Recensione “Proibito” di Francesca Cominelli

Buon giorno miei peccatori, la vostra Thammy oggi vi parla di questo romanzo spinoff della serie “Destini”. Intanto ve lo presento.

 

e59366b35e92442ebf1036d5ef104dcc8ec6850e0ab6380753397e85bc6ff550

Titolo: Proibito
Autrice: Francesca C. Cominelli
Editore: Self
Genere: Romance Erotico
Formato: ebook/cartaceo
Prezzo: 2.99 €/ 15,00 €
Data pubblicazione: 18 dicembre 2018

TRAMA: 

“Quando il ragazzo che ti piace è uno dei migliori amici di tuo fratello.
Troppo grande per te.
Troppo distante.
Troppo importante anche solo per perdere quel poco di rapporto che si è creato tra voi.
Britney Cooper si trova esattamente in questa situazione: innamorata della persona sbagliata, che non la degna nemmeno di uno sguardo, ma che nel profondo non può più fare a meno di lei.
Cole Bloom, il cowboy di ghiaccio, dallo sguardo imperturbabile, che non lascia trasparire nemmeno un’emozione, si ritroverà a dover resistere alla passione di una ragazzina, sorella minore del suo migliore amico, che sembra non riuscire a togliersi dalla testa.
Due anime che si inseguono senza mai riuscire realmente a trovarsi.
Due anime pronte ad affrontare il loro rapporto proibito pur di essere finalmente felici.”
recensione

Questa è la storia di Cole e Britney. Li abbiamo conosciuti nella serie ” Destini” e già mi ero innamorata del personaggio di Cole.
“Ice e Belle”; Un amore tormentato impossibile ” proibito”. I motivi sono tanti: la differenza di età , il fatto che lei sia la sorella di uno dei suoi migliori amici, conosciuta quando era una bambina e lui un giovane ragazzo, pieno di tormenti e demoni del passato, quella tragedia della sua infanzia che lo porta a farsi la promessa di proteggerla sempre. Anche da se stesso…

…Ho provato in ogni modo a levarmela dalla testa, ma non ci sono riuscito.
Lei è qualcosa di proibito, così prezioso e fragile, che il desiderio di affondarci gli artigli e sporcarla con le mie tenebre, supera di gran lunga il buon senso di tenerla alla larga.
Non posso farci nulla…

Ma l’amore quello “puro” travolgente, può forse essere più forte delle paure, delle colpe, dei conflitti interiori?
Cosa più della potenza dell’amore può legare due anime cosi diverse ma che continuano a cercarsi anche se fanno di tutto per tenersi lontani? Il sole e la luna, il caldo e il freddo, la luce e l’oscurità, la preda e il cacciatore.

…Do un colpo di bacino e mi stacco dalla staccionata, camminando verso di lei. Mi sento un predatore e lei è la mia piccola e giovane preda. Continua a indietreggiare, ma il muro della scuderia blocca il suo tentativo di fuga. Mi avvicino finché le mie mani non si scontrano con la pietra ruvida vicino al suo viso.
«Le bambine non dovrebbero giocare con il lupo cattivo» mormoro vicino, troppo vicino alle sue labbra. Il suo respiro sfiora le mie e sa di buono. Gelsomino e fieno. Si sarà nascosta tra le balle a leggere.
Brit tentenna. Ha gli occhi sgranati e continua a osservarmi la bocca. Sposto le dita sotto al suo mento e lo sollevo, in modo che torni a guardarmi.
«Non ho paura del lupo cattivo» farfuglia e mi perdo nelle sue pozze blu. Blu come l’oceano… A quell’immagine il mio corpo reagisce e si allontana da lei come se avesse preso la scossa. La mente inizia ad andare alla deriva e la blocco prima che sia troppo tardi.
“Rimani dove sei!”

Chiudo gli occhi e la mente, e prendo dei respiri profondi.
Quando torno a sollevare le palpebre, Brit mi sta guardando preoccupata. Fingo non sia successo nulla e torno la maschera impassibile di sempre.
«Dovresti averne, invece.»
Senza aggiungere altro mi allontano da lei. Devo tenere quanta più distanza possibile da quella bambina. Ha solo tredici anni, cazzo, e io venti! Devo darmi una controllata.
«A volte è l’agnello più mansueto a essere più temibile del lupo» esclama Brit rimasta appoggiata al muro. Mi pietrifico sul posto nel sentire quelle parole. I muscoli si tendono, stringo i pugni dentro le tasche dei miei jeans sgualciti e riprendo a camminare, senza mai volatarmi indietro.
Quella ragazzina mi fotterà il cervello.
“Te l’ha già fottuto.”…

Britney è una ragazza dolce , fragile delicata all’apparenza ma con una forza interiore, una luce che non può che attirare Cole, quel ragazzone che ha richiuso i sentimenti , che ha il cuore indurito dal gelo del passato, che ha deciso di non avvicinarla, di non toccarla. Ma.. «A volte è l’agnello più mansueto a essere più temibile del lupo».
Lei , la sua “Belle” l’unica che riesce a portare luce nella sua vita l’unica che può domare la  bestia” che c’è in lui…
Ho amato questa storia, Mi ha portato nel passato dei personaggi facendomi rivivere la loro conoscenza il loro percorso, vivendo paure, conflitti interiori, passioni, speranze. Questa “favola” bellissima! . E non posso che consigliarla.


Ho seguito il percorso di questa autrice dall’inizio con la serie “Destini” e noto con piacere la sua crescita, vai cosi Francesca! continua a crescere , a scrivere! E io sarò più che felice di leggerti.

vi lascio il mio voto 43760056_603654736719581_3499138366044110848_n.png

Vi do appuntamento alla prossima lettura, un bacio dalla vostra Thammy

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...