RECENSIONE DAGON DI MYSANO GIOVANNELLI

Buona sera peccatrici eccomi qui con un’altra lettura, Dagon!
Vi dico subito, mi è piaciuto tanto, ma davvero tanto, andiamo a scoprire cosa è successo!

Trama:
Ho passato tutta la mia esistenza cullando la convinzione che la perfezione non esistesse, che quel canone di assoluta e compiuta bellezza fosse soltanto uno standard irraggiungibile per chiunque, anche per una come me che ha trascorso la vita tra concorsi di bellezza e sfilate d’alta moda.
Poi però ho visto lui.
Rude, scostante, impassibile.
L’unico uomo al mondo che, se fossi una donna intelligente, mi studierei di evitare.
L’ho guardato fissarmi preoccupato attraverso la coltre di sangue che gli ricopriva il viso, linfa vitale che aveva versato per me, ed è stato allora che ho capito quanto mi sbagliavo.
La perfezione esiste e porta il nome di Dagon.

Charlotte una ragazza con un’esperienza terribile, Dagon una guardia del corpo impeccabile!
I due a pelle inizialmente non sono molto in sintonia, addirittura lui la chiama Barbie, definendola una bionda senza cervello, ma lei porta una cicatrice e il suo comportamento diventa inevitabile.

Quando un giorno a lei viene assegnata una guardi personale, indovinate un po’ chi si prenderà cura di lei? Giusto proprio Dagon! Qui finalmente alzeranno bandiera bianca, sempre con i loro battibecchi, ma con dialoghi civili e riusciranno ad interagire. Ma ricordiamoci sempre che il pericolo e la sfiga è sempre dietro l’angolo e si troveranno costretti a dividersi per l’ennesima volta.

Odio, amore, passione, bugie, segreti, manipolazioni nulla verrà lasciato al caso. Cosa succederà allora alla nostra bella Charlotte? Dagon come si comporterà? Voglio le vostre opinioni!

Allora peccatrici la mia recensione è striminzita lo so, ma voglio darvi più dettagli parlando i di come ho vissuto io la storia. Dagon mi piace da morire, un uomo con i contro cazzi, rivive la sua esistenza giorno dopo giorno, anche se riviverla gli provoca dolore, sofferenza, rabbia! Charlotte per quanto possa sembrare sfacciata e sciocca è un anima fragile e una donna bisognosa d’amore! Adoro il loro primo incontro davanti a casa di lui, la rabbia di Dagon si percepisce, la senti e ti incazzi di conseguenza e l’agonia di lei la senti sulla pella, mi ha fatto venire la pelle d’oca!
Sono sincera questo è il primo romanzo che leggo di questa scrittrice e a me piace il suo modo di scrivere, come ti fa emozionare, dello svolgimento della storia, tutto!! Mi è piaciuta da morire e non vedo loro di conoscere altre sue opere! Sicuramente tornerò a leggere i libri precedenti che non ho letto.
Con questo vi saluto e vi mando un grande bacio.
Ciao peccatrici la vostra Lisa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...