RECENSIONE IN ANTEPRIMA DI REBORN MAN DI ANISA GJIKDHIMA

ULALA!!! Di chi parliamo oggi?!? Un personaggio mucho caliente !! Ok, ok mi sto facendo prendere la mano. Intanto parliamo della trama e della copertina…

TRAMA
Il potere può distruggere o rendere invincibili, dipende tutto da quanto siamo disposti a
sacrificare.
Dicono che il fine giustifica i mezzi, ma il prezzo da pagare è alto, e alla fine nessuno riesce a ottenere ciò che desidera, perché l’istinto di sopravvivenza vince sempre.
Potevo scegliere di essere uno spettatore, invece ho reagito prendendo in mano ciò che mi spettava di diritto, andando contro ai principi morali e al rispetto delle persone che amo.
Ho scelto chi voglio essere.
Ho sacrificato la mia vita.
Ho sacrificato la mia famiglia.
Ho sacrificato tutto per salvare l’unica donna che mi ha amato per quello che sono.
Lei aveva trasformato il mio inferno in primavera, mostrandomi come ci si sente a essere amati. Ma io non ho mai meritato il suo amore, e le avevo promesso che un giorno mi avrebbe odiato. Diceva che sarebbe stato impossibile… Si sbagliava.
Per lei ho rinunciato a me stesso, ho rinunciato a noi. Ho dovuto.
Non ho mai potuto controllare la mia vita, non ho avuto voce in capitolo su come tutto ha avuto inizio. Ma sono stato io a decidere come scrivere la parola “fine”.
*Ultimo volume della Serie Falco*
Serie Falco
Dark Man (Vol.1)
Cruel Man (Vol.2)
Brave Woman (Vol.3)
Reborn Man (Vol.4)

OK peccatrici, siete pronte a saltare dentro a un frullatore e vivere un turbine di emozioni?!
Bene, perché Kris è un mix davvero intrigante ed emozionante… È un doppiogiochista, un uomo predominante, un burattinaio, sexy e pericoloso! Lui muoverà i fili nella giusta direzione, perché quello che ha prestabilito deve essere fatto.

Ascolto il notiziario con attenzione, sorseggiando il brandy, con gli occhi puntati in quelli della giornalista che sorride alla telecamera e poi ha inizio lo spettacolo con il servizio che ha realizzato su di me.
Ma guardala, sembra impaziente di comunicare ai telespettatori la notizia che cambierà la mia vita per sempre. Allento il nodo della cravatta, improvvisamente sento caldo e continuo a guardare Beatrice Garcia mentre prosegue con il suo discorso. È una bella donna ed è anche intelligente, ma non può immaginare quanto sia complesso ciò che accadrà da oggi in poi. A volte vorrei che le persone fossero meno scontate, ma se impari a osservare attentamente puoi scoprire i loro bisogni e se vuoi qualcosa in cambio, è facile ottenerlo.
«Sei già vestito?» domanda sorpresa una voce suadente alle mie spalle. Ignoro la sua presenza e continuo a mantenere lo sguardo fisso sullo schermo. I titoli scorrono in basso e il mio nome ormai è chiaro a tutti, nessuno potrà fingere di non sapere.

Nulla verrà lasciato al caso, tutto sarà calcolato! Kris è la fine di quello che conosciamo, per il potere lui andrà contro la sua famiglia.

Sono concentrato. Distaccato da qualsiasi sentimento che potrebbe farmi vacillare. Non c’è più spazio per le giustificazioni e non si può rimandare l’inevitabile. Agisco di conseguenza, sulle basi di ciò che mi è stato fatto e adesso tutti si assumeranno le loro responsabilità.
Il rumore dei miei passi si diffonde ovunque, seguito da un eco sinistro.
Quaranta passi per arrivare allo studio. Quaranta passi per avere ciò che voglio.
Dopo tutto questo tempo sono finalmente a una svolta decisiva.
Se non facesse così dannatamente freddo in questo posto, mi godrei di più il momento. Invece, di tutta questa immensa villa, solo alcune parti sono riscaldate, mentre altre sono abbandonate a loro stesse. Proprio come l’ala dove mi trovo. Solo un uomo con troppi soldi potrebbe sprecare una struttura del genere usandola per gli incontri furtivi e segreti, come in questo caso.
Ma per me è perfetto, nessun testimone, nessuna trappola da mettere in atto. Sto entrando all’inferno perché possiedo le chiavi.
Esiste nella vita, un momento perfetto per agire e ottenere tutto quello che si vuole, basta essere pazienti, calcolare nei minimi dettagli e non lasciare nulla al caso. Nessuno può immaginare cosa stia succedendo e le scelte che ho dovuto fare per arrivare dove sono ora.

Ma quando incontrerà la sua primavera, tutto sarà stravolto, i suoi fili si spezzeranno. L’unico modo che gli resta per ottenere quello che ha calcolato sin dall’inizio, è farsi odiare anche dal suo amore.

Seguo il movimento delle sue labbra mentre pronuncia quelle parole. Con piccolo il mondo intendeva dire che anche lui è cubano? Eppure non ha molto l’aria di uno che vive dalle mie parti. Osservo attentamente i lineamenti del suo viso, la fronte ha due rughe d’espressione, deve essere un tipo che corruga la fronte spesso. Chissà se sorride, forse sì, perché ha una linea sottile e quasi invisibile in corrispondenza della coda degli occhi. Scendo con la mia analisi attenta verso le labbra, mmh, carnose, ma non abbastanza da sentirle pesanti durante un bacio. Chissà che sapore hanno?
Pronuncia il mio nome con un tono di voce autorevole e le mie gambe tremano.
Caspita! Com’è possibile che mi faccia questo effetto sentire il mio nome?
Il mio sguardo si scontra con il suo, occhi scuri, nocciola ed io vorrei tuffarmici dentro per scavare fino in fondo, come si fa con la sabbia quando si è bambini, alla ricerca di qualche tesoro nascosto.
Schiocca le dita davanti al mio viso e si avvicina appoggiando i gomiti sul piano. «Sveglia, ragazzina, non sognare», commenta divertito e sfiora la punta del mio naso con l’indice. «Il mio brandy.»
Prendimi, fai di me tutto ciò che vuoi!
Ho la pelle d’oca, mentre i pensieri viaggiano velocemente immaginando le sue labbra sulle mie.
Che stai facendo, Lya? Da quando hai questi pensieri solo dopo uno sguardo?
Trattengo il respiro e tento di mantenere il controllo della situazione, ma non riesco a capire perché sono ferma e immobile. Chi è quest’uomo? È riuscito a incantarmi solo con la sua presenza e questo mi destabilizza.
Le sue labbra sono troppo vicine, basta un mio piccolissimo movimento e potrei sfiorarle, scoprire che sapore ha e magari…
«Non ci siamo proprio», commenta con una punta di divertimento e, con sicurezza, preme la bocca sulla mia, come se sapesse che lo desideravo, come se tutto per lui fosse possibile.
Non importa dove siamo, chi ci sta guardando… ho dimenticato persino quello che stavo facendo.
Lui mi sta baciando!
Non può essere reale, sicuramente sto sognando e nessuno deve svegliarmi, eppure sento il suo sapore, il calore che emana. Dio che sapore delizioso!

Sarà veramente una guerra all’ultimo sangue. La sua sfacciataggine è il suo distacco non vacileranno, non può permetterselo! Ricordiamoci che stiamo parlando di Kris, colui che spezzerà ogni equilibrio, si farà odiare davvero, alla FINE ci riuscirà!

Metodico, distaccato, calcolatore…
C’era un tempo in cui credevo di poter essere un uomo migliore in grado di cambiare il mondo, ma poi ho scoperto che la mia vita è costruita su fragili basamenti che stanno per crollare e allora ho dovuto fare una scelta: ho deciso che non esistevano più regole, per questo gioco al massacro. È così che deve andare, non l’ho scelto io, ma l’istinto di sopravvivenza che ti fa fare cose folli e inconcepibili. So che non c’è spazio per i sensi di colpa, ma a volte li sento in un remoto spazio del mio cuore.
Un tempo ero io, semplicemente un uomo, oggi sono tutto ciò che odio.

In questo ultimo volume della serie scopriremo moti segreti della FAMIGLIA FALCO!! Allora che cosa state aspettando, fatevi trascinare dall’ultimo volume, Kris un ciclone che probabilmente potrebbe spodestare il nostro amato Carlos Gardosa.

«Non sei nella posizione di poter fare minaccia, Carlos. Fossi in te, starei attento.»
Sta seriamente cercando di intimidirmi? Me, la sua famiglia? Ma chi diavolo è diventato?
«Kris, non stiamo giocando, cazzo!» sbraito sbattendo con forza il pugno sulla superficie di legno, mentre punto gli occhi in quelli di Victor.
«Devi calmarti, fratello. Alla tua età non ti fa bene agitarti, pensa a tua moglie e al tuo amato figlio, non fare il duro quando la merda ti sta circondando.»
La merda che tu stai portando a galla perché vuoi togliermi tutto.
«Se vuoi giocare con i grandi, sappi che ti pentirai di esserti messo contro di me.»
Victor tira fuori il suo telefono, gli faccio segno di no con la mano perché non è necessario rintracciare la chiamata, so dove trovarlo. Il bastardo pensa di avere abbastanza palle da mostrarsi alla luce del sole come se fosse invincibile.
«Kris.» Cerco di mantenere la calma, ma dentro sto ribollendo di rabbia

Oddio cosa posso dire?! Kris mi ha tolto ogni energia, mi ha tolto il fiato!!! L’ho amato da subito quando ancora erano poche righe, l’ho visto nascere, l’ho vissuto, mi ha inciso l’anima, è parte di me! Non vi riveleró davvero nulla dirò tutto e niente! La sua primavera, coma la chiama lui, sarà davvero una boccata di aria fresca in mezzo a tutto il marcio che circonda la vita di Kris… Sarà quella che cambierà le carte in tavola, sarà colei che finalmente gli farà riscoprire l’amore, veramente un momento commovente e unico! Mi sono innamorata della storia, dell’angoscia e l’agonia che la scrittrice ci ha voluto trasmettere, sono felice di aver avuto l’onore di veder nascere un personaggio così complicato e contorto… Quindi ripeto, leggetelo e non vi pentirete di averlo fatto. Sono sicura che mi direte che anche a voi Kris è entrato sotto pelle.
Baci, baci Lisa.