Recensione a cura di Thammy di “NOIR Un amore proibito” di Elisa Gentile

 

Salve miei peccatori, eccomi qui oggi a parlarvi un po’ di questa mia ultima lettura, secondo e ultimo capitolo della serie NOIR. 


41p17Fafs4L

TITOLO: NOIR Un amore proibito
secondo volume della serie NOIR
AUTORE: Elisa Gentile
EDITO: Newton Compton Editori


SINOSSI:
…Rivederla è come essere colpito in pieno petto. Dritto qui, non un millimetro di errore, nemmeno fossi stato un maledetto bersaglio appeso a una parete di legno! Gresia, quando ha scelto la freccetta, sapeva di poter facilmente fare centro, e non si è limitata a questo: ha ridotto ogni cosa in mille pezzi. È successo tutto nell’esatto istante in cui, per colpa di un’arancina del cazzo, il vero Marco è sparito ed è comparso questo coso senza spina dorsale che pensava di aver vinto alla lotteria. Un male atroce. Un dolore sordo, un taglio aperto dove lei, sadica, oggi ha buttato tanto di quel sale che ha risvegliato tutto quanto…

Come cominciare a parlarvi di questo romanzo se non così, con quesi due estratti che racchiudono tutto: Gresia e Marco.


… Lei, di nuovo davanti a me, è ancora la perfetta essenza dell’odio. Del rancore. Del maledetto momento in cui la mia vita se n’è andata a puttane. Ma lei è anche l’incarnazione di quella cosa perfetta e unica che mi ha tenuto sveglio ogni notte, che mi ha tirato su dal letto ogni mattina e che ha accompagnato ogni minuto delle mie giornate fino a ora. Lei è semplicemente tutto quello che io ho sempre cercato nella mia vita. L’amore. Quello proibito, ma non così tanto da diventare insopportabile…


Due anime sbagliate, ferite, l’una il veleno dell’altra.
Due calamite che si attraggono e allo stesso tempo, se girati i poli, nell’avvicinarsi si respingono.
Due cuori che si sono trovati, feriti, fatti del male, tanto male: e continuano a farsene, forse non finiranno mai.
E qui… torna la mia dolcissima, logorroica Elisa Gentile.
In questo secondo romanzo ho ritrovato tutto il suo stile, la sua petulante, dolorosa, sadica penna, che io amo da impazzire.

Mi sono ritrovata a trascinarmi nella lettura fino alle 3 di notte pur di leggere e sapere cosa sarebbe accaduto. Perché di cose ai miei amati personaggi qui ne succedono parecchie.
Perché Elisa ha saputo stravolgere tutto e tutti.
Nuovo dolore, nuovi contrasti, nuove sofferenze.

… io invece ansimo, resto fermo con le dita aggrappate al pomello della porta della stanza sbagliata e ho gli occhi lucidi di lacrime. Tu-tum, tu-tum, tu-tum, tu-tum, assordante e così fantastico da prendermi anche l’anima, lentamente. Quel che ne è rimasto, perché sono stato suo fin da subito.
…un tu-tum, tu-tum che non ha nulla di normale: è favoloso, straordinario, unico. Bellissimo. Stordente. Avvolgente. Magico. Paralizzante. Eccitante. Meravigliosamente eccezionale…

Ho vissuto ogni angoscia, ogni “speranza” con Gresia.
Mi è bruciato e contorto lo stomaco con Marco per tutta la sua rabbia feroce che lo riempie a tal punto da non farlo ragionare, da non farlo più vivere…
E che dire di Sebastian… Lui che diventa il cavaliere dell’armatura lucente… (ecco se proprio volessi trovare una nota stonata) nella vita reale NESSUNO è come Sebastian. NON esiste uno così. (Almeno IO al suo posto avrei fatto più strage di uno tsunami).

Una storia tormentata che sembrava giunta al capolinea, Marco si risveglia dal coma e fa la sua scelta, Gresia che “mantiene una promessa fatta a se stessa” e se ne va…
Ma il destino quando vuole essere bastardo sa farlo veramente bene. Non c’è e non ci sarà mai pace per queste anime.
Eppure…
Eppure niente!!! Dovete andare a leggerlo se volete sapere cosa succede tra Marco e Gresia.
Quindi che aspettate?!
Rinnovo i miei complimenti e la mia stima per quest’autrice e non vedo l’ora di rituffarmi in un suo romanzo.
Per ora vi lascio e vi do appuntamento alla prossima lettura e lo faccio con questa “lettera-estratto” per me bellissima.

… Ascolta i consigli di tutti, segui solo quelli di chi ti adora con tutto il suo cuore. Sii gelosa di quelle persone, non lasciarle mai allontanare dalla tua vita, non metterle in un angolo, abbi cura di loro, e se ti sembreranno cattive, antipatiche, noiose, ripensa a questo video, a come un giorno potresti non averle più vicino e a come in realtà vorresti solo stringerle, averle di nuovo accanto e discuterci, litigarci, gridarci, o semplicemente prenderti con loro un caffè! … Poi voglio che tu sia sempre allegra, solare, con il sorriso sulla faccia: sicuramente ti piacerà la cioccolata, perché io ne vado matta, e se tu che sei ancora dentro la mia pancia cerchi di farmi mangiare ciò che desideri, be’, sappi che ho questa assurda voglia di nespole e che non faccio altro che cercarle ovunque, abbi solo un po’ di pazienza, ti prego!». «Voglio che ti innamori. Non una volta solamente: innamorati tanto, innamorati spesso, e ogni volta cerca di amare più della precedente. Non rinunciare a un solo bacio, danne tantissimi, abbraccia più che puoi, fa’ l’amore, spogliati per l’uomo che desideri al tuo fianco e goditi quel momento, perché sarà qualcosa che ti cambierà la vita per sempre. Svegliati accanto a quello stesso uomo, abbraccialo di nuovo e facci di nuovo l’amore: amalo, amalo incondizionatamente, amalo senza negargli niente. Amalo e amati, bambina mia. Non stancarti mai di amare e di dare amore. Non importa se piangerai e se ti sembrerà di soffrire troppo: l’amore ti dà sempre qualcosa in cambio. A me ha dato te, e non potevo chiedere qualcosa di più immenso per rimarginare il dolore».
«E poi sii felice, amore mio: ogni giorno, ogni momento, ogni istante.

Aah… Dimenticavo, non può che meritare 5 piume! 
Baciotti.
Thammy

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...