Recensione – “Stavo aspettando te” di Giovanna Mazzilli

Buongiorno Peccatrici, “Stavo aspettando te”! Già, ho atteso per leggerlo pochi giorni dall’uscita, tanto ero impaziente! Una lettura fresca e scorrevole. Giovanna Mazzilli non delude mai!

cover2Sinossi:

Insopportabile. Sexy. Enigmatico. Irresistibile.
Questo è ciò che ha pensato Rebecca durante il primo incontro con la guardia del corpo incaricata della sua protezione. Non ha ancora capito chi attenta alla sua vita, ma forse la minaccia più insidiosa è la forte attrazione che prova fin da subito per quel ragazzo di cui non sa nulla.
Miles Harris ha lasciato la sua famiglia a Las Vegas e si è trasferito da poco a New York dove, grazie a un amico del fratello, ha trovato un posto in un’agenzia di sicurezza privata. Ed è proprio così che la sua strada s’intreccia con quella di Rebecca Burns. Lei è bellissima ed eccitante, ma il suo atteggiamento sgradevole provoca in lui sentimenti contrastanti. Se da una parte vorrebbe spingerla contro il muro e baciare le sue labbra provocanti, dall’altra vorrebbe zittire quella bocca impertinente. Eppure c’è una ragione se Rebecca si comporta così, e ben presto Miles lo capirà. Lei ha un passato da dimenticare e un futuro incerto. Un pericolo pende sulla sua testa e Miles se ne renderà conto ben presto. Sopportarsi per sopravvivere, questa è l’unica soluzione. Nessuno dei due, però, ha tenuto in considerazione l’amore.
Dopo “A occhi aperti”, ritroviamo Miles, il fratello di Kentucky. Un evento traumatico gli ha sconvolto la vita e fuggire dal senso di colpa lo condurrà tra le braccia di Rebecca. Ma le debolezze e gli scheletri sepolti nell’armadio sono sempre in agguato e ignorarli è difficile.
Riuscirà l’amore a unire due persone così diverse, ma che unite creano qualcosa di straordinario?

Titolo: STAVO ASPETTANDO TE
Autore: Giovanna Mazzilli
Editore: Self-Publishing
Genere: Romance contemporaneo
Pagine: 369 circa
Formato: eBook
Prezzo: € 0,99
Data di pubblicazione: 14 febbraio 2019 recensione

Ha qualcosa da nascondere o una situazione dalla quale fuggire Miles Harris? Nato e cresciuto a San Francisco, si sistema, in conseguenza ai continui attriti con il padre, a Las Vegas, dove si ricongiunge con il fratello maggiore Kentucky e sua cognata Arizona. I problemi sembrano non terminare mai per il giovane, che insieme al bagaglio di sensi di colpa, se ne va verso la grande mela… 49938908_10214141861555222_1715421036217892864_n

“Sono Miles Harris. C’è stata un’aggressione, la
donna è morta. Mandate qualcuno”

Nello stesso tempo, a New York, una ragazza convive con i suoi turbamenti interiori. Una ferita recente si va a sommare insieme ad una più profonda e mai “curata”… E’ proprio vero che i soldi non fanno la felicità, lo testimonia tutta la vita di Rebecca Burns, prima di incontrare lui… Dopo aver perso l’uomo più importante della sua vita: il padre!

Eppure la vedova Victoria Burns, nonostante una precoce vedovanza, è riuscita a mantenere in piedi un impero… che motivi potrebbe avere quella giovane figlia per essere così infelice? 50411515_10214246880340626_6468139345260838912_n.jpg

Lunghi capelli corvini che
incorniciano un viso longilineo. Labbra carnose e con una leggera curvatura a forma di cuore. Naso
perfettamente proporzionato. Occhi castani così
profondi da essere oscuri. Il corpo è slanciato e
coperto solo da un
vestitino rosa chiaro che lascia
scoperte le gambe dal ginocchio in giù. Ai piedi ha un
paio di scarpe con il tacco alto, ma non ha difficoltà a
camminare e la cosa mi colpisce.

 Dicevamo, “prima di incontrare lui”. Ma a quanto pare anche per Miles sarebbe stato meglio un frontale con un camion, invece che con quella ragazza viziata e… “Cazzo, quanto è bella.”
Incontrarsi è stato sconvolgente per entrambi, costretti a nascondersi dietro a quella maschera perfetta di bugie ed inganni. Ambedue omettono particolari del loro passato, soprassedendo su troppi lati del loro presente… ma soprattutto evitano di soffermarsi sul cambiamento più grande: quello del battito del loro cuore. Un rumore completamente sconosciuto, abbagliato dalle barbarie… ma che piano piano sta acquistando tutta la meritata risonanza…

“Perché ciò che guardi con gli occhi per la prima volta il cuore non lo dimenticherà mai.”

Due vite che sono costrette a convivere, a conoscersi ed inevitabilmente ad “attrarsi”… ma non parlavamo di battito di cuore? Quindi si tratta di qualcosa di più da ricercare ed accettare. Ma quando il male torna ad insediarsi nelle loro vite in modo subdolo e pericoloso, tante paure tornano a galla… insieme a quella d’amare.

“Come potrò sopravvivere con un buco nel petto”

Una folle corsa, prima lontana dai guai terreni… poi lontana dal cuore! C’è sempre da chiedersi chi vincerà la battaglia, tra quest’ultimo e la ragione. O magari, riusciranno a cercare il giusto compromesso? Forse sentendoli battere all’unisono…
la-mia-opinione
Tra le regine del romance, per il successo dei tanti romanzi e per la sua quantità… io sono purtroppo solo a quota due! Dopo essermi piacevolmente sorpresa con la novella di Natale, mi affido di nuovo alla sua penna per conoscere la storia di Miles Harris e della ragazza più ricca e all’apparenza più snob di New York, Rebecca Burns! Vengo attratta come una calamita da entrambi i pov, quelli dei protagonisti, che mettono subito alla prova la tenuta del lettore con due fatti sconvolgenti! Delle sfumature gialle sembrano andare a mescolarsi al rosa che mi aspettavo! Non sarà immediatamente chiaro il passato di entrambi, ma viene poi svelato con meno suspense di quella che mi aspettavo, purtroppo. E’ innegabile la piacevolezza della lettura della Mazzilli, ma a volte subisce un piccolo scivolo in determinate situazioni. Certe scene le avrei preferite meno “prolisse” mentre altre, quelle capaci di attaccare il lettore alla pagina, si mostrano troppo frettolose, quasi per la voglia  immediata di far sapere…
Ma la sua esperienza ha reso piacevole una lettura che a tratti potrebbe rientrare nel cliché della ragazza indifesa da proteggere, con la figura non propriamente da bodyguard, ma quasi… una storia d’amore travolgente per due anime ferite! Due personaggi molto positivi, forgiati da esempi di famiglia completamente opposti: da una parte il delirio, dall’altra immenso amore! Un romanzo che ti fa sognare tra gli sfarzi e che ti riporta con i piedi per terra con il sacrificio di una famiglia normale… e l’immenso amore di più figure femminili importanti, non solo di mamma Meg! Belli, appunto, questi esempi di donna!
49900349_10214147751862476_9050539400357740544_nUn romanzo che ti fa sognare e sperare, ma che ti fa stare con le antenne alzate… che ti insegna a non abbassare mai la guardia, anche nei confronti di chi “vorresti” amare di più! La sorpresa di scoprire un amore disinteressato, di quella figura che potrebbe tranquillamente ricoprire quel ruolo di madre mai avuto! Una storia d’amore moderna, quella che ogni ragazza potrebbe sognare di vivere, con quel pizzico di fortuna in più di chiamarsi Burns.
Una lettura che vi consiglio, anche per la delicatezza con i quali certi argomenti sono stati sfiorati.
Grazie a Giovanna Mazzilli anche per questa bella storia e a voi che vi fidate di tutti i consigli della vostra Maika! Alla prossima!

 

38020034_2233151800240296_5027126896320577536_n

Clicca qui, se vuoi acquistare Stavo Aspettando Te!

 

 

2 pensieri su “Recensione – “Stavo aspettando te” di Giovanna Mazzilli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...