Recensione Il principe virtuoso di Lina Guidetti

Eccomi peccatrici con la mia recensione… a parlarvi della mia ultima lettura, una storia intricante e che mi ha trascinata dalla prima all’ultima pagina. Ecco a voi la cover.

Titolo: Il principe virtuoso – La maledizione (primo volume trilogia)
Autore: Lina Giudetti
Genere: Romance fantasy
Presenza su amazon Unlimited:
Editore: Autopubblicazione


Sinossi:
In una terra antica, divisa in due dall’odio e sulla quale incombe una maledizione che solo un principe virtuoso potrà spezzare, si intrecciano le vicende di due mondi in contrasto tra loro: nobiltà e borghesia.
Jamina è una giovane donna di rara bellezza con gli occhi verde giada e i capelli del colore dell’oro, che lavora nelle campagne. Un giorno, per ordine del re, viene costretta a trasferirsi a palazzo per diventare la vinificatrice di corte dove conoscerà i due principi e fratelli gemelli, Aiden e Aneirin. Entrambi bellissimi, con gli occhi azzurri come zaffiri e i capelli scuri, sono tuttavia l’uno l’opposto dell’altro: il primo arrogante e libertino e il secondo dolce e gentile.
Pur credendo di preferire il fratello buono e rispettoso, Jamina si ritroverà intrappolata in un’attrazione pericolosa verso il principe Aiden, diretto successore al trono, che inizierà a odiare non appena la obbligherà a diventare una cortigiana, la sua cortigiana… eppure, non tutto è come sembra e la fanciulla scoprirà che l’odio e l’amore sono le facce di una stessa medaglia.
Cosa può accadere quando una gazzella e un leone s’innamorano?
Il Principe Virtuoso è una favola curiosa che tra leggende, magia, divinità e folletti, mescola fantasy e romance con sensualità e dinamismo.

Jamina è una popolana che appartiene al regno di Azlem. Anni prima la loro terra era conosciuta come “la terra felice” ma dopo una mossa sbagliata da parte dei due Re Simus e Osber, Taranis fece su di loro una maledizione e la loro terra venne divisa in due regni, Azlem e Olem. Ma solo un principe dal cuore puro, un principe virtuoso riuscirà a spezzare la maledizione. Jamina è una vinificatrice e viene convocata a corte dopo una vincita alla giostra. È lì che inizia il suo calvario, fatto di segreti e sentimenti. I due principi Aiden e Aneirin si battono per lei, ma solo uno farà breccia nel suo cuore puro. Finché non verrà etichettata come cortigiana. Li la sua vita cambierà drasticamente perché la sua passione, i suoi sentimenti per quell’amore impossibile combatterà fino all’ultimo respiro, finché lei non si renderà conto che davvero vuole LUI, soltanto lui per sempre. Ma la strada sarà in salita, lei una popolana, lui un principe di tutto rispetto, imponente, lunatico e un amante esigente. Sarà impossibile a non cedere alla loro passione, alla loro intimità al loro volersi…. Tanto da desiderarlo e non ottenerlo! Saranno due anime destinate, ma che purtroppo I ceti sociali probabilmente li divideranno.
Non racconto più di tanto, perché anche se in alcune occasioni, il linguaggio del racconto a volte non coincideva con l’epoca (ma dopo aver parlato con l’autrice, ho cambiato la mia opinione sicuramente posso dire che il principe, e rimango sul vago, è unico, raro e si distinguerà tra tutti i nobili) va letta e vissuta. Jamina una ragazza che nella vita ha sofferto tanto e concesso tanto. Aiden e Aneirin due bravi ragazzi ma con una storia e un vissuto uno diverso dall’altro. Ricordatevi sempre non è tutto oro ciò che luccica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...