Recensione La luce negli occhi di Manuela Ricci

Buonasera peccatrici mie! Per causa di forze maggiori sono messa a letto per una settimana intera e cosa fare per “ammazzare il tempo?” Leggere uno dei miei romanzi preferiti ovviamente!
Si, sto parlando dei suoi ritorni, delle sue storie che fanno accapponare la pelle per le sensazioni che ci trasmette, vi sto parlando di “La luce negli occhi” di Manuela Ricci, sequel de “Il buio nel cuore” dove si parla di Mia e Brandley❤

41gq4-0DRDL
TRAMA:

Ed ora è la tua luce ad accecare la mia esistenza

È stato difficile per Mia gettarsi alle spalle quella voce, è cosa fosse in grado di farle provare. Per la prima volta nella sua vita non era solo Mia la ragazza non vedente della State University, no, per Bradley Anderson il ragazzo schivo e misterioso, lei era Mia e basta, la ragazza che voleva superare i propri limiti. Ma quando Bradley è scomparso nel nulla tutto è cambiato, il tempo sembrava scavare sempre più affondo quella ferita che ormai conteneva solo domande senza risposta. Dopo un anno, un intervento che le restituisce la vista, un nuovo lavoro ed un nuovo amore è pronta per affrontare ogni cosa o quasi. Perché nel momento in cui i suoi occhi per la prima volta si posano su quella scritta incisa sulle nocche: “Dark Soul” non può credere che lui sia tornato, che sia proprio lì di fronte a lei a mettere subbuglio nel suo cuore che istintivamente perde un battito.

Bradley ha cercato di dimenticarla mentre scontava la sua pena in carcere per l’accusa di tentato omicidio verso l’uomo che lo ha messo al mondo. Ma è stato solo il pensiero di Mia che compariva fra quelle mura fredde e spoglie a tenerlo vivo. Ed adesso che il suo sguardo imprigiona il suo promette a sé stesso di non lasciarla più andare, di confessarle ogni cosa mostrandole un passato troppo ingombrante che continua a trascinarsi dietro. Ma Mia sarà disposta a dargli una seconda possibilità? A lasciare ciò che adesso rappresenta il suo futuro per fare un tuffo in un passato che per lei rappresenta solo dolore? E Bradley riuscirà a riconquistare la sua fiducia dopo che scoprirà chi è il ragazzo che le sta a fianco?

Autore: Manuela Ricci
Pubblicazione: 16/03/2019
Link d’acquisto: https://amzn.to/2HCHQmj

recensione
Eccomi! Se avete letto il libro precedente saprete che Mia grazie ad un intervento sperimentale riesce a recuperare la vista, a vedere il mondo con i suoi occhi nei suoi vari colori e sfaccettature, ma non tutto sembra facile perché dietro alla guarigione del suo handicap ci sono state tantissime spese, talmente tante da mandare in lastrico la sua famiglia che impossibilitati a racimolare tutto quel denaro scendono in compromessi con Cris, figlio del senatore. Si, lo stesso Cris che all’arresto di Brandley se ne approfitta avvicinandosi a Mia, facendo crederle di essere davvero interessato, di esserci sempre, quando in realtà il suo vero interesse era farsi vedere generoso agli occhi del padre per entrare a far parte del mondo della politica.
Brandley che non si arrende al suo rifiuto, al suo addio attraverso il post-It, perché lo sentiva quella notte che gli stava donando la sua ultima prima volta, lo sapeva che qualcosa andava sgretolandosi involontariamente.
Nonostante ciò non crede alle sue bugie, non crede che l’amore sia potuto finire così, non ci crede perché le sente ancora quelle sensazioni arrotolarsi sotto la pelle quando è nelle vicinanze o semplicemente la tocca. E forse è proprio una firma, un patto, il desiderio di aiutarla, a mettere in ballo la sua stessa vita, tre gare in cambio di risposte.

«Mia…» il mio nome stretto fra le sue labbra è l’abbraccio che stringe la mia anima mozzandomi il fiato in gola. «Lasciami parlare» dico sollevando la mano in aria per bloccare il flusso delle sue parole. «Vuoi un’altra possibilità? Dimostrami che posso ancora fidarmi di te» mi volto per andarmene. «E cosa devo fare?» mi giro guardandolo di sottecchi. «Salvami»

Nonostante la storia sia ben strutturata, scorrevole e assolutamente piacevole da leggere, mi sono mancati tantissimo quei momenti di Mia e Brandley che magari c’erano di più nel primo libro. “Oltre ogni limite” e “Tutte le mie prime volte” 😍

«Guardami mentre provo ad amarti» raggiungo il tessuto di cotone delle sue mutandine. «Guardami mentre ti spoglio e io guardo te perdendomi un po’ di più» con il polpastrello sfioro la sua parte più intima e la sento tremare sotto il mio tocco ed io tremo con lei. «Guardami mentre solo io potrò farti sentire mia» scivolo lentamente in lei, la testa si inarca all’indietro come il resto del suo corpo mentre prendo a muovermi lentamente e raggiungo la sua bocca perché ogni ansito, ogni mugolio di piacere si perda fra le mie labbra e mi artigli l’anima. «Guardami Mia, perché sto per fare l’amore con te e non sarà solo la tua prima volta» «Ti amo» cinque lettere in grado di inclinare l’asse terrestre, di cambiarti l’esistenza con quel suono dolce, con quel potere al quale sai che non puoi più fuggire. «Ti amo anche io piccoletta» dico, prendo le sue mani nelle mie e lascio che insieme mi slacci la cintura dei jeans fino a  farli scivolare lungo le gambe. «Tutte le tue prime volte» dico «Tutte le mie prime volte» continuo.

Comunque non vedo l’ora di leggere di Bella e Jordan😍 il loro continuo punzecchiarsi… già li shippo😍
Il mio parere personale? Amo la the Hate love series!!
5 piume meritatissime!💖

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...