Informazioni su PeccatriciLibrose.blog

Siamo Lisa, Thammy, Sabina, Monia e Anto malate della lettura che hanno deciso di buttarsi in questa avventura: benvenuti nel nostro spazio!

Recensione doppia a Kyra Synd per Secret Fault – Respect

Titolo: Secret Fault – Respect

Autore: Kyra Synd

Editore: Self-published

Genere: MC romance

Data pubblicazione: 07/12/2022

Pagine: TBA

Serie: Outlawed Malibù vol. 4

Formato: Ebook, cartaceo e Kindle Unlimited

Prezzo ebook: € 2,99

Prezzo cartaceo:

• Paperback € TBA

• Copertina rigida € TBA

Pre-order: dal 01/12/2022

TRAMA:

Si ritrovano dopo anni e la passione esplode. Desiderano un’altra possibilità. Quando un club rivale li colpirà dritti al cuore, cosa resterà del loro amore?

Bulldog vuole chiudere con il passato che lo tormenta. È tornato a Malibù dopo quindici anni ed è di nuovo il Sergente degli Iron Skulls, la sua famiglia, ma combatte contro il devastante senso di colpa per la morte del migliore amico. Quando incontra la donna che ha sempre amato, la insegue senza esitazione, travolto da emozioni brucianti.

Trish deve stare lontana dagli Iron Skulls per proteggerli. Tuttavia, davanti all’uomo che le aveva rubato il cuore, si ritrova a lottare tra l’amore che ha sempre sognato e i pericolosi segreti del defunto compagno. Tra una passione mai sopita e i sensi di colpa, suo figlio rischia di diventare vittima di questa guerra.

Ancora innamorato della donna che gli ha nascosto verità sconvolgenti, Bulldog dovrà affrontare l’attacco di nemici mortali. Trish sa di non poter cedere alla disperazione, ma tra le persone che ama dovrà scegliere chi salvare.

Quando tutto sarà perduto, riusciranno a vivere il loro amore?

“Secret Fault – Respect” è l’avvincente 4° libro autoconclusivo della “Outlawed Malibù” serie MC romance. Se ti piacciono gli amori totalizzanti, la suspense e i club di motociclisti fuorilegge, allora amerai l’ultima eccitante storia di Kyra Synd.

ATTENZIONE: Contiene scene di sesso e linguaggio espliciti, con atti di violenza e criminali. Per i temi trattati si consiglia la lettura a un pubblico adulto e consapevole.

Outlawed Malibù: serie erotic romantic suspense composta da volumi autoconclusivi. Tuttavia, si consiglia la lettura in ordine di uscita.

Vol. 1 The Pleasure Sea

Vol. 2 Devil’s Flowers – Honor

Vol. 3 Bet your Life – Courage

Vol. 4 Secret Fault – Respect

Biografia

Non esisto ma scrivo…

Perché nulla è più reale delle parole

e così anche io prendo vita,

nella mia mente e nella tua.

Entra nel mio mondo e lascia che ti racconti una storia.

Contatti:

Sito: https://www.kyrasynd.it/

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/kyrasyndbooks

Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/ilibridikyra

Instagram: https://www.instagram.com/kyrasynd/


Continua a leggere

RECENSIONE IL NODO DI PAM GODWIN

IL NODO di PAM GODWIN
(I° VOLUME “I SENTIERI DEL PECCATO”)
GREY EAGLES PUBLICATIONS
DATA DI USCITA 28/05/2022
DISPONIBILE SU KINDLE – COPERTINA FLESSIBILE (382 PAGINE)

TRAMA:

Cerco di dimenticarla.
È impossibile.
Essendo cresciuti insieme, io e Conor abbiamo condiviso tutte le nostre prime volte.
Primo amore, primo bacio, primo…
No, non tutte le nostre prime volte.
Avevamo sedici anni, la notte in cui lei è stata aggredita brutalmente, mentre io guardavo impotente.
Non dimenticherò mai i suoni della sua sofferenza.
Né la mia agonia inconsolabile, quando lei ha lasciato l’Oklahoma.
Anni dopo, torna per onorare il nostro patto adolescenziale.
Solo che il ragazzo che amava non esiste più; è stato sostituito da un allevatore di bestiame spietato, avviluppato in un intrico di segreti.
Conor non conosce i miei desideri oscuri, né i sentieri del peccato che conducono a lei.
Io non la merito, ma la verità rimane.
Lei è mia.


Amiche Peccatrici sono di nuovo da voi e oggi vi parlo del primo volume della serie “I SENTIERI DEL PECCATO – IL NODO” dell’americana Pam Godwin citata dal New York Times tra le autrici più lette e quotate: la sua biografia recita che ha sposato il cantante del suo gruppo rock preferito, ama il caffè, il tabacco, i romanzi dark e ha viaggiato per 14 paesi nei 5 continenti.
Ecco, io vi porto in Oklahoma al Julep Ranch dalle famiglie di allevatori di bestiame Holsten/Cassidy, quindi preparate i cavalli, montate in sella e venite con me.
Conor Cassidy, la ragazza più sexy dell’Oklahoma e Jake Holsten condividono lo stesso tetto fin dalla nascita e sono ora due adolescenti innamorati: sono entrambi ancora vergini perché è naturale che la loro prima volta sarà insieme perché loro si sono già scelti e si appartengono. E’deciso: cavalcano di sera verso il pascolo sud della loro estesa proprietà con la complicità di Lorne, il fratello di Conor e Jarret il gemello di Jake pronti a vigilare sulla loro prima notte insieme e ad assicurar loro il giusto alibi, soprattutto verso il padre di Jake che non vede di buon occhio il loro legame.

“Conor”..Con un gemito soffocato, allontano le sue dita dal mio caxxo. “Ci andrò piano” “Lo so” – Appoggia la guancia sulla mia schiena e sospira. “Ti amo, Jake Holsten. Anche se non ci andrai piano. Anche se non sarà così bello”

Purtroppo non basta il cielo stellato, la quiete del silenzio di un luogo selvaggio e isolato, due corpi che si cercano e due cuori che battono impazziti ad evitare l’incognita tremenda che li aspetta. E si abbatte in maniera atroce, aberrante, violenta su Conor e sui ragazzi che provocherà una voragine devastante da subire e da vedere per tutti loro. E questo accade all’inizio perché il nodo inizia a stringere. E continuerà a stringere di più, sempre di più. Poi questo nodo o ti soffoca o ti libera.

“Miglia, mesi, città, anni…Questo mi hai detto.” Mi appoggia una nocca sotto il mento, sollevandomi il viso: “Siamo più forti di qualunque cosa cerchi di mettersi tra di noi.” “Tu mi hai gettata via!” “Ti ho tenuta al sicuro.”

Sei anni dopo le loro strade si ricongiungono: e qui si ferma la mia narrazione del libro perché gli accadimenti tra Conor e Jake proseguono così come le dinamiche oscure e sporche di sangue al Julep Ranch. E vi renderete conto di vedere solo la punta dell’iceberg perché la situazione è ben più ingarbugliata di quel che credete, quindi prendetevi tempo– se ci riuscite – e iniziate a sbrogliare questo nodo.
La storia d’amore c’è ed è fortissima: Jake è come la sua terra, solido, persistente, instancabile e fedele all’unica donna possibile per lui. Fidatevi che tutto l’ardore, la virilità, la sicurezza e i sentimenti di Jake li avvertirete perché lui vi travolgerà. La “sua” ragazza fatta di sole, cuoio e lotta è una resiliente indomita: ciò che le è accaduto non ha intaccato la sua natura, è fatta per combattere, cadere e rialzarsi, arrendersi non è una parola presente nel suo vocabolario. E ama perdutamente il suo cowboy e non vi nego che è uno dei personaggi femminili più credibili che ho incontrato.
Hanno visto l’inferno, lo stanno attraversando e ne usciranno. Insieme. Sempre. Non c’è Jake senza Conor e non c’è Conor senza Jake. E questo è un nodo che non si può sciogliere, che nessuna lama può spezzare, nessun fuoco può bruciare, è un nodo che stringe ma non fa male (anche se a Jake piace usarlo anche in camera da letto…)

“E’ molto di più di una bellissima donna. E’ amore e lotta, risate e lacrime, sfida ed estasi. E’ la parte migliore del mio passato che prende vita. Come un sogno fantomatico. Solo che io so che questo è reale. Perché sono più innamorato della donna tra le mie braccia che dei miei ricordi di lei.

I presupposti per leggerlo e per amarlo ci sono tutti: risvolti dark, segreti, vendette, una buona dose di spicy perché Jake è uno focoso, sanguigno e Conor lo fa ardere e brucia con lui, ma c’è anche la tenerezza di un amore vero, incrollabile, un legame indissolubile che include anche Jarret, il protagonista del secondo volume e Lorne che chiuderà la serie.
La traduzione è perfetta, non ci sono errori di questo tipo quindi scrittura scorrevole, ottimi i dialoghi e i pensieri che trasudando verità, dolore, sono chiari e netti senza fronzoli che in questa storia sarebbero superflui. L’Oklahoma non vi deluderà: non ci sono abiti griffati, macchine costose e jet privati, qua al Julep Ranch c’è polvere, sudore quindi vestitevi con stivali, jeans e uno Statson in testa e non scendete dalla sella, la corsa non è ancora finita. Anzi.
Ci vediamo presto per raccontarvi di Jarret Holsten, aspettatemi che i Peccati continuano.
Moira


5 PIUME!

Recensione UN AMORE COLPEVOLE (GIADA) di Anna Chillon

Titolo: Un amore colpevole Giada
Autore: Anna Chillon
Genere: Romance Contemporaneo, Forbidden Romance

Trilogia completa: serie Pietre Preziose
Vol.1 Un amore colpevole (Giada)
Vol.2 Lui che ama a modo suo (Ambra)
Vol.3 Duro da amare (Agata)

Trama:

Attenzione: Forbidden romance con age gap, se ne consiglia la lettura a un pubblico adulto.

Non ero pronta per lui, ma questo non gli importò.
Entrò come un tornado nella mia vita,
la stravolse spezzandomi il fiato
e mi rese donna,
a dispetto di tutto e tutti.
* * *
Il giorno del mio diciottesimo compleanno pensai che la vita stesse per sorridermi, lungi dall’immaginare cosa in realtà stesse per serbarmi. Qualcosa più grande di me mi avrebbe presto travolta, scossa alle fondamenta, gettando il mio corpo e il mio cuore in pasto a una persona con l’animo di un lupo selvatico. Per tutti sarebbe stato uno scandalo e una vergogna: nessuno avrebbe compreso, perché nessuno conosceva le molteplici verità che quel lupo era stato così bravo a celare.
Forse un cuore, seppur logoro, l’aveva anche lui.
E forse, se avessi lottato e ignorato le apparenze, prima o poi lo avrei scoperto.

Romanzo autoconclusivo

Ciao ragazze, ecco la mia recensione su Un amore colpevole.
Fatemi sapere cosa ne pensate.
Buona giornata.
Carmen


Care peccatrici librose, come prima mia recensione vi voglio parlare del primo volume della trilogia Pietre Preziose di Anna Chillon.
Un amore colpevole racconta della storia non convenzionale tra una neomaggiorenne, Giada, e un uomo di quarantatrè anni, Vincent, amico di suo padre e testimone della nascita e crescita di Giada.
I due, favoriti dalla lontananza dei genitori di lei per motivi lavorativi, sono costretti ad interagire strettamente senza l’interferenza di terzi.
Giada, che fino a quel momento lo aveva sempre considerato solo come “l’amico di suo padre”, comincia a vederlo sotto una luce diversa senza riuscire a comprenderne i motivi, almeno inizialmente.

Quello che mi affascinava di tanti soggetti della sua età, era quell’alone di virilità e sicurezza che sprigionavano, quello che diceva: “sono un uomo e so il fatto mio”. In Vincent questo era molto evidente ed era uno dei tratti di lui che metteva più soggezione, risaltando al di sopra del suo aspetto ricco di imperfezioni. Non tutti gli uomini ne erano provvisti…
[…] Capii che lasciarmi ammaliare da quell’alone era ciò che più desideravo; avrei tollerato una minor bellezza, ma volevo quell’alone.

Complice una cena a base di trofie agli scampi cucinata da Vincent, Giada si trova a chiedergli se la trova carina e a indagare su un possibile interessamento dell’uomo nei suoi confronti:

«Sei insolente e pruriginosa, ecco cosa sei.» […] «Pruriginosa? Non ha nemmeno senso quello che dici.» Fece un sorriso che non ammorbidì lo sguardo posato pesantemente su di me. «Pruriginosa significa che hai un prurito in corpo e che lo trasmetti a chi ti sta vicino.»

Giada si rende conto di provare un interesse più profondo di quello provato per un ragazzo suo coetaneo e provoca Vinc oltre ogni limite finché lui non si prende la sua verginità.

«Tu, con il tuo atteggiamento, mi hai portato fino a questo punto. Ora senti cosa hai fatto e dimmi che non lo volevi, che il tuo unico tesoro non doveva finire nelle mani di questo vecchio cane insensibile. Un bastardo che non lo meritava.»

Vincent è un uomo ruvido, capace di prendersi quello che vuole senza remore utilizzando metodi anche brutali per essere convincente. Piacere e dolore: un connubio imprescindibile del suo modo di amare.
Pericoloso perché istintivo e imprevedibile.
Un po’ perché proprio del suo carattere ma anche a causa di due avvenimenti terribili che hanno segnato la sua giovinezza.
Impenetrabile e complicato ma capace anche di slanci di tenerezza.
Tutte queste sfaccettature di Vincent intimoriscono e al contempo attirano Giada sempre di più.

Infatti la storia tra i due continua fintanto che i genitori della ragazza non scoprono la loro relazione. Aron, il padre di Giada, arriva a pronunciare parole durissime:

«[…] Lurido schifoso. Sei sempre stato un mezzo pervertito, ma pensavo che non saresti mai arrivato a tanto.»

Vincent decide di prendersene tutte le colpe e si allontana da Giada e dalla sua famiglia definitivamente senza voltarsi indietro.

«[…] Ho rinunciato a te, Aron, per poter avere il mio momento di paradiso. Sono un uomo impulsivo e un egoista del cazzo, ma questo già lo sapevi. Perciò ora tolgo il disturbo una volta per tutte e non dovrai più sopportarmi, né temere di nuovo per tua figlia.»

E’ un uomo che si è fatto da sé, non ha legami stabili e non desidera avere figli.
Ma c’è un ma…
Ha abbandonato i suoi sogni di andare in giro per il mondo a scattare fotografie perché ha bisogno di realizzare più entrate… per un fine molto nobile che scoprirete solo leggendo la loro storia.

Unico pov in questo romanzo è quello di Giada che ci fa ben comprendere l’evoluzione del suo sentimento nei confronti di Vincent.
Quando lui decide di lasciarla libera perchè possa vivere appieno la sua giovinezza:

«Non sto fuggendo. Ti sto solo rendendo i tuoi diciott’anni perché tu possa essere libera di farne ciò che vuoi. È per te che voglio la libertà, non per me stesso.»

lei ne soffrirà terribilmente finchè non prenderà la decisione di affrontarlo per capire se in extremis ci sia una possibilità per un loro futuro insieme.

«Se invece tu non mi vuoi, qui e adesso, così come sono… ti lascerò in pace.» Ricordi? Prendimi. Prendimi o perdimi

Vinc come risponderà alla richiesta di Giada? Deciderà di perderla oppure di lottare per prendersi la sua parte di paradiso?
E i genitori di Giada rivedranno le loro posizioni nei confronti di questo amore che di colpevole in realtà non ha nulla?
Spero di avervi incuriosito almeno un po’.

Complimenti ad Anna Chillon che mi ha conquistata perché affronta tematiche come l’age gap e pratiche BDSM con una cura e raffinatezza proprie della sua scrittura.
Le sue storie sono un crescendo di emozioni che ti lasciano senza fiato.

Io mi accingo a leggere il secondo volume della serie, incentrato su due personaggi che Anna ci introduce nelle pagine di Un amore colpevole e che scalpitano per farsi conoscere.
Alla prossima 😉
Carmen


Cinque piume meritatissime

Recensione LA STORIA CHE VOLEVAMO di Marion Seals

LA STORIA CHE VOLEVAMO di MARION SEALS
DATA DI USCITA: 20/09/2019
FORMATO KINDLE E COPERTINA FLESSIBILE (425 PAGINE)

“Io avevo un unico obiettivo: giocare a football. Ero grosso e cattivo, veloce e coordinato, intelligente e determinato. Ecco perché risultavo un vincente, perché non permettevo a niente e a nessuno di ostacolarmi.”

La cosa che Gregory “Ego” Madden desidera di più nella vita è vincere il campionato con i California Bears, diventare il più famoso wide receiver della storia e riscattare un passato da emarginato. Il suo innato talento potrebbe garantirgli un futuro di successo e denaro, se solo fosse capace di controllare la rabbia che lo divora.


“Io ero strana, non sapevo socializzare, ma ero brava in ciò che facevo, io non ero spazzatura, lo avevo dimostrato a loro e a me stessa, soprattutto. Il fatto che non lo urlassi al mondo, che non lo esprimessi con rabbia e aggressività, non significava che fosse meno vero.”

La cosa che Dawn Riddle desidera di più nella vita è laurearsi e poi specializzarsi in Paleontologia. Ha sempre preferito la compagnia dei libri a quella dei suoi coetanei e ha potuto frequentare l’università solo grazie a una borsa di studio. Nella sua vita, segnata dal dolore e dalle rinunce, non c’è spazio per niente altro.

Solo tra le braccia del buio, la luce risplende.
Questa è la storia del loro incontro.
***


Care le mie Peccatrici,
vi porto con me in questa storia targata Marion Seals che mi ha catturata, stregata, folgorata tanto da ritenerla una delle più interessanti letture degli ultimi mesi perchè è forse una storia che parte come tante altre, ma è LA storia che volevo sentire.
Partiamo con i clichè presentandovi Gregory “Ego” Madden, l’aggressivo wide receiver della squadra di football della scuola, è concentrato solo su se stesso e dalla smania di diventare un professionista, è un anaffettivo narcisista con un bagaglio pesante alle spalle: eccovi, invece, Dawn Riddle, la “nerd sfigata”, emarginata e definita “strana” perchè albina, il classico topo da biblioteca isolata e incompresa insomma, che ambisce a realizzare l’unico obiettivo di poter diventare una paleontologa.
Perfetto: ora resettate tutto e venite con me a conoscere questa storia e questi protagonisti perché “di già letto e sentito” non hanno niente. Cambieranno le sensazioni e le percezioni.
Odierete Ego perché è un egoista, insensibile, manipolatore e accentratore così come amerete Dawn perché il suo essere albina e silenziosa che incassa apparentemente senza batter ciglio ve la renderanno subito “magica”. Frequentano la stessa scuola ma non si sono mai incrociati: Ego però ha “bisogno” di conoscerla per arrivare a raggiungere uno scopo e avere una credibilità e un lasciapassare per entrare nei Giants, a lui di conoscere realmente Dawn non frega nulla. “un piano perfetto e ben delineato. Tranne per il fatto che continuando a guardarmi in quel modo, così pieno di fiducia, come se mi considerasse migliore di ciò che in realtà ero, mi stava mettendo a disagio; era al contempo irritante ed eccitante”
E cosa fa Dawn? Stranita che uno come lui si interessi a lei decide di dargli una possibilità perché Dawn non nutre pregiudizi – avendoli subìti – e non immagina neanche lontanamente i piani di Ego, eppure non è affatto una sciocca ingenua, lei è pura e candida, nonostante ciò che ha passato da bambina. “Le persone come lei, se le fai soffrire, non urlano, non ti maledicono o pianificano di vendicarsi, le persone come lei si allontanano in punta di piedi, in silenzio, e non si voltano più”
La bellezza di questo libro non è il leitmotiv “gli opposti si attraggono”, il lupo cattivo e l’agnello sacrificale: no no, questi sono due universi che non si sarebbero mai incontrati, che non hanno nessuna chance di diventare paralleli perché Ego ci mette tutto se stesso perché questo non avvenga: lui resta convinto fino alle ultime pagine che Dawn sia solo un mezzo per raggiungere un fine e si interroga, si smarrisce e respinge il cambiamento che sta avvenendo dentro di sé.

“All’inizio, quando avevo deciso di sedurla, pensavo che la fatica maggiore sarebbe stata quella di dover fingere un’attrazione che non provato, mentre adesso avevo il problema opposto, ossia dover nascondere quello che desideravo fin troppo”.


Voi invece sarete lì a vedere l’evoluzione di questo personaggio – sconcertato da ciò che gli sta accadendo e che non trova, o non riesce ad accettare, le risposte che sono sotto ai suoi occhi – che è sicuramente tra i più complessi e affascinanti che abbia letto nell’ultimo periodo.
In tutto questo Dawn non è una spettatrice passiva, ma lei non si muove con clamore, lei non ha artigli affilati, lei è proprio magica perché accarezza le corde nascoste di Ego non snaturandosi mai, Dawn non erige nessun muro difensivo, non ha maschere, nonostante Il suo passato metterebbe in ginocchio chiunque perchè…è Lei. E una Fatina.

“Perché mi chiami così?” ansimai in preda a sensazioni che mandavano in corto circuito qualunque pensiero razionale. “La prima volta che ti ho vista da vicino, da Tupper, avevi un’aria così smarrita” disse ansante, iniziando a muoversi.” Ti guardavi intorno come se da un momento all’altro dovesse sbucare un nemico mortale. Mi ricordo che ho pensato che non avevo mai visto una ragazza così strana. Non ho mai smesso di guardarti da allora. Piccola, bianca e magica. Come dovrei chiamarti?”


Il mio non è un consiglio, è un vero invito a leggere “La storia che volevamo” lasciandovi guidare dagli universi di Ego e Dawn perché sono 425 pagine che ho trovato magnetiche, impossibile allontanarsene: quando non lo stavo leggendo la mia mente si chiedeva cosa stesse capitando mentre non c’ero o mi affioravano parole o frammenti di una scena…Follia? Probabile.
Capiamoci Peccatrici: Ego non diventerà un principe azzurro, questo ve lo posso spoilerare

“Ti amo Fatina, purtroppo per me e per te, è vero. Non è che sono improvvisamente cambiato, Dawn, anzi forse sarai l’unico essere umano che tratterò dignitosamente per il resto della vita”. “Accettabile” mormorai”.


Non conoscevo la penna di Marion Seals quindi non avevo punti di riferimento sul suo stile: ecco, quest’autrice – dal mio punto di vista – lo può dettare perché la scrittura è fluida, non macchinosa, dialoghi sinceri e diretti tanto da imprimermeli nella testa, non inventa niente di nuovo con la trama eppure la trasforma, le dà una prospettiva diversa, la disarma e la riarma, la spoglia e la riveste con due con personaggi come Ego e Dawn perchè questi ragazzi sono molecole che si cementano e diventano solidi come roccia. Questa è la storia che aspettavo, questa è la storia che volevo. Fatemi sapere se sarà anche la Vostra.
Vi aspetto al prossimo Peccato. Moira.


5 PIUME!!!

Review tour a cura di Thammy. IL MILIARDARIO PRETOTENTE di Laura Lee

TITOLO: Il miliardario prepotente
AUTORE: Laura Lee
EDITORE: Kiss Publishing
GENERE: office romance
PAGINE: 300
FORMATO: Ebook
EDIZIONE: Prima pubblicazione italiana
PREZZO: Ebook € 2.99
DATA DI PUBBLICAZIONE: 25 novembre 2022

TRAMA:
Ronan Maxwell è senza dubbio l’uomo più sexy che abbia mai conosciuto, ma è anche arrogante e stronzo.
Per due anni ho avuto la situazione sotto controllo, finché una sera non è cambiato tutto. Ora che so in prima persona quanto possa essere elettrizzante il suo tocco, lo desidero più che mai. E più continuiamo questa relazione contorta, più il mio cuore si ammorbidisce.
Non ho idea di cosa mi riservi il futuro, ma una cosa è certa: quest’uomo ha il potere di spezzarmi il cuore.
Ed è una cosa che non posso permettere che accada.

Salve peccatori ,oggi vi parlo di questa mia última lettura e ATTENZIONE! Definirla piccante  è  un eufemismo.

Questo è  un “classico erotico” la storia di lui bello ricco, potente, figo da paura. Lei, la sua assistente personale da due anni, nei quali entrambi provano l’uno verso l’altra  un’attrazione fortissima ma fanno di tutto per nasconderla.

Il loro è  un rapporto difficile essendo Ronan uno str@nzo di prima categoria e Quinn, non si fa di certo piegare, ecco che questi loro battibecchi scateneranno la passione più travolgente e animale.

Si,passione, sesso, linguaggio spinto, sporco, questo romanzo ne è  pregno e sicuramente non è  una lettura adatta ai più  puritani.

Ma per gli amanti del genere sarà sicuramente piu che gradita, non che la trama sia delle più originali ma si legge molto volentieri. Una storia in partenza di attrazione chimica, forte, viscerale, che mano mano si trasforma in qualcosa di più  profondo.

Chi non ha mai sognato di avere  torbidi incontri di fuoco con  un capo bello sexy da paura?

E quando per le più  romantiche il sogno diventa in realtà  e la chimica si trasforma anche in amore…

Ronan si schiarì la gola. «Speravo che il fatto di aver fatto tutta questa strada ti convincesse a prendere un caffè con me. Non dobbiamo nemmeno parlare di quello che è successo, se non vuoi. Sarei felice di stare seduto con te per un po’… di sentire la tua voce. Cristo, ho solo bisogno di stare vicino a te, Quinn. Mi manchi così tanto.»

Un viaggio di lavoro metterà  con le spalle al muro i nostri protagonisti obbligandoli a fare i conti con il proprio cuore, ma a volte le parole, le vecchie paure, posso rischiare di rovinare tutto…

Un saluto dalla vostra Thammy.

Recensione GANCIO LARGO di Salamino Ferdinando

Illustratore: Pandel H. R.
Editore: Saga
Collana: Eris
Data di Pubblicazione: novembre 2022

Trama: Per chi lo ha amato. E anche per chi forse non l’ha capito del tutto. Per quelli a cui è passato accanto mentre erano intenti a percorrere una vita in linea retta e avevano poco tempo per quelli che percorrevano invece sentieri sghembi. Per chi ha rabbia dentro e non sa come renderla mansueta. Per chi riceve botte in faccia e non sa come affrontarli quei lividi. Per chi riceve uno schiaffo e volta la testa dall’altra parte, per chi è stufo di essere vittima. Per tutti noi, torna a raccontarci la sua storia Frankie con le sue cicatrici e quella capacità di renderci sempre migliori, molto di più di cosa pensiamo. Tra bande, degrado, violenza, ma anche compassione, amore e coraggio emerge una storia capace di lasciare il segno dentro l’anima di ciascuno di noi: quel segno che si chiama redenzione.

salve peccatrici e peccatori, oggi vi segnalo questo racconto di Salamino, chi mi conosce sa quanto io ami e stimi la sua penna, e dopo la trilogia di “Michelino” che ha lasciato un segno nel mio cuore, è stato dolcissimo poter leggere e vivere un po di Francky, personaggio secondario di “Il kamikaze di cellophane” ma che ho amato da subito. Una storia cruda, diretta, come solo Salamino sa fare, una forte voglia di rivalsa, riscatto, di giustizia, e quella vena malinconica che caratterizza la sua penna. Un apprezzamento speciale per la scelta di evolvere il ricavato alla associazione SVS donna aiuta donna e nel mio piccolo spero di poter fare la mia parte consigliando questa lettura.

Alla prossima lettura.

La vostra Thammy.

Recensione a cura di Moira AXEL di Lorella Diamante

AXEL (VORTEX SERIES VOL. 1)
DI LORELLA DIAMANTE
DATA DI USCITA: 16/10/2022
Dri Editore
DISPONIBILE IN FORMATO KINDLE (484 pagine) E COPERTINA FLESSIBILE
GENERE: ANGST – M/M – HOT VIBES

TRAMA: Insieme siamo come la benzina e il fuoco e finisce sempre nello stesso modo.
In fiamme.

Vivo sotto i riflettori da sette anni.
Il palco è diventato la mia casa.
La band la mia unica famiglia.
Ogni giorno vengo giudicato per la vita allo sbando che conduco, per essere gay senza nasconderlo.
Droga, sesso e rock and roll sono le uniche cose che faccio vedere di me, non voglio mostrare altro.
O almeno non lo volevo.
Fino a quando non ho incrociato il suo sguardo.
E con lui è impossibile mentire su chi sono davvero.
Sono Axel Woods.
E tutto il mondo mi conosce come… la voce dei Vortex.

***ROMANZO AUTOCONCLUSIVO***

Eccovi la nuova recensione della nostra Moira che ha letto per noi questa storia e ora vi lascio alla sua recensione

Così si presenta Axel Wood, frontman della Band in ascesa Vortex e non cerca alibi: lui è maledetto, è stato maledetto e vivrà maledetto. Probabilmente è anche destinato a morire così.

“Sembrava qualcosa a cui non poteva sfuggire, come per tutte le persone con lo stesso problema, ma sembrava anche una cosa ragionata, quasi voluta…meritata. E quello non aveva senso”

La cocaina, l’alcol, il sesso occasionale sono le dipendenze che lo rendono schiavo: Axel non teme il palco, il pubblico e gli ingranaggi del mainstreaming, lui ha paura quando è solo. E non regge la convivenza coi suoi fantasmi perché lo tormentano, lo schiacciano e Axel non ha forza ne fiato per urlare e trovare pace.
Nikita Kalynycenko è la bellezza sinuosa, incantevole, un angelo a cui purtroppo qualcuno ha spezzato le ali condannandolo a vivere il presente non potendo progettare un futuro: lui semplicemente sopravvive.
Fa spettacoli di pole dance ma le sue non sono esibizioni fini a se stesse, la sua è arte e lui la porta in scena stregando, catturando, ipnotizzando chiunque posi gli occhi su di lui perché Nikita è una magia fatta uomo ma resta irraggiungibile per chiunque.
Non esistono vittime e carnefici in questa storia: non esiste un’anima persa e un salvatore, chiariamolo: qui ognuno si salva da solo. Ma entrambi hanno l’urgenza di essere compresi, di trovare qualcuno di cui fidarsi e a cui affidarsi. E Axel e Nikita si riconoscono.

“Non ho mai sognato che avrei incontrato qualcuno come te. Non ho mai sognato che avrei perso qualcuno come te”

La serie è intitolata VORTEX dando il nome alla band e nessun titolo è più adatto: Lorella Diamante non la manda a dire e presenta un M/M come libro d’apertura proprio perché è un terreno che le è congeniale e si vede.
Imposta la storia, dà vita e voce ai personaggi e poi inizia la spirale su cui cresce il vortice: e per voi lettrici non ci sarà scampo.
Sarete trascinate dentro, senza possibilità di fermarvi a riprendere fiato perché con questa storia è un continuo susseguirsi di eventi, avvicinamenti, incomprensioni, chiarimenti, erotismo e Amore. Non fate l’errore di prenderlo alla leggera: quando Lorella Diamante decide di mettere a nudo temi attuali e delicati lo fa nel suo stile: niente drammaturgia, niente mercificazione, non calca la mano per volervi commuovere, lei vi porta solo la pura e cruda realtà delle cose. E vedrete che ne rimarrete sorprese. Ricordatevi che siete sempre nel vortice: niente è semplice, tutto è imprevedibile, ma leggete Axel e correte il rischio. E quando chiuderete il libro vi occorrerà un lungo respiro, una pausa prima di riprendere a leggerne un altro perché avrete AXEL ancora nella testa.

Un saluto dalla vostra Moira.

Voto:

Review tour a FOG di Daniele Ruggero

Titolo: FOG
Autore: Daniela Ruggero
Serie: Stand Alone
Genere: LGBTQ Contemporaneo – con sfumature Dark
Data di Uscita: 23 Novembre 2022

Sinossi:
Sono Raul Campbell il re indiscusso di Detroit.
Sono il capo del traffico di armi, degli incontri clandestini e il futuro pappone delle donne di mio padre. Il mio destino è scritto nel mio cognome, ma qualcuno sta tentando di usurparmi il trono.
Mi chiamo Ryan Miller, sono il diavolo della 8-Mile, sono cresciuto in una roulotte ai margini di una città che ha dominato il mondo. Sono il frutto del degrado e dell’indifferenza.
Due uomini lontani che si incontrano per un caso fortuito, un dominatore e un assassino senza scrupoli che si consumeranno nel desiderio.
I ruoli si invertiranno e in una guerra per il territorio scopriranno che l’amore non conosce limiti se non quelli dettati dalla paura.

Siamo a Detroit, nella 8-Mile dove ritroviamo Raul Campbell e Ryan Miller più giovani di come li avevamo conosciuti in Dust. In Fog Daniela ci fa scoprire l’inizio della loro storia, di come hanno perso l’anima ma che si ritrovano a combattere uno per l’altro.
È la storia di due anime dannate che casualmente si incrociano per affrontare, uniti, la lotta del potere e la violenza che li circonda e soprattutto di un amore intenso, che ti consuma ma che al tempo stesso ti salva.
Alla base di tutto c’è il tradimento da chi li avrebbe dovuti amare e difendere.

“Non hai scampo, piccolo bastardo, il tuo destino è raggiungermi all’inferno. Sei maledetto dal mio sangue, Ryan, insozzato dal mio latte. Tu hai rappresentato la mia rovina, la nostra caduta”

Cosa resta alla fine? L’amore e un patto che supera ogni ostacolo.

“Raul è l’anello che destabilizza la mia vita perché accoglie il mio demone. Lui non vuole il piccolo Ryan, lui desidera la bestia che il piccolo ha ucciso per sopravvivere all’indecenza di una madre incapace di amare altro che il piacere della carne per scivolare lenta in quello della droga”.

Sicuramente il tema è forte per chi ama il genere ma comunque consigliato. Non posso e non voglio fare spoiler ma vi suggerisco di leggere e apprezzare la scrittura dark di Daniela.


Grazie Daniela e soprattutto brava. Ho divorato il libro, non sono riuscita a staccarmi fino alla parola fine e con le lacrime agli occhi.
È una storia forte e violenta, dura, intensa e dolorosa che riesce a tenerti con il fiato sospeso fino all’ultima pagina. Un caleidoscopio di emozioni: tradimento, sofferenza, rabbia, rassegnazione, speranza, e non da ultimo l’amore.
La scrittura è intensa, curata nei dettagli, tanto da travolgerti rendendoti partecipe della storia e viverla fino in fondo.

Complimenti a Daniela. Un consiglio: leggetelo.

5 piume

Nicky

Recensione a cura di Moira. RODERICK – BASTARDO VERODi ANNA CHILLON

RODERICK – BASTARDO VERO
Di ANNA CHILLON


DATA DI USCITA: 18/11/2022


DISPONIBILE IN FORMATO KINDLE (400 pagine) E COPERTINA RIGIDA


GENERE: ROMANTIC SUSPENCE/DARK ROMANCE

TRAMA:

«Quanto pensi di valere, Allison? Così poco da sacrificarti per quello che c’è nella cassaforte?»

Lei, confinata in una villa piena di segreti.
Lui, un delinquente con un unico scopo.
Una rapina: la svolta della loro vita.

*****
Allison
Irruppe in casa mia, sprezzante, con i suoi occhi neri come la notte che mi fissavano dai buchi del cappuccio.
Lo spavento iniziale fu nulla, in confronto a ciò che accadde poi. Rubò e spezzò molto più di quello che aveva in programma: segreti, vite, fragili equilibri.
Tentai di combatterlo, ma lui fu capace di leggermi dentro e rubarmi perfino la ragione… fino a diventare la mia ossessione.

Roderick
Avevo un piano.
Io e Denny entrammo in quella casa come i cagnacci senza remore che eravamo, facendo di lei e dei suoi amici i nostri ostaggi. Capii subito che era diversa da ogni altra, eppure questo non la risparmiò: nulla avrebbe potuto fermarmi. Ero addestrato per raggiungere i miei obiettivi.
Finché il mio obiettivo diventò lei.
Ma per averla, dovevo prima riavere la mia vita.
Solo allora, tutti noi, avremmo potuto riprendere a respirare.

ROMANZO AUTOCONCLUSIVO

Salve peccatori,oggi sono felice di presentarvi una nostra nuova PECCATRICE che ci aiuterà a parlarvi di letture romance. Ora vi lascio alla sua recensione e mi raccomando fateci sapere la vostra.

“Sono nato con il segno sbagliato, nella casa sbagliata, con l’ascendenza sbagliata, ho preso la strada sbagliata, che portava a tendenze sbagliate, ero nel posto sbagliato al momento sbagliato, per la ragione sbagliata”.

Forse questo è il modo “sbagliato” di presentarvi Roderick – bastardo vero: un bastardo infierisce sui più deboli, gli indifesi o i codardi.
Il bastardo vero è “bastardo fino in fondo, a cui non frega un ca@@o di niente, che non puoi comprare o corrompere. A questo tipo di bastardo non importa se chi ha di fronte è più grosso di lui. Se anche ha paura, la ingoia e se ne frega, e va avanti per la sua strada.” Ecco. Adesso è più chiaro chi è Roderick.


Allison si trova però nel posto sbagliato al momento sbagliato: sta guardando “Funny Games” alla tv con una coppia di amici nella casa in cui vive col patrigno: peccato che a volte la realtà buca direttamente lo schermo e te la ritrovi in salotto sottoforma di passamontagna e guanti neri e risponde ai nomi di battaglia di Glock e Rev. E non sono venuti per mangiare pop corn e bere birra. Sono lì perché vogliono una cosa, anzi, milioni per l’esattezza.
Ad Allison, minuta, gracile e terrorizzata dalla sua stessa ombra, non resta che piegarsi ed assecondare i rapinatori: che altro potrebbe fare una che ha subìto fin da bambina? Ma lei, negli occhi neri e bui di Glock intravede qualcosa. Umanità? Comprensione? Non lo sa, ma qualcosa avverte pur mantenendosi guardinga e diffidente. Ma Glock capisce senza bisogno di parole.


La storia è fatta da due parti: la prima è quella che vi ho mostrato pur lasciandovi tutta la suspence del caso, mentre la seconda si apre a distanza di più di un anno dopo Allison si imbatte in un “cagnaccio libero”. E chi volete che sia? Tolto il passamontagna c’è Roderick che le mostra le sue mille facce e non le nasconde. Non fa niente per farsi amare, niente per farsi detestare. E Allison, ferita ma con una nuova consapevolezza di sé, prende una direzione precisa e fa una scelta inaspettata.

Scoprite da sole cosa vi riserva la seconda parte: svelare i colpi di scena non è il mio forte e vi toglierei il gusto. E ricordate che questi due protagonisti non sono “malati”, sono rotti per loro stessa ammissione, ma sono fatti per ricomporsi, pezzo dopo pezzo.
Cosa dire di quest’ultima opera della Chillon? Gioca la carta del suspence, si muove a suo agio e si vede: tiene alta la tensione per tutta la prima parte, fa assaporare una venatura dark che scuote ma non eccede, la dosa meticolosamente. Glock è un bel bastard@ vero, del genere freddo, pragmatico, lui è la mente e Rev il suo braccio armato e con una fiammata di sadismo che non guasta e non stona.

La Chillon ci fa credere che Allison sia una 18enne fragile, intimidita dalle luci e dalle ombre, abituata a subire e a dire sempre “mi dispiace”. Non cascateci, Allison cova un senso di rivalsa ancora più forte di quella di Roderick.
Indiscutibilmente un libro da leggere: per la chimica, l’empatia che esiste tra Allison e Roderick, per i loro trascorsi, per la fiducia che imparano a nutrire l’uno per l’altra, ma non solo. Una nota particolare la merita anche il bellissimo, solido, viscerale legame che unisce Roderick a Denny, molto più che una spalla. E amerete anche lui.


Fidatevi della Chillon: non vi sta promettendo fuoco e fiamme, ma state certe che avrete entrambi.

Voto:

Recensione LE NEBBIE DEL DIOG:  IL RISVEGLIO di Arianna Colomba

TITOLO: Il Risveglio
SERIE: Le Nebbie del Dìog #1 (autoconclusivi)
AUTRICE: Arianna Colomba 
EDITORE: Words Edizioni
GENERE: Urban Fantasy/Paranormal Romance
FORMATO: ebook Amazon (3,99 in offerta lancio a 2,69)
RELEASE DATE: 14.11.2022

Non ho dubitato di te. 
Mai. 
Sin dall’alba dei tempi.

TRAMA

Per Sara e sua madre Donna, Doolway è il posto perfetto dove trasferirsi, dimenticare un passato fatto di sangue e dolore e ripartire da zero. In questo luogo dove il tempo sembra immobile, Sara conosce Chris, bello e tenebroso, al quale si sente inspiegabilmente legata. Doolway però ha i suoi segreti e continua a mormorarli tramite i Sussurri, ombre che cercano di prendere il controllo sulla vita della ragazza e bramano qualcosa che lei sembra aver dimenticato. Nel tentativo di sfuggire a ciò che la perseguita, Sara si perde nel Dìog, un limbo tra due mondi dove finiscono i ricordi perduti. Inizia così una corsa contro il tempo, che la porterà a fronteggiare ciò che si nasconde nel suo passato e un mistero che lega la sua esistenza a quella di Cristallum.

“Il Risveglio” è il primo volume di una trilogia di libri autoconclusivi, capace di condurvi lontano dalla realtà fino alla scoperta di un mondo fantastico tra “Le Nebbie del Dìog”.

Ben tornati miei peccatori, oggi vi parlo di questa storia che mi ha catturata e rapita.


Se il mondo non fosse solo quello che stiamo vivendo? Se ci fossero vite passate di qui non ricordiamo nulla? Sara, dolcissima ragazza piena di tormenti e cicatrici dentro e fuori, lasciati da un passato doloroso che rendono il suo presente e il ritorno a vivere insieme a sua madre, nella vecchia casa dei nonni defunti ancora piu difficile, un piccolo paesino dove viveva da bambina e ora lei dovrà  cercare di ambientarsi, ma non sarà per niente semplice. Incubi che la tormentano, sogni, voci sempre più reali. Tutto diventa  sempre più strano, più  assurdo, le nuove amicizie  che diventeranno molto importanti, primi fra tutti Chris: sbruffone ragazzaccio al quale si ritroverà  ben presto legata in maniera assurda, le sensazioni, le emozioni che riesce a scatenare in lei sono forti, viscerali,così giuste, come se …

…Corse verso Chris, senza preavviso, e lo strinse con una foga tale da farlo sobbalzare. Nascose il viso contro il suo petto, cercando di nascondergli la vergogna che stava provando, e respirò a fondo, sentendo il dolore già pronto a scemare. «Va tutto bene. Sono qua.» Chris la strinse, mormorando con così tanta dolcezza che Sara sentì il bisogno di chiudere gli occhi, sperando di svanire. La paura che aveva provato si trasformò in rassegnazione e le fiamme che le divampavano nel petto si attenuarono, divenendo un tepore leggero, molto simile a ciò che provava per quel ragazzo che conosceva da meno di quattro giorni. Era bastato sentire la sua voce, per stare bene. Per quanto ne sapeva, il mondo sarebbe potuto finire in quello stesso momento – per colpa di quella maledetta scatola – ma non le interessava, purché lo facesse lasciandola tra le braccia di Chris…

Una vecchia scatola di biscotti da ritrovare, una fotografia, messaggi da decifrare, segreti e ricordi da “risvegliare”…

Questo accomuna Sara, Chris e gli altri personaggi e la Colomba con la sua penna che amo, mi ha trascinata inseme a loro in questa avventura alla ricerca di verità celate e nella “speranza” di un futuro ritrovato.

Non è un semplice fantasy ma un insieme di diverse sfumature che arricchisce il tutto. Può mancare la vena romance? Certo che no. E Dio quanto amo questo cavaliere che cerca di proteggerla da sempre che cavaliere non è, anzi questo Guardiano, e la loro storia, bellissima che non potrà che rapirvi.

…«Quindi, non vuoi sapere come ci siamo conosciuti?» «Puoi dirmelo?» «No. O almeno non dovrei, ma non posso neanche permettermi di perderti. Sono disposto a tutto pur di averti al mio fianco. L’ho sempre fatto, sin dalla prima volta che ti ho guardata negli occhi. Sin da quando ho asciugato la tua prima lacrima e ho camminato nell’Oscurità, tenendoti la mano, solo per riuscire a portarti in un luogo sicuro.» «Hai davvero fatto tutto questo per me? E quando? Perché sono molte cose da dire a una persona che ha vissuto solo diciassette anni.»…

Una “scelta” da compiere. Un mondo “parallelo” legato al nostro ma ormai distrutto che “forse” può rinascere, che “forse” può avere ancora una speranza, il tutto minacciato dalle nebbie del Diog e dai suoi Sussurri.

Questo è il primo volume di questa storia “magica” dalle sfumature oscure e credo che qui l’autrice ci abbia solo dato un assaggio di tutto quello che può accadere, di tutto quello che c’è dietro a questo mondo. Ora non vedo l’ora di poter tornare e parlarvi del secondo romanzo. Stracinsigliato!

…«Lo faccio perché ti amo. Lo faccio perché non posso fare a meno di te. Lo faccio perché ho combattuto soltanto per averti al mio fianco, e continuerò a farlo per tutto il tempo che mi separa dal mio ultimo battito di ciglia. Perché, senza di te, io non esisto. Ti dissi questo, quando lasciammo Cristallum, e non so perché tu non voglia mai ricordartelo. Ma voglio che tu sappia che non m’interessa chi siamo, né cosa accadrà. Se dovremo vivere soli in un mondo morente, o se riusciremo a farlo fiorire di nuovo. L’unica cosa che conta è che rimaniamo assieme e, se dovrò ripetertelo per le ere a venire, allora lo farò.»…

Vi do appuntamento alla prossima lettura.

Voto

Un baciotto, la vostra peccatrice.

Thammy.

Segnalazioni d’uscita dal 14 novembre al 20 novembre

Eccoci con le segnalazioni settimanali, ricordiamo alle autrici che se vogliono essere incluse nel post devono mandare la mail una settimana prima. Grazie 💕

TITOLO: Il Risveglio
SERIE: Le Nebbie del Dìog #1 (autoconclusivi)
AUTRICE: Arianna Colomba
EDITORE: Words Edizioni
GENERE: Urban Fantasy/Paranormal Romance
FORMATO: ebook Amazon (3,99 in offerta lancio a 2,69)
RELEASE DATE: 14.11.2022



DISPONIBILE SU AMAZON E CON KINDLE UNLIMITED


Non ho dubitato di te.
Mai.
Sin dall’alba dei tempi.

TRAMA

Per Sara e sua madre Donna, Doolway è il posto perfetto dove trasferirsi, dimenticare un passato fatto di sangue e dolore e ripartire da zero. In questo luogo dove il tempo sembra immobile, Sara conosce Chris, bello e tenebroso, al quale si sente inspiegabilmente legata. Doolway però ha i suoi segreti e continua a mormorarli tramite i Sussurri, ombre che cercano di prendere il controllo sulla vita della ragazza e bramano qualcosa che lei sembra aver dimenticato. Nel tentativo di sfuggire a ciò che la perseguita, Sara si perde nel Dìog, un limbo tra due mondi dove finiscono i ricordi perduti. Inizia così una corsa contro il tempo, che la porterà a fronteggiare ciò che si nasconde nel suo passato e un mistero che lega la sua esistenza a quella di Cristallum.

“Il Risveglio” è il primo volume di una trilogia di libri autoconclusivi, capace di condurvi lontano dalla realtà fino alla scoperta di un mondo fantastico tra “Le Nebbie del Dìog”.



L’AUTRICE

Arianna Colomba nasce nel 1984 a Livorno. Nonostante gli studi umanistici, intraprende una carriera orientata verso la matematica, tenendo la scrittura come sogno nel cassetto. Viaggiatrice incallita ed esperta sognatrice, nel 2019 pubblica il primo racconto su Wattpad, pubblicandolo l’anno seguente su Amazon. Inizia così la sua carriera di autrice che la vede affermarsi nel 2020 col long-seller di genere Dark Fantasy “L’Ultimo Dorcha”. Amante del brivido e del sovrannaturale, nei suoi racconti ama mescolare vari fattori dei generi dark, creando storie dalle sfaccettature differenti e ricche di morale.





Continua a leggere

Recensione di NEARLY FOUND di Elle Cosimano

TITOLO: Nearly Found

AUTORE: Elle Cosimano

CASA EDITRICE: Hope Edizioni

GENERE: Thriller paranormal YA

SERIE: Nearly Boswell #2

TRAMA:

Nearly Boswell ha da poco iniziato a lavorare come stagista in un laboratorio forense, quando una ragazza del quartiere di case mobili in cui lei vive viene trovata morta. In seguito viene anche rinvenuto il cadavere di una persona scomparsa da tempo, sepolto in un campo da golf e con inciso sulle ossa un messaggio diretto proprio a Nearly.

Quando Nearly scopre che quei resti sono del padre del suo compagno di classe Eric, inizia a temere che il ritrovamento sia collegato alla scomparsa del suo stesso genitore, avvenuta cinque anni prima.

Nearly, Reece e i compagni della ragazza, Vince, Jeremy ed Eric, si dedicheranno a indagare il passato dei loro padri, un passato che rischierà però di minacciare la fragile storia d’amore tra Nearly e Reece e che farà di tutti loro un bersaglio del killer.

Salve peccatori e peccatrici, come promesso oggi vi parlo di Nearly Found e devo dire che non mi ha delusa.

Continua l’avventura di questa ragazza assurdamente abile nel cacciarsi nei guai. Lei è il suo “dono” di poter assaporare le emozioni altrui.
Nearly fa di tutto per riprendere in mano la sua vita, dopo l’arresto di … (non dico il nome per non spoilerare a chi non avesse ancora letto il primo, cosa da fare prima di leggere questo).

Scuola, stage al laboratorio forense, Reece, amici vecchi e nuovi, Nearly si impegna a ritrovare una parcenza di normalità, ma essendo lei una calamita vivente per i casini si ritroverà ben presto invischiata in un nuovo incubo.
Nuovi messaggi da risolvere, nuovi omicidi, tutto si ripete.
Anche qui l’autrice  è  stata molto brava a intricate vita quotidiana, rapporti emotivi e suspense, tenendo il lettore incollato alle pagine, a farmi sospettare di tutto e tutti, ho amato tutta la parte “crime”. Un po meno incisiva la sfumatura “paranormal”, qui il dono di Nearly viene meno amplificato dando più  spazio alla trama e devo dire che mi è  mancato un po, mentre ho adorato la crescita personale ed emotiva della protagonista, trascinandomi nella storia al suo fianco fino alla fine.


Ecco, il finale mi ha lasciata un po in sospeso, nel senso che essendo una duologia mi aspettavo una chiusura più  “completa” Mentre forse ci sarebbe anche spazio per altro… Un terzo volume? Magari!

Vi saluto con il mio solito baciotto.

La vostra Thammy.

Voto:

Segnalazioni d’uscita dal 7 Novembre al 13 novembre

Eccoci con le segnalazioni settimanali, ricordiamo alle autrici che se vogliono essere incluse nel post, devono mandare la mail una settimana prima. Grazie 💕

AUTRICE: Veronica Scalmazzi
TITOLO: LIAM (quarto volume della Morris Brothers Series)
DATA DI USCITA: 7 NOVEMBRE 2022
GENERE: Sport romance, age gap, hate to love

SINOSSI:
Mi chiamo Liam Morris e lei mi odia.
Mi odia dopo avermi strappato un fottuto battito inaspettato, dopo avermi stregato con i suoi intensi occhi grigi graffiati dal dolore.
Un angelo dalle ali spezzate.
Una Ragazzina dalla lingua tagliente.
Un’attrazione fuori controllo.
Più mi odia e più vorrei stringerla a me, fare miei i suoi pensieri e riaccendere nel suo sguardo la scintilla.
Perché il suo dolore è anche il mio.
Perché non appena l’ho vista, lei mi è entrata dentro.
Lei e le sue cicatrici.
Lei e il suo essere così meravigliosamente complicata.
Lei e quel suo modo inaspettato di tirare fuori la parte più vera di me, quella che ho sempre soffocato per non mostrarmi debole e sopraffatto dalla vita.
Mi chiamo Liam Morris, detto Raptor, e sono il capocannoniere della Premier League. Vivo per la mia famiglia e il calcio è la mia passione più grande. O almeno lo era fino all’arrivo di lei.
Mi chiamo Liam Morris e il mio mondo è appena stato stravolto da un “Ti odio” sibilato con ardore.
Lei è la mia partita più importante.
E il suo nome è…



Continua a leggere

Segnalazioni d’uscita dal 31 Ottobre al 6 Novembre

Eccoci con le segnalazioni settimanali, ricordiamo alle autrici che se vogliono essere incluse nel post, devono mandare la mail una settimana prima. Grazie 💕


TITOLO: A GAME OF FATE
AUTORE: Scarlett St. Clair
SERIE: Ade Saga Vol. 1
EDITORE: Queen Edizioni
GENERE: Urban Fantasy
PAGINE: 380
FORMATO: Ebook – copertina flessibile – copertina rigida
PREZZO: Ebook € 5,90 -cartaceo 15,90 flessibile – 18,90 cartonato
DATA DI PUBBLICAZIONE: 31 ottobre 2022

NB: copertina rigida in vendita solo sul sito http://www.queenedizioni.com – per tutti gli altri formati disponibili in tutti gli store.

Trama

Prendetela, e distruggerò questo mondo. Prendetela, e vi distruggerò. Prendetela, e porrò fine a noi tutti.

Ade, dio dell’Oltretomba, è noto per il suo dominio inflessibile, i night club lussuosi e i contratti impossibili. Abituato a esercitare il controllo, quando scopre che le Moire hanno scelto Persefone, dea della primavera, come sua futura moglie e regina, rimane basito.

Nonostante subisca il fascino del dio dei morti, Persefone, un’ambiziosa studentessa di giornalismo, è determinata a mettere Ade alla gogna per i suoi comportamenti crudeli e spietati. La dea lo sfida a ogni passo, sebbene l’attrazione tra i due sia esplosiva.

Ade si confronta con l’impossibile: dimostrare che la sua futura sposa ha torto. Nonostante si impegni al massimo, esistono forze che mirano a dividerli, e si rende conto che, per conquistare il suo amore proibito, farà qualsiasi cosa: sfiderà anche il Destino.

Biografia Autore.

Scarlett St. Clair vive in Oklahoma con il marito. Ha una laurea specialistica in Biblioteconomia e Scienze dell’Informazione. È ossessionata dalla mitologia greca, dai delitti, dall’amore e dalla vita dopo la morte. Se anche voi siete ossessionati da queste cose, i suoi libri vi piaceranno.

Continua a leggere

Recensione NEARLY GONE di Elle Cosimano

TITOLO: Nearly Gone

AUTORE: Elle Cosimano

CASA EDITRICE: Hope Edizioni

GENERE: Thriller Paranormal YA

SERIE: Nearly Boswell #1 autoconclusivo

TRAMA:

Nearly Boswell sa come tenere un segreto. Vivendo in un campo di case mobili alla periferia di Washington DC, sa che è meglio non condividere niente che possa renderla un facile bersaglio dei compagni di scuola, come, per esempio, la sua ossessione per gli annunci personali, il lavoro di spogliarellista della madre e, più di ogni altra cosa, la sua capacità di percepire le emozioni della gente, se sfiora la pelle di qualcuno. Quando però un serial killer comincia a fare strage di studenti, lasciando sul giornale criptici annunci che solo lei riesce a decifrare, a Nearly non resta che rivolgersi all’unica persona di cui non dovrebbe fidarsi: quel nuovo studente che la sta tenendo d’occhio. Nearly potrebbe essere l’unica in grado di mettere insieme tutti gli indizi e, se non dovesse risolvere presto l’enigma, rischierebbe di diventare la prossima vittima.

Bentornati miei peccatori e peccatrici.
Uuhh… come sono contenta oggi di parlavi della mia ultima lettura!
Mi sono gustata pagina dopo pagina questa storia.

Nearly: una liceale all’ultimo anno, la gara per una borsa di studio, un giornalee le sue “occasioni perse”, numeri, formule, messaggi in codice e un susseguirsi di omicidi che sembrano riportare sempre a lei.


Ho amato vivere ogni situazione, ogni passaggio insieme alla protagonista. Questa dolcissima, testarda, intraprendente, a volte incosciente  ragazza, che cerca lottando con le unghie e con i denti di trovare una via d’uscita: dalla sua vita, dal suo presente, da quello che le sta succedendo.

La ricerca di un padre che l’ha abbandonata da bambina, sarà la miccia che darà inizio ad un susseguirsi di guai e morti inspiegabili che sembrano volerla incarstrare. È  stato facilissimo entrare in empatia  e ritrovarmi a ragionare con lei su ogni indizio, valutare ogni sospetto, vivere tutte le “sue” emozioni e tutte quelle “altrui” che assorbe e assapora attraverso il contatto. Molto brava l’autrice nel raccontare questo suo dono e renderlo “vivibile” al lettore.

…L’emozione è energia e se l’energia è abbastanza forte può viaggiare tra due punti Magari ero una specie di canale attraverso cui poteva passare l’energia altrui. In qualche modo percepivo alcune verità sulle persone che altri non potevano cogliere. Molte di esse mi lasciavano sulla lingua un gusto aspro che mi faceva desiderare non averle mai colte.”…

L’intreccio di personaggi che le ruotano attorno arricchiscono tutta la parte “thriller” che mi ha tenuta incollata fino alla fine. Cercavo di capire chi fosse il killer e mi ritrovavo a fare le stesse congetture che faceva la protagonista.
Le note romance che fanno da sottofondo alla trama,
Reece, questo ragazzaccio che sembra entrare nella sua vita per motivi diversi, ben presto si intrufolerà nel cuore di Nearly e riuscirà  ad abbattere anche la sua paura più  grande del contatto fisico e di tutto quello che ne comporta.

Lo guardai socchiudendo gli occhi. «Ci siamo già visti. Credo la sera in cui il detective Petrenko ha picchiato il mio ragazzo.» Un silenzio imbarazzato calò sulla stanza dopo quelle parole che non avevo mai detto ad alta voce. Qualcosa che non avevo ammesso neanche con me stessa fino a quel momento. Ero innamorata di Reece, anche se la cosa mi terrorizzava. Avevo bisogno di lui in modi dolorosi e complicati che sembravano del tutto assurdi, eppure giusti al cento percento. Lui era la ragione per cui non ero salita su quel treno, l’unica persona che non potevo abbandonare…

Bellissima lettura, me la sono gustata fino alla fine e ora vado a leggermi il secondo.

Voto:

Vi lascio il mio solito baciotto.

La vostra sempre peccatrice Thammy.

Recensione a cura di Anto di Double Match di Alice Marcotti

Titolo: Double Match
Autore: Alice Marcotti
Editore: Dri Editore
Genere: Sport Romance
Collana: Sport Romance
Pagine: 350
Data di uscita: 20 settembre 2022
Formati disponibili: ebook 2.99/ cartaceo 14,99 € circa
Info: ufficiostampa@drieditore.it

Sinossi
Lei è il nemico.
Una bugiarda della peggior specie.
Ma d’altronde io sono il re degli errori.

Sono il wide receiver dei Chicago Bears e non ho mai desiderato nient’altro nella vita.
Fino a quando Alexandra non mi ha baciato credendo che fossi un altro.
Il mio gemello, per l’esattezza.
Non riesco a fare a meno di lei, anche se tra noi non potrà succedere nulla.
Mai più.
Ora condividiamo un segreto.
Uno di quelli che ti garantisce un biglietto di sola andata per l’inferno.
Non posso prendermi ciò che voglio, perché lei è la ragazza di mio fratello.
E io sono solo il gemello sbagliato…

Continua a leggere

Segnalazioni d’uscita dal 24 ottobre al 30 ottobre

Eccoci con le segnalazioni settimanali, ricordiamo alle autrici che se vogliono essere incluse nel post devono mandare la mail una settimana prima. Grazie 💕

Titolo: A OCCHI CHIUSI
Autore: Alma Leonardi
Pubblicato da Amazon
Pagine: 314
Prezzo: Ebook 5 euro, copertina flessibile 18 euro, copertina rigida 20 euro
Social Network: aocchichiusi_book – Instagram
Contatti autrice: aru.chan@hotmail.it
Immagine di copertina: AC Graphic Designer



TRAMA:
Emma, una giovane ragazza di Verona lavora per una società che si occupa del recupero di aziende in difficoltà economica. Convive con il suo ragazzo, Andrea, un veterinario innamoratissimo di lei e della loro cagnolina Holly.
Un giorno Emma comincia a leggere un libro dell’autore Ethan Monteleone, “Seguendo l’anima”. Un romanzo autobiografico che racconta come il karma abbia preso le vie più inaspettate per portare nella sua vita la fidanzata Cloe.
Dal momento in cui Emma si appassiona alla lettura comincia a sognare uno sconosciuto che le si presenta con il nome dell’autore del libro. A sua volta Ethan incontra Emma nei suoi sogni non avendo idea di chi lei sia nella realtà.
Giocheranno un ruolo importante Teresa, la migliore amica e collega di Emma, e Anna la sorella di Ethan, per farli incontrare nella vita reale.
Emma si renderà conto di essere stata il tramite del karma per portare alla luce due segreti: ….


Autore:
Alma Leonardi, è nata e vive a Trento. Nasce come grafica freelance, amante della musica e dell’arte in tutte le sue forme. Si avvicina al mondo dell’editoria per passione diventando editore di una piccola rivista che si occupava di Rock Giapponese (JRock Italian Magazine). In questo periodo i suoi amici giapponesi cominciano a chiamarla Aru Chan il suo nome nella loro lingua con tanto di vezzeggiativo. Dopo questa esperienza si dedica esclusivamente alla grafica e, dopo aver creato alcune copertine di una autrice di romance, si cimenta nella stesura del suo romanzo: “Meredith” e successivamente con “A Occhi Chiusi” prendendo in esame le infinite vie che prende il Karma per arrivare a darti ciò che per te è già destinato ad arrivare. Attualmente ancora impegnata con la passione per la grafica si sta mettendo alla prova sperimentando con una nuova commedia brillante. È possibile trovare l’autrice sulle piattaforme social Instagram e Twitter.

Continua a leggere

Recensione A TOUCH OF DARKNESS vol. #1 di Scarlett St. Clair

Titolo: A touch of darkness: Amare il dio degli inferi è proibito
Serie: Ade & Persefone #1
Autrice: Scarlett St. Clair
Genere: Fantasy Romance
Editore: Queen Edizioni

TRAMA: Persefone è la dea della primavera, ma solo di nome. La verità è che, sin da quando era bambina, i fiori si avvizziscono non appena lei li tocca. Dopo essersi trasferita a Nuova Atene, la ragazza finge di essere una semplice giornalista mortale, in modo da poter vivere una vita senza troppe pretese. Ade, il dio dei morti, ha costruito un impero del gioco d’azzardo nel mondo dei mortali, e si dice che le sue scommesse preferite siano quelle irrealizzabili. Dopo un incontro con Ade, Persefone si ritrova a stringere un patto con lui, ma le sue condizioni sono impossibili: Persefone dovrà creare la vita negli Inferi o perderà per sempre la sua libertà. Questa scommessa, tuttavia, non si limiterà soltanto a smascherare il fallimento di Persefone come dea. Infatti, mentre lei cerca di coltivare i semi che le ridaranno la libertà, sarà l’amore per il dio dei morti a crescere… Ed è proibito.

Salve miei peccatori ho recuperato un’altra lettura che avevo da un po nel kindle, un altro fantasy, anzi un retelling fantasy su Ade e Persefore e vi dico subito che l’ho amato.
Si Persefore e Ade, lei, la figlia di Desdemona, colei che dovrebbe diventare la Dea della primavera di qui non si sente degna visto che non sente la “magia” che dovrebbe scorrere dentro lei e quindi cerca di trovare il suo posto nel mondo degli umani, studentessa universitaria, stagista in una testata giornalistica, circondata da amici. Tutto sotto stretto controllo di sua madre, come da sempre del resto, con una grande regola: deve stare alla larga dagli Dei, uno in particolar modo…
Lui, beh… ADE, il Dio dell oltretomba, il Dio della morte, cosa poter dire di lui se non che mi ha rapita il cuore.
Amo i fantasy romance, amo soprattutto quelli incentrati sulla mitologia greca e vi dico che questa rivisitazione della storia d’amore tra loro due, perchè è tutto incentrato sulla parte “romance” e molto meno sulla parte storica, non mi è dispiaciuta per niente. Non conoscevo questa autrice ed è stata una bella scoperta, mi piace la sua penna, il suo stile, molto scorrevole, si legge con piacere.

Ci porta in una Nuova Atene dove gli Dei che vivono tra gli umani e sono delle vere e proprie star, sfarzo, lusso, galà con tanto di red carpet.

Buona la presenza dei personaggi, alcuni molto ben caratterizzati. tanto spicy, perchè Persefore è una giovane inesperta ma Ade… tanta roba credetemi. Si percepisce tutta la chimica che c’è tra loro fin da subito. Unica pecca forse, un po lento nella prima parte.

«Sarai tu a venerare me», gli disse, e spinse i fianchi contro di lui. Le mani di Ade affondarono nella sua pelle, e Persefone si fece ancora più avanti, una guancia che sfiorava quella del dio mentre sussurrava: «E non dovrò neanche ordinartelo»….

«Non fare promesse che non puoi mantenere, dea.» Persefone sbatté le palpebre, confusa da quell’improvviso cambio di atteggiamento. L’aveva respinta. «Hai solo paura.» Ade non parlò, ma quando alzò gli occhi su di lui, il dio stava guardando fuori dal finestrino, la mascella serrata, le mani chiuse a pugno, e Persefone ebbe la sensazione che, forse, non si sbagliava

Persefore: una ragazza dalla personalità complessa, ingenua da essere quasi fastidiosa in certi momenti che si vede “evolvere” nel corso della storia, lei che ha una opinione molto negativa di Ade, come la maggioranza del mondo del resto. Lui, carismatico, oscuro, sexy, ammaliante un figo da paura ma è il Dio della morte, è suo nemico, lei deve stargli alla larga. Causa un maledetto “contratto” tutto riuscirà a fare tranne stargli lontano. E sarà difficile mantenere quel distacco che tanto s’impone, come altrettanto difficile sarà non mettere in discussione tutto quello che credeva: di lui, del suo mondo, di sé stessa.

«Dimmi che hai mentito», le disse. «Pensavo che le parole non avessero significato.» Le diede un bacio feroce, e il suo tocco sollevò calore dalla pelle di lei, lasciando una scia infuocata al suo passaggio. «Le tue parole contano», disse. «Solo le tue.»

Un finale che mi ha sorpresa (felice si intende) perché essendo il primo di una serie, mi aspettavo il classico finale aperto col “botto” invece mi ha lasciata con gli occhi a cuoricino.
Ora attendo di poter leggere il secondo volume e vi faro sapere cosa ne penso.

Un baciotto dalla vostra Thammy.

Voto:

Segnalazioni d’uscita dal 17 Ottobre al 23 Ottobre

Eccoci con le segnalazioni settimanali, ricordiamo alle autrici che se vogliono essere incluse nel post devono mandare la mail una settimana prima. Grazie 💕


Titolo: Lo Scrigno di Sam
Serie: Lo Scrigno di Sam
Autore: Rossella Gallotti
Data Rilascio: 14 ottobre 2022
Genere: Romance Suspense – Contemporaneo
Editore: Endependently Published
Distribuzione: Amazon e Kindle Unlimited
Formati: Ebook, cartaceo (sia copertina morbida che rigida)
Link:


Trama


NUOVA COVER – VERSIONE RIVISITATA

La nuova vita sotto copertura costringe Alessia ad allontanarsi dal suo unico amore, l’agente federale Samuel Walker, a cui è legata da un sentimento indissolubile.
Derek, un famoso e aitante attore, si rivela essere una nuova opportunità di felicità per la giovane donna.
Ma il passato è sempre in agguato e pronto a ripresentarsi; sfodera i suoi artigli, riapre vecchie ferite e ne infligge di nuove.
Tutto ciò che fino a quel momento è stato sembra solo un’illusione.
Ancora una volta, l’agente Walker sarà al fianco di Alessia, pronto a lottare per ridarle la serenità perduta.
Perché Sam è disposto a tutto per il suo angelo, anche a morire se necessario.

Sentimenti, azione, colpi di scena, altruismo, sacrificio…
Lo Scrigno di Sam non è solo una storia d’amore…


«Ama, perché sei una ragazza meravigliosa, hai tanto amore da dare e meriti di riceverne altrettanto. Vivi, Alessia, ridi, divertiti e assapora ogni istante, perché meriti di essere felice e sono sicuro che troverai…troverai l’amore, con cui costruire il tuo futuro.»
Cit. Samuel.

BIOGRAFIA AUTORE


Rossella Gallotti è nata a Pavia nel 1978, ora vive nel Saronnese, con il marito e una splendida ragazzina adolescente. È una mamma lavoratrice con, da sempre, la passione per i libri, il cinema e le serie TV. È una sognatrice romantica e i suoi romanzi rispecchiano la sua visione dell’amore.
Per lei scrittura significa evasione dalla quotidianità e dar forma ai suoi sogni.




Continua a leggere

Recensione di Thammy a PSBF: Pensieri Seri in Becere Follie di Francesco Forestiere

Titolo: PSBF – Pensieri Seri in Becere Follie.
Autore: Francesco Forestiere
Editore: Auto pubblicato
Genere: Umoristico
Pagine: 140
Data di pubblicazione: 27 novembre 2021

TRAMA:

Un’ipotetica – quanto improbabile – Morte di nome Lei/Lui nella quotidianità della non-vita, un Maestro e il suo allievo verso l’ascesa dell’Io e un Drago fuori dai soliti canoni daranno vita all’imprevedibilità dell’esistenza, grazie a una serie di dialoghi folli. Fra principesse, regine e volti conosciuti verrete accompagnati verso un’inesorabile fine.

Salve miei peccatori, oggi vi voglio parlare di questa mia ultima lettura e…
Insomma ,avevo il suo romanzo da un po nel kindle ma fra una cosa e l’altra  rimandato sempre e ora mi chiedo perché? Perché  non l’ho  letto prima!?


ESILARANTE! è  il primo termine che mi viene in mente. Pazzesco è  il secondo.
Io non so se è  stato lui a guidare la sua penna (le dita sul computer) o se lei/loro hanno guidato lui. Un mix di battute irriverenti, sarcasmo sfacciato che non puoi non ridere! E non è così scontato.
Immaginatemi sul mio divanino, tazza fumante tra le mani  e il mio kindle, comincio la lettura e intanto sorseggio il mio tè, e sbam! Ormai mi strozzo! Ed eravamo alle battute iniziali.
Personaggi assurdi e strepitosi, sono pazza di Dra e il suo allievo,  di lei/lui: Morte in sella ad un WC a pedali alla ricerca di risposte sull’esseza dell’essere umano, Vlad, Queenie…
Ogni capitolo fatto quasi solo di dialoghi si sussuegue in un ritmo serrato e sembrano slegati tra loro ma, mano a mano che prosegue la lettura cambia la prospettiva e questi piccoli racconti  cominciano ad avere (forse) un senso, un legame che ti trascina in un finale che…


Un talento (suppongo innato😂) questo autore, non so ancora se volutamete o per sbaglio (scherzo) con la sua irriverenza e  umorisco, sfiora con leggerezza temi molto profondi a volte scomodi, fastidiosi e mentre ridi come una scema, ti costringe a riflettere, sulla vita, sulla morte, sul significato di tante cose…

Sono pazza di lui. (P. S. Per la moglie di Francesco: solo della sua penna😜) scorrevole, trascinante, irriverente ma mai esagerata. Continua così! Straconsiglio questa lettura e aspetto con ansia di leggere altro di suo e nel frattempo voglio sapere cosa ne pensate anche voi.

Un baciotto la vostra “The Boss” Thammy

Voto: