Cover Reveal Un amore proibito di Manuela Ricci

Un amore proibito WEB(1).jpg

 

AUTRICE: Manuela Ricci
TITOLO: Un Amore Proibito
DATA: 22 giugno in pre order su Amazon da sabato 1° Giugno
PREZZO:
ebook: 2,99
Cartaceo: 12,50

TRAMA:
Sei tutto ciò che non posso avere. La mia peggior dipendenza che saprà
distruggerti.
Damon Sanders, due smeraldi magnetici e letali che sanno scavarti l'anima,
un corpo marchiato, dove i tatuaggi altro non sono che profonde cicatrici che
nessuno conosce.
Dopo due anni, nei quali ha lasciato perdere le sue tracce, fa ritorno a
Medford la sua città natale, dove ha lasciato un padre che per lui potrebbe
anche essere morto, dopo quella notte in cui la vita di Damon è stata
inghiottita in un tunnel dal quale non ci sarebbe stata via d'uscita. Come
ombre, si trascina dietro segreti e bugie che metteranno a dura prova quella
che un tempo era la sua vecchia cerchia di amici…e non solo.
Allyson Evans, due occhi azzurri come l'oceano, un sorriso radioso e
contagioso si trasferisce a Medford dopo essere stata ammessa alla Tufts
University. Ogni cosa, dopo tanto, sembra tornare al proprio posto. Sa che
questa è la strada giusta che la porterà lontano per dar vita al suo sogno più
grande, e non permetterà a niente ed a nessuno di impedirglielo. Anche se
questo significa dover vivere con la madre che non vede da quando aveva
quattordici anni e con il suo nuovo compagno, il sindaco della città.
Ma una sera, tutti i suoi programmi vengono spezzati, ridotti a brandelli nel
momento in cui il suo sguardo precipita in quello di Damon. In lui vede
qualcosa che sembra attirarla come una calamita verso quel ragazzo dai
modi bruschi, il sorriso arrogante e le parole dette a metà, le stesse che le si
conficcano nella testa, le si annidano sottopelle e le bruciano in gola. Perché
è questo che succede quando gli sta vicino, il suo corpo brucia in un inferno
che sa di non poter controllare, sa che lui è letale, che poco alla volta la sta
consumando.
Ma Allyson non è disposta ad arrendersi, lei vuole capire la sua rabbia, la sua
follia, ignara però, che alla fine verrà travolta da un mondo che non le
appartiene e al quale sottrarsi sembra essere impossibile. Perché questa
volta il destino ha davvero mescolato male le sue carte, ed Allyson non sa
che sta per pagarne il prezzo più alto.

Estratto

«Che cosa ti eri messa in testa?», rido amaramente beffandomi di lei, come
ho sempre fatto sin dall’inizio, prendendomi gioco del suo modo di essere
innocente, talmente ingenua da fidarsi di uno come me. «Pensavi che mi
fossi innamorato di te? Che sarei uscito con te mano nella mano di fronte agli
altri?», sbraito contro il suo volto, la vedo stringersi nelle spalle come se
quelle parole l’avessero colpita fino a schiacciarla. Ed è esattamente quello
che ho fatto. Mi sono preso tutto di lei senza lasciarle più niente, lo so perché
mentre l’avvolgo con la parte più tossica di me incontro il vuoto nei suoi occhi
che non brillano più come un tempo. Ho consumato il suo essere, giorno
dopo giorno, facendole respirare la mia aria malata, lasciandole vedere il mio
mondo contorto. Come un parassita mi sono nutrito della sua anima. Era
iniziato tutto per lui; per dargli una lezione, soffiare la ragazza ad Alec
sarebbe stato un gioco al quale non potevo sottrarmi, la posta è diventata più
alta quando ho scoperto che era la figlia di quella puttana che mi aveva
portato via ogni cosa che sapeva di “vita”, di “normalità”, parole che non
riesco più a trovare se solo mi soffermo un attimo a guardarmi attorno. Ma
non avevo messo in conto la cosa peggiore, che come io avrei risucchiato il
suo essere travolgendola, lei avrebbe fatto anche peggio, risvegliando una
parte di me che io stesso non conoscevo ancora. «N…Non… Non puoi dire
sul serio». Scivola sul pavimento in ginocchio. «…Ho creduto ad ogni tua
singola parola, anche quando mi respingevi… io… io ero lì». Ha ragione era lì
ma non quando io l’ho supplicata di ascoltarmi, ma ora è troppo tardi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...