RECENSIONE RESQUE ME DI ELISA GENTILE

Ciao peccatrici, vi ho già detto che prima o poi meno questa donna? Beh se non l’ho fatto, ve lo dico ora… Prima o poi, picchieró Elisa! Scopriamo anche il perché ovviamente

Trama
Lei è Hailee. E da sempre ama Xander Non conosce altro amore all’infuori di lui: aveva solo tredici anni quando, improvviso come solo un colpo di fucile può esserlo, perde la testa per quel ragazzo. Non una semplice cotta: lei, per lui, ci perde proprio il cuore. E non importa se, inizialmente, sia solo tutto baci rubati e carezze proibite; gli anni passano, e di quell’amore idilliaco di cui sa tutto, Xander capisce di non potersene fare nulla. Perché c’è Kelly. E perché lei aspetta un figlio suo. Dopotutto, lui da Hailee sa di trovare solo poche cose: un porto sicuro, una notte al caldo, un salvarsi quando l’uragano rischia di investirlo. Xander, anima in pena, che, prima di uscire di casa, che sia per lavoro o per un incontro clandestino di boxe, si accovaccia a terra, allarga le braccia e stringe a sé il proprio bambino, come se temesse che possa essere la sua ultima volta. Lui, che ha vissuto l’agonia di dover riconoscere il corpo inerme della propria compagna morta. Lui, che è solo un ammasso di muscoli, rabbioso e che si trascina a forza. Lui, che è convinto di non poter amare mai più. Ed è così da sempre: da quando Hailee è nella testa di lui per sbaglio e da quando, corpo contro corpo, è iniziato un gioco al massacro che ha loro due come vittime. Chi dovrebbe perdonare chi, quindi, se lei lo ama come non si dovrebbe amare e lui pensa di prendersi qualcosa che non gli appartiene? Xander ed Hailee sono questo: un amore cancellabile, come una voglia consumata.Ma anche indelebile, come la macchia di un colore sul foglio. “Non riesco a combatterlo – è inutile tentare di sconfiggerlo, c’è solo da viverselo”.

Abbiamo già incontrato e abbiamo già avuto un assaggio, nel primo volume della serie, di Xander e Hailee. Un amore tormentato dalla prima all’ultima pagina. Hailee proverà tenterà il tutto e per tutto per concuistare il cuore di Xander, ma ahimè sarà una corsa con tro il tempo e contro i sentimenti.

Esiste un modo per morire ogni giorno: lui, così, mi uccide ogni istante. Lo fa in mille modi sempre uguali, stesso risultato, sempre e solo smembrandomi e lasciandomi agonizzante a terra, finché non ne ha abbastanza.
Solo allora è soddisfatto, e va via senza voltarsi indietro.

Le loro vite procedono così, lui che si toglie una voglia, in apparenza e lei che ogni volta muore… Muore interiormente, il problema maggiore è che mentre leggi quelle pagine, senti la sofferenza di Hailee, ti struggi per lei, assorbi tutti i suoi demoni interiori.

Non voglio Hailee. Eppure me la faccio più vicina, mi giro nel suo abbraccio e le afferro il volto tra le mani, la bacio e accarezzo con la lingua le sue labbra che sanno di buono.

Io non la voglio, eppure la spingo fuori dalla stanza di mio figlio, continuando a baciarla, socchiudo la porta e posso essere libero di gemere nella sua bocca, di assaporare il suo respiro e di annaspare, soffocando, il suo profumo.

Io non la voglio, eppure la desidero: arrivo alla porta subito dopo quella di Marvin, abbasso la maniglia, sono curvato con la schiena solo per baciarla, le lascio accarezzare i miei capelli, la lascio entrare nella mia camera da letto, la lascio voltarsi e la lascio girare la chiave nella porta.

Io non la voglio, eppure me la prendo: la spoglio, buttando a terra dove capitano un paio di vestiti suoi, la cintura dei suoi jeans, il suo reggiseno e le sue mutandine. Le permetto di spogliarmi, mi fermo ad ammirarla.
Sono fuoco, sono desiderio che arde, sono passione… Ma il passato non li lascia andare, non li fa andare avanti, Xander non vuole andare avanti. Ma le cose cambiano peggioreranno e chi finalmente si allontanerà, chi cercherà di andare avanti, chi vorrà dimenticare sarà proprio Hailee… Troppo dolore, troppe lacrime versate per un amore impossibile! E finalmente qualcuno che forse sarà in grado di farla dimenticare c’è!

Ha bisogno di me, almeno quanto io ho bisogno di fuggire da Xander.
«Promettimi solo di amarmi quando ti chiederò di farlo, Hailee».
«Te lo giuro», annaspo.
Un altro passo indietro, spinta da Cam finisco sul suo letto con il suo peso addosso. Non mi fa male, mi fa solo stare tanto bene, so di essere salva.

Non voglio dare un opinione, ma descrivere ciò me ho vissuto questo romanzo… Sono morta di dolore, ho usato miliardi di fazzoletti soprattutto in una parte… In quelle righe leggi realmente il dolore lo senti come se fosse tuo! Amo il modo di scrivere di Elisa, ha una penna magica, ha il potere di ribaltarti come un calzino…. Di farti ridere, piangere, ti annienta e poi ti risolleva… Nel primo romanzo della serie mi sono disperata, qui mi sono autodistrutta e poi, parola per parola, mi ha ricomposta! Grazie Elisa per tutte le emozioni che mi fai vivere.
Baci, baci Lisa.

P. S. NOTE AD ELISA: Cara Ely, ho conosciuto la tua magia con la trilogia delle bugie, una donna ancora acerba, ma posso dire che mi hai sempre trascinata nelle tue storie, me le hai sempre fatte vivere, hai sempre avuto il potere di portarmi con te. Sono passata alla vertigine series che ho amato se si può ancora di più, ho la mia Bia con me sempre incisa sulla pelle perché voglio averti sempre vicina! Grazie per la persona meravigliosa che sei… Sono ripetitiva lo so… Ma voglio farti capire quanto tu mi sia entrata sotto pelle!! Ti voglio bene!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...