RECENSIONE I WILL REMEMBER FOREVER DI JULIA A CARTER

Buona sera peccatrici, eccomi con una nuova lettura posso dire davvero molto piacevole.

Titolo: I Will Remember Forever
Autore: Julia A. Carter
Genere: Erotico – suspense
Editore: Self-publishing
Serie: Red Mask #1.5
Data d’uscita: 14 Giugno 2019

Trama:
Barthel Hofern ha tutto nella vita: successo nel lavoro, prestanza fisica, una famiglia ricca alle spalle e un un’obbiettivo chiaro e preciso da raggiungere.
C’è solo una cosa che gli manca, avere nel suo letto una rossa dagli occhi color smeraldo che invade i suoi sogni senza lasciargli scampo. Ma Barthel nasconde un segreto. E quel segreto può far male.
Che fare?
Lasciarsi andare e vivere il momento o continuare a logorasi in un’attesa che lo divora?
Sarà la rossa la chiave per la sua salvezza o sarà il biglietto per la sua dannazione?
Un passato scomodo e un futuro inarrivabile lo mettono davanti a un bivio: lottare per vivere o arrendersi e morire.
Cosa sceglierà Barthel?
Quale parte di lui avrà la meglio? La ragione o il cuore?
Un nuovo, complicato puzzle nel quale sarà proprio l’ultimo pezzo a decidere per il suo destino.

Pagina Fb: https://www.facebook.com/JuliaCarterWriter

Parleremo di Barth uomo tutto d’un pezzo, una vita organizzata e uno studioso modello e Ellis una ragazza piena di paure e insicurezze ma che quando ama, ama con tutta l’anima.
Il primo incontro tra i nostri protagonisti un bacio che lascerà il segno nell’anima di entrambi. Ma Barth ha un cugino Marcus che spacciandosi per lui fa strage di donne a desta e a manca, guadagnandosi la nomina di stronzo “approfittatore”.

Se solo fosse meno stronzo, prepotente e meno playboy soprattutto…
È uno stronzo Ellis, si è dimenticato di te nel momento del bisogno, non devi dargli importanza.
«Hofern, lo scalda letti della Ruprecht Karl. Gli sgambetti sono una tua specialità se non ricordo male»

Ellis segretamente innamorata di lui fa di tutto per stargli alla larga, ma ahimè il destino gioca brutti scherzi. A Barth viene dato l’incarico dopo, aver realizzato il suo sogno di diventare ingeniere biomedico , di dirigere un progetto e provate a indovinare chi sarà la sua assistente?! Niente popò di meno che Ellis… Subito tra i due non scorrerà buon sangue, ma la passione è un sentimento ingestibile e incontrollabile, troveremo presto i nostri due piccioncini chiusi in una biblioteca…

Merda. Merda. Merda. Io che pensavo di aver trovato un posto in cui nascondermi, mi ritrovo in trappola. Hofern è qui, a poca distanza da me, arrabbiato perché me ne sono andata senza salutare, perché l’ho fatto correre e chissà per quale altro motivo. Mi guarda come se volesse sbranarmi seduta stante, ma quando la tipa della biblioteca gli sorride il suo sguardo muta in un secondo, come quello di un gatto che fa le fusa.
Temo che mi spezzerai il cuore ed è per questo che ti tengo a debita distanza? «No e basta», dico perentoria. «Sembrerebbe invece che tu abbia paura.» Senza volerlo mi trovo ad annuire e lui riduce le distanze. Di nuovo. «Di cosa Ellis? Che tu possa ammettere quanto mi desideri? Perché lo sappiamo entrambi che è così.»

Ma la nostra Ellis ha un passato tomultuoso e ricco di ricordi brutti che le hanno cambiato la vita e non riesce a lasciarsi andare, tanto da allontanare, a volte, le persone a lei care…

«Mi prometti che non scapperai più?», domanda prima di mordicchiare le mie labbra. Ho paura, una paura fottuta. Ma non posso negare l’attrazione che ho per lui e questa sensazione di appartenenza. Mi sento completa tra le sue braccia, al sicuro come non lo sono stata mai. Non riesco a rispondere ma annuisco e lo bacio. «Lo prendo come un sì.»

Da qui ci troveremo due anime affini, ma talvolta autodistruttive, lui non può rivelare il suo passato, lei non riesce ad aprirsi e a dire in passato quello che ha dovuto subire. Una serie di eventi ci lasceranno senza fiato, ma impareremo ad amare e a odiare ogni personaggio racchiuso nel romanzo. Capiremo che molto probabilmente alcuni già li conoscevamo e altro subentrano a gamba tesa… Ho amato Barth, la sua bontà d’animo, il suo essere trasparente, anche con i suoi demoni… Avrei voluto strozzare Ellis per la sua testardaggine e caparbietà, ma ho amato la donna cazzuta che alberga in lei.
Beh perché dello stronzo di Marcus vogliamo parlarne? Quanto stronzo, quando dolce e fragile, capiremo che a volte si indossa una maschera per nascondere la nostra vera natura… E voi sapete che le maschere, prima o poi, vanno in frantumi… Che dire di questa lettura, non dovete perderla, se non avete letto a Complicated girl, ci consiglio di farlo, molti tassello verranno uniti. Avevo evidenziato mezzo libro, ma voglio lasciarvi il gusto di leggerlo e scervellarmi come ho fatto io. Contestedete le scelte, le azioni e piangerete… Si perché caspita mi sono commossa, quindi non abbiate fretta di leggere tutto d’un fiato, ma cogliere i segnali, perché sono lì tutti per voi… Mi fermo perché non voglio rischiare di spoilerare… Quindi peccatrici a presto.
La vostra Lisa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...