Review Party – “The Room” di Alexandra Rose e Francesca C. Cominelli

Buongiorno Peccatrici, la vostra Maika oggi è orgogliosa di partecipare al Review Party e presentarvi quindi questa meravigliosa storia. Alexandra Rose e Francesca C. Cominelli, con tinte rosse fuoco e tanta sensibilità, vi raccontano di loro, Amelia e Ginevra e dei loro incontri “singolari”… Venite con me!

the room cover-ebook-1875x2560_300dpi[1238]Sinossi

Non fare sesso nelle stanze.
Non sentirti mai in obbligo.
Non superare i tuoi limiti.
Sono queste le uniche tre regole de The Room, un Night Club elegante e raffinato al centro di Santa Monica.
Ginevra e Amelia si trasferiscono in America per il dottorato e capitano quasi per caso di fronte all’annuncio online del locale. Per loro è un gioco, un modo per mettersi alla prova e trarne delle esperienze da trascrivere nei loro romanzi erotici.
Quando diventano Perle, non sanno che ad attenderle al di là della porta c’è qualcosa che le sconvolgerà per sempre.

Titolo: The Room
Autrice: Alexandra Rose, Francesca C. Cominelli
Editore: Self-Publishing
Genere: Erotic Romance
Formato: ebook/cartaceo
Prezzo: 2.99 €/ 15,00 €
Data pubblicazione: 22 Gennaio 2019
Pagine: 425
Serie: Autoconclusivo

recensioneUn’amicizia non “storica”, ma ancora più forte, nata tra i banchi Universitari. Le loro origini sono opposte, isolana Amelia e settentrionale Ginevra, il loro incontro avviene a Milano. Le loro competenze, guadagnate con il duro impegno, le premiano con un dottorato negli Stati Uniti. Ad ospitarle Santa Monica e il sole caldo della California.

49726405_590015008117360_2831705250019147776_n

Ma quella borsa di studio non sembra sufficiente per realizzare il loro piccolo sogno e magari un lavoro servirà anche a “tappare” qualche vuoto di troppo… Di tipo temporale, che state pensando? 😉

A quel sogno quindi si aggiunge un altro obbiettivo da raggiungere: da Perle trasformarsi in due  Gemme, già meravigliose…

No, non sono impazzita, al The Room, esistono come in qualsiasi posto di lavoro, delle regole ferree e possibilità di crescita.

Due tipe sveglie ed intraprendenti, anche se in Amelia spicca più timidezza e senso del pudore. Non sarà difficile per entrambe, divincolarsi tra il dottorato e il lavoro al The Room che le terrà impegnate nel week-end. Fino a quando qualche complicazione in vista…

Due paia di occhi maschili a testa, andranno a sconvolgerle in maniera totalmente diversa. Ecco che per Amelia anche le sue “ricerche” cominceranno a dare filo da torcere… 48404378_582456215539906_7080261391411576832_n

“Il mio sguardo scivolò poi sul suo volto irregolare, per cercare di carpirne i dettagli: notai la mandibola pronunciata, gli zigomi alti, il naso dritto e proporzionato. Aveva un sottile accenno di barba curata e ciò lo rese più maschile, desiderabile”.

 

Ginevra, scaltra, abituata ad andare dritta al sodo,  si scontra e si rincontra con un surfista/bibliotecario/strafigo che incarna il suo uomo ideale… E per quale donna non lo sarebbe Killian? Lui che non è scontroso e introverso come lo è il Dott. Cox nei confronti della sua migliore amica…49339667_10218284809416114_7504388398279294976_n

Ma per fortuna i week-end servono a scaricare le tensioni, a staccare completamente da quella che sta diventando ormai la routine quotidiana… E a dare sfogo ai loro sensi, soprattutto se dall’altra parte ci sono due uomini così “singolari”.

49257842_10218274392075687_3477787314816548864_n

Doppia vita? Un quartet non troppo “limpido”? No, non lasciatevi influenzare da quattro parole messe in fila da una come me che è qui per depistarvi. Niente è come sembra… L’unica cosa certa è che entrambe, nonostante non abbiano mai conosciuto l’amore, non sono frivole e dedite alle “sveltine”. Vi stupirete di quello che avverrà fuori e dentro al The Room, soprattutto incontrerete due ragazze che avranno molto da dirvi… Dopo aver vissuto, gioito, sofferto, vi faranno capire come rialzarsi dopo essere cadute e più volte aver sbattuto il “muso” in troppe gatte da pelare.

la-mia-opinionePer noi Peccatrici, fare questa recensione non è stato facile. Difficile perché per accaparrarcelo è stata una lotta, ognuna per un legame diverso con il genere e con le stesse autrici. A parte la battuta, (perché anche noi tre, come Amelia e Ginevra, siamo quasi sorelle) non escludiamo che da qui a breve non si tramuti in doppia.

Io personalmente, sono reduce dalla lettura della dilogia del “Destino della Rosa Blu” di Alexandra Rose ed è stato per me incredibile ed emozionante ritrovare la sua penna. Inconfondibile e differente da quella di Francesca C. Cominelli, che proprio per questo hanno reso insieme, The Room, un romanzo semplicemente “speciale”. Ho letto diversi libri a quattro mani, ma i loro pov alterni,  hanno reso “inimitabili” anche le loro protagoniste, che hanno assunto una vera e propria identità ciascuna. Così caratterialmente diverse, ma con l’assoluta voglia di divertirsi e condividere insieme le stesse passioni, si sono mostrate al lettore forti delle loro personalità.

Questo il primo motivo per leggerlo. Anche per questa diversità, è un libro che scorrerà tra le vostre mani in sincrono ai vostri occhi, che più velocemente ancora arriverà al vostro cuore. Le autrici non hanno lasciato niente per scontato. Non si sono limitate a donarci un romanzo erotico, che nell’immaginario di molti ormai, vedono solo frustini…. Entrambe, con assoluta competenza e naturalezza, hanno saputo incastrare note “hot” ad un contesto pieno di sorprese, imprevisti, colpi di scena… Momenti più o meno tragici, toccando con delicatezza anche un argomento molto importante. Non è mancato anche quel pizzico di ironia, necessario spesso per l’uscita da qualche impasse 🙂 .

“…per cui avevo ripiegato sul piano B. La mia esistenza era costellata da piani e ogni scelta aveva due varianti, A o B. Se la prima non era possibile, non mi perdevo d’animo e mi buttavo sulla seconda, altrettanto valida e studiata a tavolino per soddisfarmi comunque”.

 Non c’è mai un genere da prediligere o scartare. In ogni romanzo, se guardate a fondo, c’è sempre qualcosa di buono. Le due autrici, con  questo piccolo esempio (vedi sopra), vi dicono che esiste sempre, di fronte ad ogni problema, la soluzione, una seconda possibilità… La tanto sospirata “speranza”. L’importante è non abbattersi, ma piuttosto bisogna lottare, affrontando a muso duro ciò che ci aspetta! A fronte alta Amelia e Ginevra hanno combattuto il loro problemi, così diversi… Ed ogni esperienza, anche quella che poteva all’inizio sembrare più frivola, si è resa necessaria ed importante per realizzare ogni loro sogno… Anche quello più romantico! Un romanzo da leggere? Assolutamente sì! Arrossirete in certi momenti, ma vi ammazzerete di risate in altri… E vi assicuro che anche trovarvi di fronte ad un Ananas non sarà poi più così semplice! Chi vi guarderà sorridere al suo cospetto, in un supermercato, penserà poi che non siete tanto normali, ma è un rischio che dovrete correre!

Non mi sono soffermata sui personaggi maschili. Che dire??? Anche loro diversi, il mio fattore k, Killian, è un Peter Pan romantico mentre in contrapposizione troviamo un dottore burbero, enigmatico,  bello… e forse dannato? Che aggiungere, sono solo da scoprire e assolutamente non da spoilerare.

Quindi? La vostra Maika vi lascia tutte le piume che ha, e sono ben cinque! Mi complimento ancora con Alexandra Rose e Francesca C. Cominelli, ringraziandole ancora per ogni briciolo di speranza che spero tante lettrici riusciranno a cogliere e tenere con se!

38029029_2233150690240407_8698156180037435392_nLink d’acquisto: https://amzn.to/2sPlog8

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...