io non sia la sua amica», ribatté acido. Non era la giornata giusta per starsene buona, così accostai di nuovo il telefono all’orecchio. «Senta, le ho chiesto scusa. Non mi sembra sia cascato il mondo e la smetta di essere così scorbutico», gli feci notare, irritata. «Morgan?» chiese la voce dopo un attimo di silenzio. A quel punto lo riconobbi e attaccai di nuovo. «Oddio!» esclamai. “Per quale diavolo di motivo il numero di Tanner era finito nel mio telefono?” Fuori di me, ripresi il cellulare e controllai il numero salvato sotto il nome di Bev: non era il suo e a quel punto cominciai a capire. Ricordai la sera precedente, Felicity e l’amica brilla, e del fratello di questa arrivato così in fretta dopo che avevo prestato loro il telefono per chiamarlo. Digitai a memoria il numero di Beverly. Rispose subito. «Sì?» «Mi vuoi spiegare, per favore, cosa avevate in mente?» Provai a mantenere la voce tranquilla; cercai di farlo, ma mi stava costando un enorme fatica. «Non ti arrabbiare», disse tranquillamente Bev. «Ci sono maledettamente vicina.» «Tu non facevi nulla e lui neanche. Abbiamo pensato che fosse una buona idea.» Nonostante fossi sul punto di scoppiare, Bev cominciò a ridere. Era un divertimento sincero, il suo. «Io vi odio!» esclamai chiudendo la chiamata.

Prendendo coraggio andai a ordinare il caffè per poi dirigermi a quella stessa postazione. Cercai di non guardarlo in faccia, di non notare i nuovi lividi sul volto; semplicemente mi sedetti e continuai a guardare il caffè come se dentro potessi trovarci le risposte che cercavo. «Questo è il mio tavolo», dichiarai infine, guardando fuori dalla vetrina, picchiettando sul legno con le unghie. Tanner era seduto comodamente di fronte a me, come al solito, con un libro in mano. «Non ho visto scritto il tuo nome…» «Effettivamente ci dovrebbe essere scritto il tuo, o sbaglio?» «Felicity te l’ha detto.» «Già. Sarò ripetitiva… Non smetti mai di sorprendermi», dissi, sempre evitando il suo sguardo. Soffiare sul caffè mi aiutava a prendere tempo, Tanner però non rispose allora spostai gli occhi su di lui e lo scoprii a fissarmi. Qualcosa era cambiato in quelle profondità nocciola: si era acceso un piccolo fuocherello, solo per me.

Chiamai in causa Bev. «Le hai detto qualcosa?» «Io non le ho detto nulla!» si difese lei alzando le mani. «Non c’è bisogno che nessuno mi dica nulla. L’ho capito da sola», ammise Felicity. «Morgan, per tutti questi anni, ho visto quel ragazzo attorniato da donne che gli si lanciavano ai piedi senza ritegno. Una volta ho assistito all’imbarazzante scena di una donna del pubblico che si toglieva le mutandine per lanciarle nell’ottagono. Roba da matti, davvero», spiegò Felicity con una smorfia di disgusto. «Quindi, nonostante nessuno dei due mi parli di queste cose, e lasciami dire che sono abbastanza offesa per questo, ho capito che ormai siete una coppia. Tanto vale prepararsi al momento fatidico.» Felicity assunse un tono sognante. Nonostante gli ultimi dubbi fossero evaporati pochi attimi prima, volevo sentirlo con le mie orecchie.

COVER REVEAL COME LA PIOGGIA E LA SCOZIA DI GIULIA DE MARTIN

TITOLO: Come la Pioggia e la Scozia
AUTORE: Giulia De Martin
EDITORE: Words Edizioni
GENERE: Romance ad ambientazione storica
FORMATO: Ebook (2,99 – 0,99 nel giorno d’uscita) – Cartaceo (15,90)
RELEASE DATE: 25.11.2020
DISPONIBILE SU AMAZON
E IN TUTTE LE LIBRERIE

«Che cosa avete di più caro, signorina?»
«Ben poco al momento, milord. Solo la mia vita.»

Continua a leggere

Cover Reveal VOGLIO ANCORA TUTTO di Scarlett Reese

Titolo: Voglio ancora tutto

Autrice: Scarlett Reese

Genere: Contemporary Romance

Pov: alterni

Editore: Self-publishing

Data pubblicazione: 1° dicembre 2020

Disponibile su Amazon in ebook, Kindle Unlimited e cartaceo

Costo ebook: 2,99 euro (cartaceo ancora non lo so)

Autoconclusivo: sì

Pagine: 232

Trama: Abigail Miller non torna a casa da due anni, ma non può certo mancare all’anniversario dei genitori che hanno deciso di rinnovare i voti dopo trent’anni di matrimonio.

Così, insieme al fidanzato Drew, prende un aereo da Boston che la riporta a Rockport, la sua città natale. Lì ogni cosa sembra essere rimasta congelata in attesa del suo ritorno… soprattutto i sentimenti verso l’uomo che l’ha spinta a fuggire.

Tra sogni infranti e ricordi, Abigail dovrà fare i conti con un passato che non hai mai dimenticato e un presente che la costringe a scegliere cosa sia meglio per il futuro.

Estratto:

«Chi lo dice che lo stia facendo per te?» farfuglio, sentendo le sue labbra sfiorare le mie.

È una sensazione così intensa che mi sembra di avere le vertigini.

«Non è così?»

Gemo, ingoiando ogni sillaba, vibrando al suono della sua voce roca. Dio, mi sto sentendo male.

Una parte di me vorrebbe negargli questa soddisfazione, ma ora che ho la sua attenzione, non posso perderla per il mio stupido orgoglio.

«Mi hai baciata…»

River sospira. «Lo so.»

«E ti sei pentito di averlo fatto?» Potrei morire se mi dicesse di sì.

«Non abbastanza» confessa, allontanando una ciocca di capelli dal mio viso.