Informazioni su PeccatriciLibrose.blog

Siamo Lisa, Thammy, Sabina, Monia e Anto malate della lettura che hanno deciso di buttarsi in questa avventura: benvenuti nel nostro spazio!

Recensione a cura di Nicky IO SONO IL MARE di Sara Scaranna

Titolo: Io sono il mare. Un’indagine del detective Rebecca Rubini
Autore: Sara Scaranna
Autoconclusivo: Sì
Editore: Brè Edizioni
Genere: giallo
Disponibile su: Amazon e KU
Formati disponibili: Ebook e cartaceo
Pagine: 208 p., Brossura
Costo: Cartaceo 13,00€ – Ebook 2,99€ – Kindle Unlimited

Sinossi
L’erede di una facoltosa famiglia di Ravenna muore in un incidente stradale, ma fra le increspature di una banale disgrazia, Rebecca Rubini, rinomata detective privata che mal tollera gli uomini così come le menzogne, vede trasparire il marcio di crimini ben più gravi. Che fine ha fatto Isabella Della Corte? E chi c’è sepolto al suo posto? Rebecca è irriverente, caparbia. Tacchi a spillo e brillante intuito sono le armi con cui prende a calci la meschinità e le apparenze per scovare la verità. Quasi per caso si trova coinvolta nella nuova indagine e, suo malgrado, deve collaborare con il commissario Salesi, una vecchia conoscenza. In comune fra loro solo l’antipatia reciproca e il peso di un inconfessabile passato che ritorna; implacabile e non fa sconti. Anche se Rebecca cerca di relegarlo in un angolo della memoria, lui è lì, pronto a emergere con tutti i suoi scheletri e le brutture. I sensi di colpa diventano soffocanti, schiacciano e non fanno respirare. Un’indagine che si snoda tra Ravenna e Bologna, tra prostituzione e sfruttamento. Riuscirà la nostra eroina e uscirne indenne? Una trama intrigante e veloce che cela risvolti inaspettati: Rebecca riuscirà a decidere tra Massimo, uomo maturo con un passato alle spalle e Leo, il ragazzo giovane e sportivo?

Una bella trama fitta di intrighi, molto coinvolgente e intensa. La lettura è scorrevole, piacevole e ti stimola ad arrivare alla fine della storia, tra l’altro originale e per nulla scontata.
Lo stile di Sara Scaranna risulta stimolante, dinamico e incalzante.
Il libro è ambientato in una Ravenna descritta in modo minuzioso, tanto sembra di trovarsi immersi nei monumenti e nelle strade, si passa attraverso Bologna per arrivare poi in Russia.
Il personaggio di Rebecca Rubini è descritto benissimo, una investigatrice irriverente, geniale e molto capace che non ha nulla da invidiare agli uomini anzi, li odia nel profondo ed è disposta a tutto per la verità. Una detective dalla mente brillante che ama i tacchi a spillo, che non rinuncia alla sua femminilità e una lingua tagliente che non fa sconti a nessuno.

Ho apprezzato subito il suo carattere autoritario e i modi spicci, una donna fedele ai propri ideali che combatte per rivoltare il mondo e mostrare le trame che nasconde. Per arrivare alla verità non ha paura di sporcarsi le mani, e l’autrice è riuscita a far emergere la sua umanità senza diventare noiosa. All’apparenza è una donna inaccessibile a tutti … ma in realtà la sua anima è lacerata, sin da bambina, e questo ha temprato il suo carattere.

“Ogni gesto che compiva era una carezza alla sua infanzia, un abbraccio mancato per troppo tempo, un bacio su un ginocchio sbucciato. Il perdono che si era concessa”

Rebecca inizia le indagini sulla presunta morte di Isabella Della Corte, figlia di uno degli uomini più ricchi e potenti della regione, secondo la quale si sia trattato di una montatura e si incontra e scontra con il Commissario Salesi. Un uomo in tutto e per tutto simile a lei, dal carattere alla tenacia fino alla repulsione per… in questo caso le donne. Una coppia destinata a infuocare le pagine a suon di battibecchi e scontri.
Il commissario, risulta al lettore simpaticissimo ed è da ammirare la sua immane pazienza. È costretto ad affiancare l’incontenibile Rebecca e tenerla a bada per evitare che combini dei guai, ma stare con lei significa anche giocare con le emozioni che ha seppellito in fondo al cuore e un semplice bacio – seppur dato per non far saltare la loro copertura – fa risvegliare il suo corpo.
Tra i due c’è un affiatamento e una continua tensione che sfocia in battute taglienti che strappano più di un sorriso durante la lettura, ma che fa anche palpitare il cuore perché è evidente l’attrazione che serpeggia fra loro. Si possono paragonare a due titani che si scontrano in una lotta di volontà, nella quale vince chi riesce ad avere l’ultima parola.


“La differenza fra la mediocrità e l’eccellenza sta proprio nella capacità di intuire, di collegare, di vedere oltre le apparenze e di essere al posto giusto nel momento giusto”

5 piume

Nicky

Recensione a cura di Thammy, KISS ME like you love me. Di Kira Shell

Titolo: Kiss me like you love me: let the game begin
Autore: Kira Shell
Genere: Romanzo Rosa
Editore: Sperling & Kupfer

TRAMA: Appena giunta a New York per tentare di ricucire il rapporto con suo padre, Selene si ritrova a vivere in una villa da capogiro con lui, la sua nuova compagna e i tre figli di lei. Il maggiore è Neil, un ragazzo affascinante, enigmatico è perennemente in lotta contro il suo passato oscuro che non gli dà tregua. Come una falena attratta dalla luce, Selene si sente calamitata verso Neil e i mostri che gli gravano attorno, rendendolo tormentato e ostile all’amore. In un crescendo di Eros e passione, la ragazza si dimostra perciò disposta a tutto per cercare di sondare il caos che sembra permeargli la pelle, e tenta in ogni modo di scalfire la prigione di vetro in cui lui si è rinchiuso per proteggersi dal mondo. Ma Neil non è disposto a farsi comprendere da nessuno, tantomeno da Selene. Per quanto ne sia attratto, non vuole legarsi a lei in un modo che non sia semplicemente fisico. Soprattutto quando nella sua vita appare Player 2511, uno squilibrato in cerca di vendetta che ha preso di mira lui e la sua famiglia. Con i suoi enigmi, le sue minacce e i suoi attacchi, lo spietato sconosciuto trascina Neil in un gioco perverso e pericoloso, che tenta di vincere senza esclusioni di colpi. In balia di Player 2511, riuscirà Neil a non perdere tutto, inclusa Selene?

Eccomi di nuovo miei peccatori ,oggi vi parlo di questa mia última lettura.

…In fondo l’amore non è altro che un lungo filo di emozioni che si attorciglia su se stesso fino a creare nodi impossibili da sciogliere…

Ero gia stata incuriosita un po dai vari post visti sui social, poi in una serata passata al pronto soccorso, una ragazza nella barella difianco a me, aveva il kindle tra le mani e ci siamo messe a parlare, di libri, di autrici (perché diciamocelo, è  un’emozione  quando incontriamo qualcuno con la stessa nostra passione malata per i romance) e mi ha fatto vedere cosa stesse leggendo: l’ultimo volume  di questa serie, dicendomi quanto le fosse piaciuto, quanto l’avesse rapita. Potevo io non prendere nota??
Quindi vado sul mio kindle , scarico il primo e vedo… 800 pagineee!
Dentro di me penso “seee sarà na palla infinita” invece…

Invece mi ha rapita il cuore.
Niente di ripetitivo e noioso come temevo. Partenza che può sembrare un classico cliché ma si rivela ben presto tutt’altro.
L’autrice  ha saputo creare due personaggi talmente diversi, talmente “lontani” tra loro da risultare assurdamente perfetti insieme.
Selene, la ragazza più  ingenua, emotiva e sensibile da sembrare quasi finta, ti viene voglia di entrare dentro la storia e urlarle in faccia “svegliaaaa”.
Neil, oddio che dire di Neil, lui, pieno di demoni che lo hanno spezzato, è  il ragazzo  più incasinato, arrogante, st@nzo, psicopatico (e non è  un eufemismo) più pericolosamente attraente che ci possa essere.

…La mia anima mi era stata strappata via da troppo tempo. Ero un angelo caduto, circondato da rondini di carta. Cercavo di scrollarmi la polvere di dosso, di aprire le ali rotte e di curarmi i tagli che avevo dentro. Cercavo di sopravvivere, di domare le fiamme dell’inferno, ma riuscivo solo a camminare sulle macerie…

Ho amato da morire i pov di questo ragazzo tormentato, che spesso sono veri pugni nello stomaco. Attrazione viscerale, emozioni, tormento, paura, dolore.
Tra loro è tutto forte e delicato, dolce e fottutamente amaro, assurdo e inevitabile. Cuore, mente, fisico, tutto è in lotta continua. E ti ritrovi a vivere ogni cosa con loro.

…«Sai cos’è l’Inferno?»
«Credo di no», balbettai timorosa. Mi sentivo in trappola contro il suo corpo marmoreo, che, se solo avesse voluto, avrebbe potuto sgretolarmi. «L’Inferno è un mondo a parte. Un mondo nel quale cessano la speranza, l’amore, la fiducia, la ragione. È uno spazio vuoto nel quale tu sopravvivi e lotti contro la malvagità dei tuoi simili.»…

Senza parlare dei personaggi che ruotano intorno a loro, tutti ben caratterizzati, essenziali ai fini della trama che a mano a mano s’intreccia e ti cattura. E poi c’è  “PLAYER 2511” personaggio misterioso che insieme al passato oscuro e terribile di Neil,  portano quella sfumatura di suspense  che ti tiene incollata alle pagine fino alla fine.
Bellissima storia tormentata, incasinata, un amore che forse non lo sarà  mai veramente perche a volte le cicatrici del nostro passato sono troppo profonde. Troppo devastanti.

…Ti va di… parlare?
Perché?
Perché ho sussurrato al bambino che in cielo c’è una stella per ognuno di noi, abbastanza lontana da impedire ai nostri dolori di offuscarla, e lui oggi sembra essere d’accordo. Vorrebbe vederla con te…

L’ho divorato, gustato, anche se forse avrebbe potuto “alleggerirlo” un po, magari nelle descrizioni ma niente da risultare veramente pesante. Tutta la parte erotica molto ben fatta , potrebbe “disturbare” un po in alcune scene dove si sfiora la violenza ma l’autrice è brava ad agomentare, intrecciando pensieri, emozioni del presente e passato, e un’amante del dark romance come me (anche se questo non lo è) coglie tutte quelle sfumature e le ama, le fa sue. Non potevo che innamorarmi di questa storia ma… senza finale! Perché la malefica autrice, mi ha lasciata col fiato sospeso e non posso che andare a leggermi subito il secondo volume, poi vi farò  sapere😜
Vi lascio con il solito baciotto.
La vostra peccatrice.
Thammy.

Recensione a CAGED di Naike Ror

Autore: Naike Ror
Titolo: Caged – Red Oak Manor Collection #8
Genere: Hate to Love – Deal Romance
Data d’uscita: 6 giugno 2022
Formati: Digitale; Cartaceo Flessibile; Cartaceo Rigido

TRAMA: Sofia Adelaide Mercalli vive a New York, ha quasi trent’anni, una posizione lavorativa che la soddisfa, il guardaroba dei suoi sogni e una passione spropositata per Otis Redding.
La sua vita potrebbe essere perfetta se accanto a lei ci fosse anche un uomo. 
Per questa ragione si rivolge alla Never Alone, l’agenzia di incontri più selettiva della città. 
C’è però un ostacolo da superare prima di ottenere la vittoria sentimentale; quando Sofia crede di avere davanti quello giusto, ecco che una miriade di assurdi imprevisti si abbatte sul suo appuntamento. 
E il fatto che la sfortuna abbia le sembianze di un misterioso e sexy biondo che incrocia ogni volta che le accade qualcosa di tragicomico, non sembra essere proprio un caso. 

Anche se la vita è stata meschina con Amos Timothy Jones, il tempo lo ha ripagato degli anni trascorsi come orfano del maniero di Red Oak Town. Adesso è proprietario di un caldo e accogliente appartamento, colleziona vinili rari, ha un lavoro che gli riempie l’esistenza, ma qualche volta di troppo i rimpianti bussano alla sua porta.  
Per questo, Amos distribuisce e baratta favori, utilizza le azioni degli altri per aiutare il prossimo e per questa ragione si è infiltrato all’interno di un’agenzia di incontri con lo scopo di smascherare i raggiri che ultimamente hanno colpito alcuni colleghi. 
L’unico problema di quella sua ennesima missione si chiama Sofia Mercalli; lei odia i segreti e Amos ne nasconde uno. 
Più di uno, in verità.


Bentornati al Maniero , questa volta con Amos uno dei componenti della NASA.
Questo è forse il più “leggero” (passatemi il termine) tra tutti quelli letti fin’ora della collection, ma vedere Amos alle prese con Sofia, la più stronzetta, strafottente ed egocentrica delle ragazze che potesse capitargli di incrociare è stato esilarante, ma anche lui non è da meno, ho amato i loro battibecchi continui. Così simili seppur così diversi. Così complementari che il risultato non può che essere uno solo…

…Volevo qualcuno con cui dormire, con cui ridere e litigare, volevo qualcuno con cui organizzare vacanze e serate. E poi volevo un uomo che si comportasse da uomo. Volevo fare tutte quelle cose e volevo Amos dannato Jones…

Un altro capitolo si è concluso, un’altra delle anime che rendono questa saga così speciale si è svelata a noi, a parte la storia d’amore che sia chiaro, mi è piaciuta un sacco, ma poter conoscere meglio questo personaggio, il suo passato, quello che lo ha reso l’uomo che è oggi, il legame che che nasce tra quei quattro orfanelli già così segnati da un destino bast@rdo, è stato emozionante.
Letto tutto d’un fiato, la penna di Naike così scorrevole ti accompagna pagina dopo pagina immergendosi nella storia. Al prossimo appuntamento al Maniero!

Un baciotto dalla vostra Thammy.

Recensione Reveal di Giusy Viro a cura di Niky

Titolo: Reveal
Autore: Giusy Viro
Serie: Johns Hopkins Medical Series #2
Autoconclusivo: Sì
Genere: Medical romance
Editore: Self publishing
Disponibile su: Amazon e KU
Formati disponibili: Ebook e cartaceo


Sinossi
Bradley Steel lascia Baltimora dopo la laurea in medicina per intraprendere la difficile strada della specializzazione in Europa, diventando uno dei chirurghi di punta del reparto di Oculistica dell’Hospital Edouard Herriot di Lione, una delle strutture d’eccellenza di tutta la Francia.
Brad ha chiuso con Baltimora, con un doloroso passato che ha segnato la sua gioventù e la propria famiglia in maniera indelebile.
Ma se una proposta di lavoro dal Johns Hopkins Hospital rimettesse tutto in discussione?
Bradley sarà in grado di affrontare il passato una volta per tutte?
Cosa accadrà quando Abigail ricomparirà sulla sua strada?
Sarà chiamato a compiere una scelta. Prevarrà il medico o l’uomo? L’amore o l’etica professionale?
Brad sa solo una cosa, ha un debito nei confronti di Abigail e quel debito deve essere saldato.



In questo libro facciamo la conoscenza di Bradley Steel, un medico oculista, amico di Noah, il pediatra che avevamo conosciuto in Rebirth, e quella di Abigail Norman, insegnante in un istituto per bambini non vedenti.
Una disgrazia terribile ha coinvolto sia la sua famiglia sia quella di Abigail. In un incidente causato da suo fratello Jason, hanno perso la vita oltre a Jason, Kimberly Norman e Mark, un amico; mentre Abigail, la gemella di Kim, è sopravvissuta ma ha perso la vista.
Il dolore più grande per Abigail è la perdita dell’amata sorella e suo padre non fa altro che nutrire in lei l’odio nei confronti della famiglia del ragazzo che ha ucciso Kim. Bradley invece a causa del dolore e della rabbia, dopo la morte del fratello, si ritrova in una struttura specializzata che si occupa di aiutare i giovani a uscire dalla dipendenza di alcol e droga, ed è proprio qui ha incontrato il suo miglior amico Noah.
Una volta terminata la terapia prova a cercare Abigail di cui è segretamente innamorato, ma sia lei sia suo padre lo cacciano in malo modo.
Per dare una svolta alla sua vita decide di prendere il cognome della madre e di frequentare l’università. Bradley si laurea in medicina e, proprio per espiare quel senso di colpa proveniente dal passato, si specializza in oculistica e lo fa lontano da casa, a Lione.
Qui diventa un oculista ricercato e conteso tanto che anni dopo riceve dal Johns Hopkins Medical, il più importante ospedale di Baltimora, una proposta allettante, ma tornare a casa vuol dire confrontarsi con il passato e rivedere persone mai dimenticate. Abigail è una di queste, la ragazza che non ha mai dimenticato. Decide di accettare e si sistema provvisoriamente a casa del suo amico Noah e inizia così il lavoro nel nuovo ospedale.
Ma per uno strano scherzo del destino Bradley si troverà a dover fare i conti con un fantasma del suo passato, ovvero Abigail Norman.

Un giorno Abigail e la sua amica Kate accompagnando un piccolo paziente per una visita oculistica, capitano proprio nello studio di Bradley, lui rimane senza parole davanti a quegli occhi verdi mai dimenticati, lei anche se non lo può vedere, non può riconoscerlo, ne è attratta immediatamente. È colpita dal suono della sua voce, dalla gentilezza, dalla disponibilità di fare volontariato nell’associazione dove lei lavora. Ed è proprio così che iniziano una relazione, anche se Brad sa che non potrà esserci un lieto fine. Lo ha promesso al padre della ragazza e lui è una persona di parola. Quale sarà la reazione di Abbey quando scoprirà chi è veramente Bradley Steel?

«Perdonami, amore mio, se oggi esco per sempre dalla tua vita. Perdonami se non ho avuto la forza di dirtelo. Perdona ogni singolo momento che non potrò trascorrere accanto a te.»

Abigail ha imparato ad affrontare giorno dopo giorno, sembra forte in realtà si è solo adattata, ha perso ogni speranza di tornare a vedere. Porta ancora con sé il trauma che le ha cambiato la vita, apparentemente è riuscita a costruire una parvenza di normalità, ma a Bradley non sfugge che è tutta una maschera e lui vuole aiutarla ad ogni costo anche se questo potrebbe spezzarlo dal dolore per sempre. È disposto a tutto pur di ridarle la speranza e la vista, anche a dirle addio per sempre.

«Continua a deludere tua sorella e rimani chiusa nel tuo dolore. Ti fa comodo ovviamente.»

Sono due anime che si appartengono nonostante le avversità della vita. Bradley potrà finalmente avere il lieto fine che si merita con l’unica donna che abbia mai amato? Riusciranno ad affrontare il passato una volta per tutte?

«Non mi lasciare sola, Brad.»

***

Grazie Giusy. Una splendida storia d’amore e di seconde possibilità che riesce a tenerti con il fiato sospeso fino all’ultima pagina.
Un susseguirsi di lacrime e batticuori, un caleidoscopio di emozioni: sofferenza, sacrificio, dolcezza, rabbia, rassegnazione, speranza, amore e non da ultimo l’amicizia. Ho particolarmente apprezzato che Giusy abbia sottolineato la forza interiore, il senso del dovere, lo spirito di sacrificio che si dovrebbe sempre trovare in ogni uomo che indossi un camice bianco.
La scrittura è fluida, intensa, curata nei dettagli, tanto da renderti partecipe della storia, ti travolge.


Complimenti a Giusy Viro e alla sua abile penna. Un consiglio: leggetelo.


Nicky

RECENSIONE BREAK OUT DI AMELIA J PARKER

Titolo: Break out
Autore: Amelia J Parker
Editore: O.D.E. Edizioni
Genere: Contemporary romance, dark romance, spy.
Pov: 1 persona e 3 persona
Prezzo ebook: € 2.99
Prezzo cartaceo: € 12.99
Data pubblicazione: 29 giugno
Pagine: 150
Serie: no
Autoconclusivo: sì

Trama:
La vita Anastasia Volkova, una ginnasta dell’URSS, cambia rotta quando conosce Gabriel, l’uomo della sua vita. Dalla Russia a Parigi il destino sembra darle quella felicità che mai avrebbe sperato di meritare.
Quando Gabriel le viene strappato dalle mani e dal cuore, una rabbia cocente guiderà Anastasia nel lungo cammino della vendetta.

Fra servizi segreti e scenari mozzafiato, in una Europa degli anni Settanta, Break Out racconta il viaggio di una donna verso il suo personale regolamento di conti.

Continua a leggere

Segnalazioni d’uscita dal 27 giugno al 4 Luglio

Ricordiamo alle autrici e agli autori di comunicarci le segnalazioni via e-mail con almeno una settimana di anticipo. Grazie 💖

Titolo: “Take”
Autrice: Aura Conte, Connie Furnari
Genere: Music Romance/Humour
Data pubblicazione: 23 Giugno
Disponibile su Amazon e Kindle Unlimited: https://www.amazon.it/dp/B0B4W6M2PD/
Serie: No. Autoconclusivo.
Pagine KU: 198


Trama
Può una vacanza di lavoro in Grecia, trasformarsi in un appassionato incontro con un uomo speciale, per una semplice ragazza italiana?
Giulia Rinaldi ama la musica e spera che il suo lavoro da DJ diventi il suo futuro.
Per tale ragione, accetta il suo primo ingaggio internazionale in Grecia. Lascia così Roma per Santorini, dove lavorerà in nuovo un club esclusivo.
Senza aspettarselo, si imbatte nel bellissimo ed eccentrico Vincent Hill, meglio conosciuto come Phoenix, star del momento della musica rap. Un uomo che tutte le donne vogliono ma al quale importa soltanto divertirsi.
Tra i due sono subito scintille… ma non subito positive.
Lui è attratto dalla lingua biforcuta di Giulia, lei lo chiama “l’uomo animale”, considerando l’oscenità dei testi delle sue canzoni, la sua arroganza e il modo in cui tratta le donne.

L’amore esplode, tra le spiagge di Santorini, tra fraintendimenti, gelosie, ripicche. Un Music Romance romantico e piccante, un’avventura estiva da vivere fino all’ultimo fiato.

Il Pov femminile è narrato da Aura Conte, quello maschile da Connie Furnari.

Continua a leggere

RECENSIONE ““Sing and Cry”di Olivia Mars a cura di Cristina Pisano

SING AND CRY
Blast Over Series #1
Daisy e Clayton, sette anni di differenza, stesso pianerottolo nella vecchia palazzina a Little Tokyo.
La passione in comune per la musica cresce allo stesso ritmo della forte attrazione tra i due.
Lei scrive i testi, lui li canta con la sua voce unica e graffiante.
Hanno un sogno da realizzare, ma una città più grande di loro, Los Angeles, spezza il legame che li teneva uniti.
Clay sceglie il successo e diventa il frontman dei Blast Over, il gruppo alternative rock di fama internazionale.
Daisy lavora in una ditta di pulizie e ascolta alla radio le canzoni che lui le ha rubato. Ma adesso ha l’occasione di entrare nello star system e fargli pagare la sua arroganza e il suo abbandono.
Il suo nome d’arte è Storm e la sua vendetta sarà implacabile.

Continua a leggere

Cover reveal Carpe Diem il gioco dell’amore di Chiara Della Monica

Carpe diem – Il gioco dell’amore – Chiara Della Monica

EDITORE: Cherry Publishing
Disponibile su Amazon dal 24 giugno

GENERE: Commedia romantica Chick lit
PAGINE: 389
PREZZO: Cartaceo 15,00 euro Ebook 2,99 euro in promo poi a 4,99

TRAMA
Luke Mason, dirigente di una multinazionale, ama le sfide, un atteggiamento vincente nel mondo del lavoro ma decisamente dannoso quando si confronta con un ufficiale di polizia. Risultato: la sospensione della patente e una condanna a prendere il treno per andare al lavoro.
Eppure quando vede su quel treno una donna incredibilmente attraente con il laptop perennemente sulle gambe, ne rimane folgorato. Deve essere sua e non indugia un secondo a origliare una sua conversazione per rubare il suo indirizzo mail e proporle il suo gioco: obbligo e verità.
Uno svago per adolescenti direbbero molti. La stessa Mary Proust lo trova un gioco puerile, lei che è sempre stata razionale soprattutto in amore. Si ricrede quando a proporglielo è un affascinante sconosciuto che gli rallegra le tediose giornate da pendolare.
L’interesse l’un per l’altro è palese e la necessità di vivere il momento è impellente. Quindi, perché non giocare?
Le regole del gioco, però, impongono di omettere il loro lavoro dalle conversazioni, una verità che, se rivelata, cambierebbe radicalmente le carte in tavola…

Cover reveal Break out di Amelia J. Parker

Titolo: Break out
Autore: Amelia J Parker
Editore: O.D.E. Edizioni
Genere: Contemporary romance, dark romance, spy.
Pov: 1 persona e 3 persona
Prezzo ebook: € 2.99
Prezzo cartaceo: € 12.99
Data pubblicazione: 29 giugno
Pagine: 150
Serie: no
Autoconclusivo: sì

Trama:
La vita Anastasia Volkova, una ginnasta dell’URSS, cambia rotta quando conosce Gabriel, l’uomo della sua vita. Dalla Russia a Parigi il destino sembra darle quella felicità che mai avrebbe sperato di meritare.
Quando Gabriel le viene strappato dalle mani e dal cuore, una rabbia cocente guiderà Anastasia nel lungo cammino della vendetta.

Fra servizi segreti e scenari mozzafiato, in una Europa degli anni Settanta, Break Out racconta il viaggio di una donna verso il suo personale regolamento di conti.

Estratto:

C’è tempo e tempo. C’è il tempo per piangere e quello per ricordare; il tempo per impegnarsi e quello per sognare.

Estratto 2:
Amare significava anche soffrire e, se doveva basarsi sulla sofferenza che stava provando Anastasia, significava con tutta probabilità morire di dolore senza, sfortunatamente, cessare di vivere

Biografia:

Amelia J. Parker sopravvive a questa epoca, lontana dal suo Paese. Vive da tempo in una città che è una sinfonia, che vorrebbe lasciare e che non può lasciare. Perché la magia delle sue calli, dei suoi canali, delle sue nebbie e delle sue notti l’ha stregata, trasportandola in un mondo lontano, in epoche diverse. È la malìa che la natura di Venezia esercita da tempo su Amelia che la costringe a scrivere di tempi perduti e di luoghi in cui tutto può succedere. Amor omnia vincit è la sua cifra stilistica.
Ha pubblicato con O.D.E. Edizioni Angel, Lucrezia, Cenere di scozia.

Blog tour. Recensione a cura di Thammy COME CENERE di Arianna Colomba

TITOLO:Come Cenere
SERIE: IL BACIO DELLE TENEBRE
1°La rosa e il pettirosso
GENERE:Paranormal Romance
DATA DI USCITA: 15 Giugno 2022

TRAMA:

“Niente dura per sempre, tranne il dolore.”

Di questo è convinta Chiara quando parte alla volta di Londra. Sogna una rinascita, un cambiamento, quella vita da ragazza normale che il passato le ha negato.

Ma c’è una vecchia maledizione a pendere sulla sua testa, un gioco crudele del destino che avvolge un circolo di anime destinate a intrecciarsi tra loro. Come quella di Nikolas Studeny, un vampiro che ha conosciuto il suo declino nella metropoli inglese e che adesso vive nel tormento del passato. Oppure quelle di Lachlan e Aileen, altri due immortali impegnati alla ricerca di una leggenda dimenticata nel gelo dei fiordi norvegesi.

Cos’hanno tra loro in comune? Quale mistero li lega?

Sarà forse il suono di un antico carillon e il risveglio di quelle ombre troppo simili alle Tenebre che Nikolas ricorda?

Un Paranormal Romance dai toni forti, “Come Cenere”, che vi condurrà dall’Inghilterra all’Italia, passando dalle lande gelate della Norvegia, attraverso amore, passione e predestinazione.

Salve peccatori oggi vi parlo del secondo volume della serie “Il bacio delle Tenebre ” e vi dico subito che io sono innamorata di questa autrice conosciuta proprio con questa storia.

“C’era una volta, in un mondo incantato – Un principe antico, che il fato aveva raggirato. – Lui viene dalla notte, dall’incubo antico, – Porta con sé un amuleto, dalle Tenebre ambito. – Condanna e salvezza, per il cavaliere condannato, – Lontano dal suo mondo il destino vien confinato. – Oltre il mare, sotto lo sguardo attento del moro, – riposerà in segreto l’antico tesoro.”



Questa filastrocca ricordatela perché qui si racchiude tutto, e così voglio cominciare a parlarvene.
Chi ha letto il primo volume sa che abbiamo lasciato i nostri protagonisti abbastanza provati, la morte e la ” rinascita” di Aileen, il sacrificio di Nikolas e tutto un futuro incerto da affrontare…
Passano gli anni, tanti e arriviamo ai giorni nostri, ritroviamo i nostri tre personaggi amati e odiati ma conosceremo anche delle new entry , una in particolare, una giovane “umana” che sarà il fulcro di tutto, l’erede di Lockwood, Custode del bacio delle Tenebre ve lo ricordate? Si perché il male, è ancora li che attende di poter risorgere.
Cosa succederà quando Chiara incrocerà la sua strada con Nikolas, portatore del sangue infetto dalle Tenebre?

Ho amato questa storia ancora più della prima proprio per la protagonista, per il rapporto che si crea tra lei e Nikolas e per Laclahn, per Aileen, per tutti i nuovi personaggi e l’intricata trama che l’autrice ha saputo tessere.
Chi sono i cattivi? Chi i buoni?
Non è forse vero che dentro ognuno di noi c’è sia un lato che l’altro? A volte bisogna entrare nel profondo delle persone, e non fermarsi alle apparenze, perchè spesso “l’etichetta” inganna.
Ho amato come Arianna ha saputo “gestire” il rapporto tra Chiara e Nikolas, senza cadere nel tranello del classico “giochino” ragazzina-vampiro: lui bello e dannato ( che in effetti è, sia bello che dannato, e anche strunz spesso e volentieri) lei fanciulla indifesa che viene travolta dal suo fascino. Invece pagina dopo pagina ho scoperto una piccola guerriera ca@@uta che tiene testa a questo maledetto bellissimo immortale e che spesso riesce a mettere in crisi.

Mi piace il suo profumo, il suo sguardo smarrito pronto a vestirsi di coraggio quando l’occasione lo richiede; mi piace il suo carattere, la sua voce, le sue labbra – Dio, quanto le bramo – e, soprattutto, il suo cuore maledettamente arido. Proprio come il mio

Siamo due anime smarrite che hanno avuto la fortuna di sfiorarsi in questo grande e caotico movimento chiamato vita e non posso perdere l’occasione. Non così.

E se mentre tutto rischia di andare a Pu@@ane, mentre c’è chi cerca di fermare definitivente le Tenebre e chi invece di farle risorgere, nel marasma di tutto questo due anime così diverse e distanti diventassero così complementari e indispensabili l’una per l’altra?

In passato, avrei provato vergogna. Avrei trovato impensabile vivere una situazione del genere. E allora perché questa volta mi sembra che tutto sia così giusto? Perché accetto di guardarlo e trovarmi faccia a faccia con lui? Perché quando i nostri occhi si incontrano so per certo che finalmente ho trovato un porto sicuro a cui approdare e in cui potermi rilassare?

Due anime aride che si sfiorano alla ricerca di calore…

«Mandami via adesso, o non sarò più in grado di fermarmi» mi supplica.

È così normale, così vivo. Così perfetto.

«Non andartene.»

Come può però un sentimento cosi impossibile avere una speranza? Un’umana e un vampiro millenario, due mondi così diversi e soprattutto chi vincerà la battaglia più importante: le Tenebre o la luce?

«No» scuote la testa e le sue braccia mi abbandonano, a poco a poco.

«Nikolas» lo supplico, incapace di accettare che stia sfuggendo.

«Ti trascinerei nei miei incubi e non lo meriti.»

«Perché?»

Si ferma. Mi guarda, ormai di fronte a lui inerme. Le braccia mi penzolano ai fianchi e le lacrime mi solcano le guance come se non potessero trovare sosta. Sono sola, tra le ombre del corridoio, col cuore in frantumi.

«Perché ti amo.»



Non è solo le Tenebre quelle che cerca di trattenere, ma anche delle lacrime che non è comunque in grado di versare. Perché sa che se lui crolla, io non riuscirò a lasciarlo andare.

«Ti amo anch’io» gemo.

Per sapere come andrà a finire dovrete leggerlo perche non ho intenzione di dirvi altro. Anche perché il finale potrebbe lasciare spiragli per qualcos’altro…

La penna di questa autrice è diretta, corposa ricca di tutti quei piccoli particolari che non puoi far altro che vivere ogni pagina, ogni scena, ogni emozione e mentre entei a far parte della storia fremere nell’attesa di capire cosa succederà.

Piccola parentesi: sono ancora indecisa sul mio personaggio maschile preferito, Laclahn mi ha rapita il cuore anche se penso che ci sarebbe ancora molto da dire su di lui, ma devo ammettere che qui Nikolas, beh lui è lui. Ma anche Laclahn eeehh! Ecco appunto…

Mentre per le protagoniste femminili Aileen continua a darmi sui nervi spocchiosa egoista, anche se un po meno😂 ma la piccola Chiara, lei le sue fragilità, il suo vissuto, il suo modo sfrontato di tenere testa a Nikolas, la rendono un personaggio molto intenso, mi piace da morire.

Agli amanti del genere straconsiglio questa lettura.

Ora vi lascio, vi mando il mio solito baciotto.

Alla prossima lettura.

La vostra peccatrice Thammy.

Voto:

Cover reveal Il mio desiderio sei tu di Flavia Sessa

Titolo: Il mio desiderio sei tu
Autrice: Flavia Sessa
Genere: Romance Contemporaneo
Tipologia: Autoconclusivo
Uscita: 24 giugno 2022
Prezzo: promo a 0,99 poi 2,69 euro
Casa Editrice: Blueberry Edizioni
Pagine: 390 circa

Trama, Il mio desiderio sei tu



Liberty Destiny è una ragazza che ha smesso di seguire il suo sogno di studiare le stelle per mantenere in vita quello di suo padre, dopo la sua prematura morte, di cui si sente responsabile. Il prezzo da pagare per rinunciare alla sua passione, però, è salato e si sente cadere a pezzi, sgretolarsi a poco a poco, nell’indifferenza generale, anche del suo ragazzo Nate.
Un giorno, dopo aver finito un estenuante turno di lavoro al ristorante, Lib si sofferma a fumare una sigaretta nel vicolo sul retro e un ragazzo le si avvicina chiedendole di accendere.
Potrebbe sembrare un incontro qualunque ma, negli occhi di quel tipo, le sembra di intravedere un animo altrettanto tormentato. Così, lo invita a entrare nel ristorante per parlare, bere, sfogarsi. Tra i due sboccia subito un’innata sintonia, o forse qualcosa di più, che fa nascere in loro una strana voglia di “viversi”. Ma la strada dei sentimenti è tortuosa e le loro vite non potrebbero essere più diverse. Brendan, infatti, nonostante gli errori commessi e il passato doloroso, è riuscito a diventare una delle stelle più acclamate di Hollywood mentre lei è, difatti, una semplice ragazza che lavora al Bowes Restaurant. Ma le differenze tra i due saranno davvero così insormontabili rispetto a ciò che li accomuna? E d’altra parte, Lib aveva rinunciato a studiare le stelle… e se fosse proprio una “stella” a indicarle la strada per ricominciare a vivere, a sognare e a sentirsi libera di amare ed essere amata?

Segnalazioni d’uscita dal 20 giugno al 27 giugno 2022

Ricordiamo alle autrici e agli autori di comunicarci le segnalazioni via e-mail con almeno una settimana di anticipo. Grazie 💖

Titolo Il mistero del treno scomparso
Autore Gabriele Terenzi
Genere Giallo investigativo
Collana Tracce di sangue
Pagine 306
Disponibile in
• ebook: 2,90€
• Paperback: 14,90€

Editore: Blitos Edizioni – Giugno 2022

Acquistabile su Amazon, in libreria o sul sito dell’editore http://www.blitos.it

Trama

Una mattina di novembre, nel cortile interno del palazzo Passionei Paciotti viene ritrovato il corpo orrendamente sfigurato di Lara Matteucci, la bibliotecaria. Per Costantino Bez inizia una nuova indagine, che questa volta vedrà al suo fianco la moglie Michela, giornalista interessata al caso. È proprio grazie a una sua intuizione che l’omicidio viene messo in relazione alla leggenda di un treno tedesco carico di oro e oggetti di valore sottratti agli ebrei nel 1944 e sepolto nella galleria di Cà Menocchio sulla tratta dismessa Urbino-Pergola. Quanto c’è di vero nella leggenda del treno scomparso? In che modo la bibliotecaria si è trovata coinvolta in questa storia fino a rimetterci la vita?
Dopo Mistero a Palazzo Ducale (2021 – Blitos Edizioni), l’autore Gabriele Terenzi ci porta nuovamente per le strade di Urbino, insieme a Costantino Bez, imprenditore turistico che collabora con le forze dell’ordine. Il connubio tra realtà e finizione è la cifra stilistica di Terenzi e anche in questo caso si innesca la curiosità su questo evento accaduto alla fine della seconda guerra mondiale. Secondo il racconto tramandato dalle persone del luogo esisterebbe davvero un treno sepolto sotto una galleria, che fu abbandonato dall’esercito tedesco durante la ritirata. A noi non resta che avventurarci in questa avvincente indagine, seguendo gli indizi, alla ricerca dei colpevoli.





AUTORE

Gabriele Terenzi nasce a Urbino nel 1963, dove vive tutt’ora. Laureato in Biologia, svolge la professione di Informatore Medico. Figlio del Direttore della locale Azienda di Soggiorno e Turismo, fin da piccolo respira l’aria dell’ambiente di promozione turistica. Nel 1975, ancora adolescente, vive il clamore del furto dei dipinti di Piero della Francesca e Raffaello che vengono trafugati dal Palazzo Ducale di Urbino. Da sempre appassionato di romanzi polizieschi, decide di ispirarsi a questo fatto di cronaca per scrivere il suo primo romanzo Mistero a Palazzo Ducale edito da Blitos Edizioni (2021), traslando la narrazione al giorno d’oggi. Le altre esperienze editoriali includono la collaborazione con un quotidiano locale e con una rivista del settore ludico, dove si occupava di analisi matematico-statistica e calcolo della probabilità. Il mistero del treno scomparso è il secondo romanzo della serie di Costantino Bez. Anche questo romanzo è legato al territorio di Urbino

Visita il sito

https://gabrieleterenziautore.wordpress.com/

SCHEDA TECNICA
Titolo: La Riconciliazione (Terzo volume della trilogia “Il Principe Virtuoso”)
Autrice: Lina Giudetti
Editore: Self Publishing
Data di pubblicazione: 22 giugno 2022 Genere: Romance Fantasy
Pagine: 600 circa P
agina autrice: https://www.facebook.com/linagiudettiautrice/?ref=br_rs
Sito autrice: http://linagiudetti.altervista.org/

SINOSSI Jamina continua a sperare di ricongiungersi con Aiden, ma la sua vita verrà stravolta da ulteriori sorprese e cambiamenti. Cliona, intanto, cercherà di mandare avanti i suoi progetti oscuri seminando il terrore nel mondo. Avventura, magia, battaglie e viaggi accompagneranno i protagonisti in questo ultimo capitolo della storia. Chi vincerà la battaglia tra le tenebre e la luce durante l’anno del Serpente? Il Principe Virtuoso è una storia d’amore con un pizzico di mitologia, azione, avventura ed eros.

Continua a leggere

Cover reveal Campus Lover Jennifer Sucevic

TITOLO: Campus Lover
AUTORE: Jennifer Sucevic
EDITORE: Kiss Publishing
GENERE: sport romance
PAGINE: 290
FORMATO: Ebook
EDIZIONE: Prima pubblicazione italiana
PREZZO: Ebook € 2.99
DATA DI PUBBLICAZIONE: 15 luglio 2022
NB: Libro disponibile in tutti gli store

Trama
Brayden Kendricks sarà anche il dono di Dio per le ragazze della Western University, ma io non voglio avere niente a che fare con il
giocatore di football dai capelli scuri. È affamato di attenzioni solo perché è sexy e talentuoso. Dannazione. L’ho detto sul serio? Va bene, sì… ammetto a malincuore che Brayden ha un aspetto decente.
È possibile che abbia avuto una piccola, minuscola cotta per lui al primo anno del college? Preferisco non rispondere a questa domanda. Per fortuna sono tornata in me e da allora mi sono sforzata di stargli alla larga. Non è stato facile, considerando che la mia migliore amica sta frequentando il suo coinquilino e che ci hanno assegnato un progetto da svolgere insieme. Si potrebbe pensare che dopo anni passati a mostrargli i denti come un animale feroce, quest’uomo avrebbe capito che non sono interessata a lui.
Ma a quanto pare non è così, dato che va dicendo in giro per il campus che stiamo uscendo insieme. Voglio dire, ve lo immaginate? Io?
Che esco con Brayden Kendricks?
Ho tre parole per lui… Neanche. Per. Sogno.


Biografia Autore.
Jennifer Sucevic è l’autrice bestseller di USA Today con “King of Campus”. Al momento vive in Michigan con il marito, i figli, un cane di nome Rocky e una gattina di nome Lily. Dopo aver conseguito la laurea in Storia e una laurea specialistica in Psicologia dell’Educazione alla University of Wisconsin, ha lavorato per cinque anni come consulente scolastica prima di trasferirsi con la sua famiglia. Adora leggere, scrivere e
viaggiare.

Recensione a cura di Nicky a BUSINESSMAN di Danneel Rome

Titolo: Businessman
Autore: Danneel Rome
Autoconclusivo: Sì
Genere: Erotic romance
Editore: Self publishing
Disponibile su: Amazon e KU
Formati disponibili: Ebook e cartaceo

Sinossi
Soldi.
La sua unica ragione di vita. La sola cosa che per lui abbia un senso.
È il denaro che spinge Dylan Tootson, avvenente uomo d’affari di Los Angeles, ad avvicinarsi alla ricca ereditiera Alejandra Jetson e a farne la sua fidanzata. L’uomo vuole sposarla ed espandere il proprio patrimonio, così come gli ha insegnato suo padre.
Eppure seguire le regole di una vita intera non è mai stato così complicato.
Sul cammino di Dylan si imbatte Charlene Sprous, la giovane e carina personal shopper di Alejandra.
Dylan la desidera, lei lo rifiuta.
Dylan vuole farla sua, lei allontanarlo in ogni possibile modo.
Ma non si può resistere a lungo ai richiami della carne e ai dettami del cuore.
Sì, perché ben presto, entrambi scopriranno che l’amore esiste e forse… è proprio dietro l’angolo.


Dylan Tootson è un imprenditore ricco e potente, i soldi sono il suo scopo principale nella vita, la sua ambizione è quella di far crescere il suo patrimonio. Bello, sexy, dannatamente ricco, arrogante, sfrontato, presuntuoso, cinico ed estremamente sicuro di sé. Le donne cadono ai suoi piedi al solo schioccare delle sue dita e di questo lui ne è consapevole e se ne compiace.

Sin da subito ho trovato Dylan molto irritante e presuntuoso. L’ho odiato e se lo avessi avuto tra le mani lo avrei strozzato. Ma andiamo con ordine.

Dylan decide che è giunta l’ora di sposarsi e cerca una donna ricca che possa contribuire a farlo diventare sempre più importantei. Una volta identificata la sua preda in Alejandra, giovane donna vedova e straricca, inizia un intrigato piano diabolico fatto di inganni e seduzione.

La cosa che non aveva calcolato è l’imprevisto. Già l’imprevisto di incontrare una donna delicata e angelica al tempo stesso, una bellezza dalla lingua tagliente.

Charlene Sprous è dolce, sensibile, di gran cuore, ma è anche testarda ed intraprendente. La vita non è stata clemente con lei, ha perso i suoi genitori da adolescente e viene cresciuta dalla nonna, un vero uragano, che oltre a farle da padre e da madre, ne diventa anche amica e confidente. Charlene, ha sofferto, fatto sacrifici ma si è fatta la sua strada, ha studiato ed ora è la personal shopper più pagata di LA. Alle sue clienti importanti si aggiunge anche Alejandra.

Quando si reca da Alejandra per il suo colloquio, in ascensore incontra Dylan che non perde l’occasione di sfoderare il suo fascino per far capitolare anche la nostra “biondina”. L’ascensore però si blocca e Charlene ha un attacco di panico. Dylan cogliendo l’occasione al volo la bacia e lei contraccambia con trasporto. Ma quando Charlene scopre che Alejandra ha una relazione con Dylan ha un sussulto mentre Dylan è consapevole di volerla come amante per sfogare i suoi istinti.

Charlene si troverà da un lato il suo lavoro e la sua professionalità e dall’altro il dover interagire con lo spietato uomo d’affari. Dylan le darà il tormento in ogni modo ma più lei gli tiene testa e lo respinge, più lui le darà l’assillo. Resisterà con tutte le sue forze ma nonostante tutto si sente attratta da Dylan non solo fisicamente ma anche a livello mentale tanto da voler capire cosa nel suo passato lo ha reso riluttante ai sentimenti, rendendolo avido e spietato.

Quando entrambi si lasciano andare, sarà come un fulmine a ciel sereno, una passione indomabili che coinvolgerà tutto, testa, anima e cuore. Nessuna donna ha mai sconvolto a tal punto Dylan tanto da non volersene separare ma tutto questo fa sì che Dylan scappi, non sa amare ed è convinto che solo i soldi possano renderlo felice. Ma per scoprire cosa succederà dovete leggerlo.

Mi giro di spalle e lascio quella casa, promettendo a me stesso di non tornarci mai più. E non importa quanto lottano il mio cervello e il mio cuore, non importa cosa desidera la parte più profonda di me, la mia anima sporca e dannata. Perché nonostante tutto io so che lei non potrà e non dovrà mail e poi mai essere… mia!

La scrittura di Danneel Rome è coinvolgente e scorrevole, riesce a tenerti incollata alla storia sino alla fine, con molti elementi di sorpresa. Riesce sempre a dare carattere ai suoi personaggi così da renderli veri. È una storia che dà molta importanza all’amore sia sul piano fisico sia sul piano mentale. Piccante al punto giusto ma mai volgare.
È un crescendo di emozioni e sensazioni e come in ogni libro di Danneel ti fa sentire protagonista, perché la cosa più importante nella vita è l’amore.

Devi trovare la tua felicità, Dylan, qualunque essa sia. E se alla fine sarà il denaro, come dici, va bene lo
stesso. Ma voglio che tu ci rifletta molto attentamente e trovi dentro di te la strada da percorrere.

Complimenti a Danneel Rome e alla sua magistrale penna. Un consiglio: leggetelo.

5 piume

Nicky

Cover reveal Il principe virtuoso la riconciliazione di Lina Guidetti

Titolo: La Riconciliazione (Terzo volume della trilogia “Il Principe Virtuoso”) Autrice: Lina Giudetti

Editore: Self Publishing

Data di pubblicazione: 22 giugno 2022 Genere: Romance Fantasy

Pagine: 600 circa

Pagina autrice: https://www.facebook.com/linagiudettiautrice/?ref=br_rs

Sito autrice: http://linagiudetti.altervista.org/

SINOSSI

Jamina continua a sperare di ricongiungersi con Aiden, ma la sua vita verrà stravolta da ulteriori sorprese e cambiamenti. Cliona, intanto, cercherà di mandare avanti i suoi progetti oscuri seminando il terrore nel mondo. Avventura, magia, battaglie e viaggi accompagneranno i protagonisti in questo ultimo capitolo della storia. Chi vincerà la battaglia tra le tenebre e la luce durante l’anno del Serpente? Il Principe Virtuoso è una storia d’amore con un pizzico di mitologia, azione, avventura ed eros.

Questo romanzo è il terzo della trilogia. Gli altri due volumi sono: Il principe virtuoso – La maledizione (il primo volume) Il principe virtuoso – Il matrimonio (il secondo volume)

Cover reveal La nostra storia di Dora L. Anne

Titolo: La nostra Storia
Autore: Dora L. Anne
Genere: Romance contemporaneo
Volume Autoconclusivo
Pagine: 361 nel formato cartaceo
Piattaforma: Amazon self publishing
Kindle Unlimited: disponibile


Sinossi

Quando tutto parte da una bugia è difficile mettere a posto le cose.
Lo sa bene Declan, poliziotto tenace, quando s’infiltra nel gruppo di terapia del dottor Parker, deciso a risolvere l’ennesimo caso, quello che stavolta gli frutterà una promozione. Solo che il terapista si rivela una lei. Una altrettanto tosta e intenzionata a non credergli.
Sarà una scintilla inattesa a complicare gli eventi. A mescolarli, a confonderli. Tanto da sconvolgere anche il suo piano. Un piano che sulla carta sembrava perfetto.
La realtà è tutta un’altra storia.
Difficile gettare le maschere, specie se nel farlo si denuda il cuore.
O forse è più semplice di quanto non sembri, basta leggersi dentro. Capire se stessi. E giocare d’azzardo con le emozioni migliori.

Segnalazione d’uscita “Perché no?” di Lida Bram edito Blitos edizioni

QUANTO È LABILE IL CONFINE
TRA AMORE E AMICIZIA?
La tormentata e romantica storia di Diana e Tiziano
Raccontata da Lida Bram in

PERCHÉ NO?

In uscita l’8 giugno 2022.




Poche persone nella vita hanno avuto la fortuna di crescere insieme a qualcuno che imparano a conoscere più di se stessi, qualcuno con cui creare quel legame magico, fatto di necessità dell’una e dell’altro. Un legame indissolubile, che va oltre qualsiasi cosa: l’amicizia, l’amore. Quel legame in cui basta uno sguardo per decifrare i pensieri e le emozioni.


Ormai so riconoscere nei tratti forti del suo viso i segni che precedono
il sorriso, quello sincero, pronto ad aprirsi e ad arrivare fino agli occhi,
che parlano per lui. O meglio, io so leggere i suoi sguardi. Lo capisco al volo,
anche quando non parla. Basta un’occhiata e siamo connessi.


Ma un’amicizia fraterna, viscerale, che dura da una vita, può evolversi in qualcosa di più? La risposta più ovvia sarebbe sì, ma non è sempre quella più semplice. Tentare di rompere quel delicato equilibrio potrebbe portare a conseguenze disastrose, un punto di non ritorno dal quale non ci si potrà più guardare indietro.


Sono impazzita. Non può essere.
Da quando l’amore fraterno che provo per lui si è trasformato in altro?
Da quando ho iniziato a guardarlo con occhi diversi e a sentire il cuore
che mi martella forte nel petto? A volte ho bisogno di metterci una mano sopra perché temo che possa scapparmi fuori e rotolare ai suoi piedi.
Lo accudisco, il mio cuore, cercando di calmarlo.


Ed è proprio quando la piccola fiammella del sentimento divampa in un incendio che non ci si può più trattenere, frenare. Il sentimento diventa amore e tormento, e ciò può solo portare due persone a un punto di svolta: chiudere e recidere ogni legame o andare avanti, imboccando una nuova strada, insieme.


Potessi disegnare ciò che sento in questo momento, lo farei.
Mi tratteggerei in bianco e nero, con l’anima lucente tra le mani.
Il meglio di me, sradicato dalla parte più profonda del mio essere, a braccia tese verso di lui, a occhi chiusi. Donandomi. Perché mi fido.
Di lui, di noi, di tutto quello che potremmo essere insieme.


Coraggio. È l’ultimo ingrediente da aggiungere per creare la ricetta del perfetto mix esplosivo, che sarà una bomba o fuochi d’artificio. Ma ci si può mai sentire pronti a rischiare tutto?


La musica è altissima e lui mi tiene stretta, una mano mi massaggia la schiena nuda, mentre l’altra preme il mio bacino contro il suo. Ci muoviamo in sincronia, vicini, come non abbiamo mai fatto prima, fuori tempo, con un ritmo che è solo nostro.
«Ho paura» sussurro al suo orecchio, cercando di farmi sentire.
Lui mi stringe più forte. Sente tutto. Ha sempre sentito tutto.
«Anch’io, ma siamo tu e io, e insieme faremo fuochi d’artificio.»




L’AUTRICE
Lida Bram è lo pseudonimo utilizzato dall’autrice per la pubblicazione della sua prima opera.
Lida nasce a Udine nel 1977 e per vicissitudini familiari vive, fino alla fine del Liceo Scientifico, a Lecce, salvo poi trasferirsi a Bari, dove si iscrive all’Università di Chimica e Tecnologie Farmaceutiche. Termina gli studi a Pavia, dove vive e lavora per quindici anni.
Attualmente è tornata in Puglia, dove si è trasferita con il marito e i figli.
L’unione delle iniziali dei loro nomi ha dato origine allo pseudonimo.
La passione per la lettura la accompagna da sempre, soprattutto per il genere thriller poliziesco.
La voglia di scrivere nasce dopo essersi approcciata a molti sottogeneri del romance, durante uno dei tanti stravolgimenti della vita privata che ha portato l’autrice a cercare serenità e bellezza nella stesura di romanzi rosa.
La sua prima opera è intitolata Ero lì per te. Si tratta di un romance contemporaneo pubblicato in selfpublishing su Amazon, nel mese di Aprile del 2021.


TRAMA
Diana e Tiziano sono amici inseparabili dalla nascita, vicini di casa, fratelli d’avventura. Sono giovani adulti, ormai laureati, quando il loro legame viene messo in discussione da Rebecca, la fidanzata di Tiziano, che con il suo sguardo gelido e i modi possessivi prova a tenerlo legato a sé, riuscendo a far germogliare in Diana il seme bruciante della gelosia. Confusi e con gli animi in subbuglio, spinti da una nuova, sconvolgente attrazione, Diana e Tiziano affrontano da soli il viaggio in Messico che avevano programmato ormai da tempo, come regalo di laurea. Dall’alto delle piramidi Maya o immersi nella rigogliosa vegetazione messicana, hanno l’occasione di viversi e scoprirsi, studiarsi nel profondo, crescere e scoprire quale sarà il futuro del loro rapporto. Diana ha solo bisogno di certezze. Tiziano proverà la paura di perderla e di lasciarla andare.
Quanto è labile il confine tra amicizia e amore?

Recensione The Secret Kiss di Joey Elis a cura di Cristina Pisano

Autrice: Joey Elis

Titolo: The Secret Kiss (The Secret Series Vol. 1)

Genere: Contemporary romance, new adult, hate to love

Formato ebook: 386 pag.

Prezzo ebook: € 1,99

Sinossi

Claire Nicholls ama vivere a Londra. Certo, la luce che filtra dal cielo costantemente plumbeo è una vera maledizione per scattare delle foto decenti, ma per un’aspirante fotografa potrebbe essere una sfida interessante. E niente al mondo può mettere alla prova la tenacia di Claire, che della determinazione ha fatto il suo biglietto da visita più prezioso, insieme a una massa di capelli rossi che le circondano il viso di fuoco vivo.

Ma Claire Nicholls ha anche perso la madre quando era ancora una bambina, e il vuoto lasciato da quell’amore che non ha mai potuto ricevere si è presto colmato di rabbia, dolore e annientamento, portandola a un passo dal baratro.

Quanto è seducente la tentazione di seguire la strada sbagliata, quando si soffre…

Lo sa bene Conrad Lewis. Affascinante, silenzioso, razionale, un genio con i numeri, disposto a fare qualsiasi cosa pur di mantenere segreto ciò che è accaduto la sera della Vigilia di Natale in quel maledetto locale dove era stato trascinato controvoglia.

Ma certi segreti non sono fatti per restare nell’oscurità, soprattutto quando la sorte decide di trascinare Claire via da Londra, per costringerla a condividere il tetto proprio con quel ragazzo sfrontato e terribilmente attraente che sembra rappresentare la fine di tutti i suoi sogni.

Quanto a lungo un segreto può restare nell’oscurità, prima di tornare a bussare alla porta del cuore?

E tu, sarai in grado di non aprire?

Questo romanzo fa parte di una dilogia. Il secondo e ultimo volume verrà pubblicato a giugno.

Stay tuned!

Oggi sono molto felice di parlarvi dell’ultimo romanzo di Joey Elis intitolato “The Secret Kiss”. Lo confesso,  è una storia che ho letteralmente adorato, dalla prima all’ultima riga. Pagina dopo pagina è stato come affrontare un violento tornado. Una tempesta tropicale dalla grande potenza che  sotto la spinta di molteplici vortici, mi ha sollevata in aria ed inghiottita nella sua spirale, mentre venti potenti e variabili mi hanno schiaffeggiata con contrastanti, ingestibili ed intense emozioni.

Tutto questo per merito della scrittura e della vena creativa di Joey Elis, autrice che ancora non conoscevo ma che da oggi si è conquistata a pieno diritto,  un  posto  tra le mie autrici preferite. Mentre scivolo verso la sincerità assoluta,   non mi vergogno ad ammettere che sono arrivata alla fine con le lacrime agli occhi, un po’ per la commozione, ma anche per il senso di frustrante abbandono.  E qui mi devo fermare. Non posso dirvi di più, per non scendere troppo nei particolari con il rischio di rubarvi il piacere della scoperta. Sappiate comunque che a tutto c’è rimedio e che a fine giugno arriverà il secondo romanzo di questa coinvolgente duologia, che saprà aprire nuovi ed emozionanti scenari tra Claire e Conrad.

Vi invito quindi a buttarvi in questa storia per conoscere i due protagonisti, vittime delle loro molteplici complessità e contorsioni mentali. Entrambi in preda a sofferte ed ingestibili lotte interiori e letali indecisioni che, attanagliando i loro sentimenti,  stritolano in  diversi momenti lo stomaco e i polmoni, anche a noi lettrici, mozzando  il respiro ed infondendo  il vuoto nell’animo e nel cuore. Eppure esiste un’immensa e struggente poesia che si sprigiona tra le pagine,  che colpisce dall’inizio lasciando un segno indelebile. Quanto sentimento, quanta passione e quanto tormento! Impossibile non rimanere soggiogati e stritolati tra le spire di questo romanzo,  così intrigante e appassionante.  

Quel bacio è più di un segreto tra noi, pensai. È una maledizione. È desiderio. È un brivido di cui non riesco a liberarmi.

“The Secret Kiss” è uno spaccato di realtà, dove la quotidianità è protagonista, insieme alle difficoltà che Claire e Conrad incontrano come  componenti di una famiglia allargata, attorno alla quale la vicenda si snoda e prende forma.  Palcoscenico di questo primo romanzo è la vecchia villa ereditata dalla madre di Conrad, nella  piccola Hillingdoon , cittadina a pochi chilometri da Londra, immersa nel verde, nei colori dei tramonti, nei paesaggi innevati e nei profumi della natura.  La vicenda si svolge nel tempo, solcando le stagioni, pertanto i paesaggi mutano facendo da scenario ai vari eventi raccontati e vissuti dai protagonisti e dai loro famigliari ed amici. 

Siamo in un piccolo centro urbano dove ogni abitante sa  tutto di tutti e dove una forestiera come Claire, da poco trasferitasi in paese, non passa  inosservata. Per lei, reduce da un lungo momento buio causato dalla morte della madre, tutto è relativamente sopportabile. Tutto tranne il figlio della nuova compagna del padre. E’ il ragazzo con il quale si è scambiata un bacio in circostanze particolari. E’ successo per caso, forse per una scommessa o una ripicca, ma qualsiasi sia la ragione o il movente che si cela dietro a quel gesto inaspettato, dovrà rimanere un segreto anche se il ricordo dell’emozione provata rimane in loro, come una traccia indelebile ed incancellabile.

L’avevo presa alla sprovvista e quindi si irrigidì. Eppure ci fu un istante nel quale avvertii un lieve cedimento: le sue labbra diventarono arrendevoli, si lasciarono andare. Nonostante la freddezza che mi ero imposto di mantenere, anch’io per un attimo persi il controllo (…)”

Come nei più classici romance “Hate to lov”, l’incompatibilità e l’antipatia tra Claire e Conrad è forte e reciproca, ma nonostante i tanti battibecchi, la freddezza e il tentativo di ignorarsi,  l’attrazione scatta senza controllo ed è impossibile opporsi ad essa. A nulla servono i vari tentativi messi in atto per stare lontani ed anche il destino sembra avere altri programmi per loro.

È una lettura a tratti intima e cerebrale che sa spingersi negli abissi dell’animo dei protagonisti e allo stesso tempo elevarsi fino a toccare apici d’intensità puramente estetica.     Claire e Conrad sono ragazzi  particolari. Sono entrambi molto intelligenti e dotati di un’ottima capacità di pensiero. Conrad è un genio, con un quoziente intellettivo superiore alla media, mentre Claire è arguta, con un’ironia sagace che sa utilizzare come un’arma così come sa fare con gli sguardi di sfida, che lancia verso Conrad come   dardi infuocati.  

Come è risaputo, più una persona è intelligente maggiori sono i momenti in cui è destinata a cadere in balia dei tormenti, delle varie elucubrazioni mentali, delle inopportune indecisioni e dei numerosi paranoici pensieri,  durante i quali ogni scelta dovrà  essere  minuziosamente soppesata e vagliata. Così è soprattutto per Conrad ma anche per Claire, entrambi desiderosi di ergere  tra loro uno spesso ed invalicabile muro,  destinato a proteggere le loro intime fragilità. Per quanto facciano, esso  è destinato ben presto a sgretolarsi,  sotto i colpi degli eventi e  dell’inevitabile pressione dei sensi.    

“Quando c’era lei sentivo il desiderio di accorciare quella distanza, di provare ancora una volta la sensazione di guardarla da vicino, lei, le sue contraddizioni e il modo in cui riusciva a scavare nelle mie senza neppure sfiorarmi”.

L’attenzione verso il pensiero e l’interiorità si riflette nella scrittura, che riesce a toccare nel corso del racconto, picchi estremi del ragionamento e dell’analisi introspettiva. Nulla è lasciato al caso ma sembra invece frutto di  minuzioso studio, allo scopo di imprimere spessore, sfumature e stratificazioni al carattere dei vari personaggi.  Oppure al contrario, potrebbe essere   l’effetto di una scrittura istintiva che, attraverso un accurato ed intelligente utilizzo dei termini e della sintassi, crea un’espressività estremamente sensibile ed attenta nei confronti dei risvolti psicologici e dell’universo interiore, così vasto, profondo ed immenso che appartiene a Claire e Conrad due personaggi  assolutamente insoliti ed affascinanti. 

“Il mio sguardo cadde su una figura appoggiata di schiena a una parete in fondo al locale: era un ragazzo in giacca scura. Teneva una sigaretta tra i denti e la lingua mentre premeva l’accendino avvicinandolo al viso. La piccola fiamma illuminò per un istante una sottile ciocca di capelli neri e un profilo delicato, le ciglia abbassate sulle palpebre, le labbra ammorbidite da una piccola risata(…)”

Tra Claire e Conrad è uno scontro di intelligenze e di meccanismi contorti d’intesa e di difesa,  che non lasciano dubbi sul coinvolgimento emotivo.    La mente  incapace di fermarsi di fronte alla verità,   cerca di slegare quei nodi che invece l’anima sapientemente intreccia. La ragione non sa spiegare ciò che sconvolge il cuore. Inutile razionalizzare. L’unica soluzione è abbandonarsi a ciò che dall’inizio li infiamma e inevitabilmente li attira.  Ma quando si è disposti a rischiare e a mettersi in gioco? Perché è così difficile? I dubbi,  le paure, la sfiducia sono i morbi tossici di una mente che non vuol perdere terreno, perché troppo impegnata ed abituata a tenere in salvo il cuore.  

Quando è la ragione a gestisce non c’è problema, perché i rischi sono calcolati. Ma quando la mente frana di fronte alla parte istintiva ed emotiva ecco che tutto assume un significato diverso e non c’è rimedio all’ineluttabile. Il calcolo e il razionale   hanno perso la loro  forza e ogni cosa è fuori controllo. Tra Conrad e Claire,  si disputa una battaglia. Nessuno dei due è pronto a  cedere per primo, perché troppo difficile ammettere e fare chiarezza su ciò che si prova. E’ meglio esprimersi, ma senza essere del tutto onesti.  Meglio parlare in modo contorto lasciando soltanto intendere,  nella speranza l’altro capisca, ma senza approfittarsene.

Che caos.  Eppure la mente non ha dimenticato i sussurri, gli spasmi i sospiri e i gemiti che ridondanti infestano i ricordi, sensazioni profondamente incise nella mente come nell’animo.  Intima paranoia. Il “paturnioso” pensiero indagatore si scontra con l’improvviso sentimento che esige di essere metabolizzato. Un genio non sa sottrarsi all’indagine razionale e il prevalere del mentale sull’energia del cuore crea indugi, indecisioni, controllo eccessivo,  istinto mozzato e spontaneità calibrata.  

L’anima esige spazio non vuole essere imbrigliata dalla mente che “mente” e limita, imprigionando quell’essere che per sua natura è immenso  e privo di confini. Senza regole segue il ritmo del cuore. E’ uno spandersi e un contrarsi continuo,  alla ricerca del ritmo perfetto in sintonia ed  in equilibrio con il battere del cuore dell’altro. La compatibilità tra Conrad e Claire esiste ed  è il loro modo di comunicare. Non riescono a farlo attraverso la ragione ma solo attraverso i sensi e il sentimento, cha mai ha imparato a rispettare le regole imposte dalla ragione.

Perdersi tra le righe, nelle parole e nelle frasi di questo romanzo, significa entrare continuamente nella testa dei due protagonisti per scoprire non solo i loro pensieri più intimi,  ma anche quelli inespressi,  solo accennati o sottintesi. Un malinconico silenzio è il preludio di intime promesse, mentre un sentore serpeggiante di persistente inquietudine, sfocia nel cerebrale indugio, bisogno di giustificare l’inaccettabile desiderio e quell’attrazione forte, percepibile e palpabile che scorre tra loro.  Serve soltanto  unire i puntini per  veder sfociare ciò che già esiste.  

Sono rimasta letteralmente conquistata  dalla  scrittura di Joey Elis che sa toccare corde  intime e nascoste. Mi sono innamorata del suo stile dopo appena qualche riga e mi sono resa conto di essere in compagnia di una scrittrice che sa fare vere magie. Sa fondere in un tutt’uno l’istinto con la ragione mente il sentire profondo prende forma rispettando un delicato equilibro.  Sono rimasta letteralmente incantata dal modo di ricamare con le parole, che trasformandosi in perle preziose elevano il livello di sentimento ed emozione.

Una cosa però è bene chiarirla.   Quando parlo di  emozioni non mi riferisco soltanto a quelle romantiche, che provocano il batticuore, tolgono il fiato,  attorcigliano lo stomaco e riscaldano le viscere,  ma anche ai momenti in cui il nervosismo raggiuge alti livelli anche in chi ha normalmente un’indole pacata.    Ma tranquille, ogni aspetto è assolutamente sopportabile e contestualizzato alla trama.   

Esiste un burattinaio che tira i fili mentre i personaggi secondari creano dinamiche interessanti, tra amore, odio e fastidiosa persistenza.  Misteri e situazioni rimangono fino all’ultimo in sospeso. L’autrice è in gamba a far supporre cose che in realtà si affacciano solo nell’immaginazione…ma d’altronde cosa potrebbe succedere ancora capace di rosicchiare le così poche certezze di Claire? Lui e bravo a svicolare e a fare promesse solenni e noi abbiamo fiducia esattamente come ne ha Claire.  La speranza è l’ultima a morire mentre l’epilogo arriva improvviso, sembra ancora troppo presto per la conclusione, perché lascia boccheggianti e senza fiato.

Se la mia recensione vi ha incuriosito, la  vostra sete di sapere potrà essere placata soltanto leggendo “The Secret Kiss”! La storia di  Claire e Conrad riesce a lasciare un segno profondo che  potrà essere colmato con il secondo volume della dilogia che, come ho scritto all’inizio sarà pubblicato a breve, esattamente a fine giugno. Quindi ragazze, non ci sono scuse.  Esiste un seguito e non è necessario attendere mesi o anni per leggere come tutto si evolve.   Ora sta a voi buttarvi senza paracadute nell’occhio del ciclone, per vivere un’esperienza di lettura ricca di emozioni, sentimenti e passione che sottilmente sa insinuarsi diventando potente e trascinante.  

“Volevo tutto di lui. Il respiro, il dolore. Volevo bruciarmi.”

**LIBRO GENTILMENTE INVIATOCI DALL’AUTRICE CHE RINGRAZIAMO**

VOTO : 5 PIUME