Recensione di “La spia della corona” di Julia Quinn

Buona sera miei peccatori, stasera ho il piacere di parlarvi di questo romanzo, uno storico pubblicato dalla Mondadori dell’autrice Julia Quinn tradotto da Francesco Saba Sardi. Primo volume della serie ” Agenti della corona”

oro_193


Link d’acquisto: https://amzn.to/2WlQLN9

TRAMA: Inghilterra 1814Quando Caroline Trent viene rapita da Blake Ravenscroft è subito affascinata da quel pericoloso agente della Corona, convinto che lei sia una nota spia chiamata Carlotta De Leon. La missione di Blake è catturarla per assicurarla alla giustizia, non certo innamorarsene, senza contare che il suo cuore ormai si è indurito dopo anni di intrighi e inseguimenti. Però Caroline è una tentazione stranamente disarmante e, all’improvviso, la freccia di Cupido scatta e cambia ogni cosa. Ma come farà Blake a conciliare la passione con il dovere?

recensione

Questa è la storia di Caroline Trent, rimasta orfana da piccola e con un susseguirsi di tutori e tragedie ha dovuto imparare in fretta a difendersi dal mondo.
… “Se aveva un modo di parlare aspro, non era colpa sua.
Aveva imparato ben presto che un atteggiamento deciso e la risposta pronta erano la sua unica difesa contro la serie di orribili tutori che era stata costretta a sopportare dopo che suo padre era morto quando lei aveva dieci anni”…

Mancano poche settimane alla sua maggiore età, ma il suo attuale tutore Oliver Prewitt , ha in serbo un futuro ben preciso per quanto riguarda lei e il suo patrimonio…
Caroline scappa, e si imbatte in Blake Ravenscroft; Che la “rapisce” scambiandola per un’altra persona…
Lui: un agente segreto, pronto a difendere la patria, ma che nella sua vita, ha deciso di chiudere fuori i sentimenti, non se ne sente più degno, colpa di quel passato…
Suo malgrado si troverà a difenderla, a proteggerla, è suo dovere. O almeno questo è quello che si ripete…

Ora, non ho intenzione di addentrarmi troppo nella storia perché rischierei di togliervi tutto il gusto, dovrete leggerla.
… “Ma ormai Caroline non riusciva a trattenersi. Era incapace di rifiutargli qualsiasi cosa, perché voleva tutto. Forse era una sgualdrina, forse era una sfacciata, ma desiderava ogni tocco delle sue mani e della sua bocca. Voleva che il peso di lui la schiacciasse sul nudo terreno. Voleva il rapido pulsare del cuore di lui e il suono rotto del suo respiro. Voleva il cuore di Blake, voleva la sua anima. Ma soprattutto voleva darsi a lui, voleva guarire tutte le ferite di Blake, quali che fossero. Con lui aveva finalmente trovato un senso di appartenenza e voleva dargli la stessa gioia. E così, quando le dita di Blake toccarono il nucleo della sua femminilità, nessuna parola di rifiuto o di protesta le uscì dalle labbra. Si abbandonò al piacere del momento, gemette il suo nome, gli si aggrappò alle spalle mentre Blake trascinava il desiderio di lei in uno spietato vortice”…

Caroline è Blake: Una storia romantica, un amore che nascerà piano piano, ma che non lascerà scampo ai nostri protagonisti. Una storia che ti rapira’, piena di sentimenti puri, veri. I personaggi che ruotano in torno a loro, che saranno tutto tranne che secondari. Il tutto condito da dialoghi pieni di ironia, (ho amato i battibecchi tra loro) che rendono la trama ancora più avvincente.
Ora non mi resta che consigliarvi di leggerlo e darvi le mie piume che saranno 4 e mezzo. Salutarvi e darvi appuntamento alla prossima recensione.
Baci, baci la vostra Thammy.

voto:

43760056_603654736719581_3499138366044110848_n

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...