Recensione Tocka di Elvereth Ahn

Care peccatrici, oggi vi parlerò di “TOCKA” di Elvereth Ahn. Non voglio dilungarmi troppo nel riassunto del libro, perchè trovo che la sinossi sia azzeccata e perfetta per attrarre le lettrici e, soprattutto, perchè non voglio raccontarvi molto, poiché credo sia proprio questo il bello. Questa è la storia di Jùlia e Viktor Jùlia è una prostituta per obbligo, e più precisamente un numero 145681.

1558987677234_cover7165414462914117386.jpg

Titolo: Tоска
Autore: Elvereth Ahn
Genere: mafia romance
AUTOCONCLUSIVO
Data di pubblicazione: 4 luglio 2019
Selfpublishing
Formato ebook: 2,99€
Pagine: 476

Trama

Mi chiamo Julia e sono una donna.
No.
Mi chiamo 145681 e sono una puttana.
Non ricordo cosa significhi essere amata, desiderata, protetta. Odio gli uomini e le loro viscide mani, il loro fiato sul viso e la loro presunzione di essere i re del mondo.
Odio tutto.
Vorrei essere morta.
Lo vorrei, finché le porte della mia prigione non vengono abbattute da Lui. Un uomo che stravolge le mie convinzioni.
E risveglia i miei sensi.
La mia umanità.

Mi chiamo Viktor e sono un mostro.
Sì.
Covo rabbia e desiderio di vendetta per chi mi ha portato via tutto.
Il mio mondo.
La mia vita.
Il mio angelo.
Per questo le armi sono diventate le mie migliori amiche, insieme alla furia più spietata.
Non so cosa significhi la pietà. Non ne ho. Soprattutto con uomini che in realtà sono animali e osano far del male a chi meriterebbe solo di essere protetto.
Poi incontro i suoi occhi azzurri e la sua forza.
E tutte le mie convinzioni crollano.
Ma la mia ira e la mia vendetta si rinsaldano.

Io ucciderò.
Io rinascerò.
Io porterò vendetta.
Io mi fiderò di lui.
Insieme ameremo.
E l’amore segnerà la nostra vita ancor più del dolore.

recensione-1

“MI CHIAMO 145681. E NON VALGO NULLA. NON SONO NESSUNO.LA MIA CARNE E’ SPORCA COME LA MIA ANIMA.”

Viktor è un assassino per scelta.

“HO PROMESSO DOLORE. VENDETTA. HO PROMESSO SANGUE E TORMENTO. IO SONO LA GIUSTIZIA E NON AVRO’ PIETA’. TUTTI DEVONO TEMERMI, DEVONO SCAPPARE QUANDO INCROCIANO IL MIO CAMMINO. DEVONO CREDERMI IL MOSTRO CHE SONO.”

Le loro vite si incroceranno, se per fortuna, destino o sfortuna lo scopriremo solo sfogliando le pagine di questo libro. Quello che è certo, è che il loro incontro cambierà per sempre la vita di entrambi.

“NO. STAI ZITTA. IO NON VOGLIO SAPERE COSA SEI. IO VOGLIO SAPERE CHI SEI. NON SEI UN MALEDETTO NUMERO, SEI UNA PERSONA. VOGLIO CONOSCERE IL TUO VERO NOME.” “ED E’ UNA CAREZZA. UNA CAREZZA CHE LENISCE IL DOLORE DELLA MIA ANIMA.”

Si attraggono come calamite, anche se cercano di evitarsi in tutti i modi. Lui per non intaccare il suo piano di vendetta e lei per un disagio interiore dato da ciò che è stata obbligata a fare negli ultimi anni.

“JULIA HA QUALCOSA CHE MI INCANTA, CHE MI CHIAMA A SE’, MI AFFASCINA.” “SORRIDE E MI ILLUMINA LA VITA”

Insieme, forse, riusciranno a dimenticare un passato pieno di sofferenza e a voltare pagina.

“IL SUO TOCCO MI RIGENERA, PULISCE LA SPORCIZIA CHE HA OSATO CONTAMINARMI. MI TOCCA DENTRO, MUOVE FILI INVISIBILI DELLA MIA ANIMA DEVASTATA.”

Ce la faranno Vicktor e Julia a redimersi e a ricominciare daccapo o la sete di vendetta sarà così grande, da distruggere ciò che di buono sarebbe potuto essere? Leggete il libro e scopritelo da voi.

la-mia-opinione
Vorrei dire un milione di cose, ma non basterebbero e, soprattutto, rischierei di svelarvi troppo. Posso però dirvi che è un libro meraviglioso, che ti fa restare incollata alle pagine e te le fa divorare in un battibaleno. Non riuscirete a smettere di leggere, fino a quando non sarete arrivate alla fine e lì, purtroppo, vi sentirete tristi, sì, perchè non potrete lasciar andare Viktor e Jùlia tanto facilmente. Vi saranno entrati nel cuore e lì, resteranno per interi giorni. Continuerete a rivivere le emozioni che, grazie alla scrittrice, vi sono arrivate dritte all’anima. Complimenti all’autrice per aver trattato un tema così delicato e in alcuni punti molto forte, senza farlo mai pesare, anzi, riuscendo ad appassionare il lettore e a trasmettere ogni minima sensazione contenuta nel libro. Non voglio dire altro, spero solo di avervi incuriosite a tal punto da leggere questo romanzo. Per concludere, il mio voto per questo racconto è di 5 stelle. Sarò onesta, se avessi potuto ne avrei date molte di più. Buona lettura peccatrici.
A presto. A.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...