Recensione UN BACIO SOTTO IL TEMPORALE di Elena Russiello

TITOLO – Un bacio sotto il temporale

AUTORE – Elena Russiello

GENERE – Contemporary Romance/Second Chance

PREZZO – ebook 0.99

LINK D’ACQUISTO : https://www.amazon.it/bacio-sotto-temporale-Elena-Russiello-ebook/dp/B08C2Q42SR/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&crid=2DA6J4KV91HIL&dchild=1&keywords=un+bacio+sotto+il+temporale&qid=1594105230&sprefix=un+bacio+sotto+il+t%2Caps%2C306&sr=8-1

DATA DI USCITA – 30 Giugno 2020

TRAMA – A soli ventisette anni Mia ha tutto quello che crede di volere: una carriera di successo e un fidanzato premuroso che la aspetta ogni sera a casa. Le giornate scorrono lente e prevedibili, fino al giorno in cui il suo mondo viene stravolto da scomode verità. Gianluca è bello e intelligente, ma ha imparato a vivere la vita assaporando ogni istante. Tuttavia, dietro la sua spensieratezza, in un angolo del suo cuore, nasconde una ferita ancora aperta che lo tormenta e non lo lascia andare. Costretti a trascorrere una settimana insieme, Mia e Gianluca scateneranno una guerra a colpi di accuse, malintesi e gelosie. Lui è deluso ma il suo cuore, accanto a lei, si risveglia dimenticando gli errori e il dolore del passato. Lei è determinata a non cedere, sa bene che tra loro non potrà succedere niente, per quanto il suo cuore dica il contrario e l’attrazione che prova per quell’uomo sia innegabile e forte. Non rimane che ignorarsi, ma non hanno fatto i conti con le scintille e la magia del vero amore che non ha bisogno di gesti eclatanti, è fatto di cose semplici, normali. Come un bacio sotto il temporale.

Nota dell’autrice: Il romanzo è un restyling completo del libro “Una vacanza per amare ancora” pubblicato nel 2017. 

Salve peccatrici, oggi vi racconto di un amore che si è perso. Colpa del tempo che passa, della routine e delle mille cose che ci girano attorno ogni giorno facendoci spesso perdere di vista le cose importanti. Si, questo è quello che succede a Mia e Gianluca. Mia è in un momento importante della sua carriera, concedendo per questo meno tempo ed energie alla sua storia con Gianluca. Ma un amore va coltivano..sempre, altrimenti come le piante, appassisce e poi… muore. L’ennesima dimenticanza spinge Gianluca a chiudere la loro storia. Ma, perchè c’è un ma, saranno “costretti” a trascorrere una settimana insieme lontani dalla loro quotidianità, basterà questo a riportare a galla l’amore di un tempo?!? Farà da sfondo a questa “intensa” settimana di convivenza forzata il fascino della cittadina di Innsbruck. Gianluca sembra partire per il solo gusto di farle un dispetto..mmmhhhh..sembra, lui sa benissimo cosa vuole dalla loro storia e come riprenderselo. Anche perché come tutte le donne Mia si accorgerà di tenere ancora a lui quando subentrerà un altro sentimento.. èh si care..immaginate bene..la vecchia e cara gelosia. Non è forse vero che ci rendiamo veramente conto di quanto teniamo a qualcuno quando “qualcun’altro” cerca di portarcelo via?!? E ovviamente Gianluca non si farà sfuggire l’occasione per stuzzicare Mia e per aiutarla a fare chiarezza su i suoi sentimenti..ma a volte non basta solo scavare e riportarli indietro, a volte le persone devono re-innamorarsi..si, anche della stessa persona, ma di un amore nuovo, più maturo e consapevole. E’ una storia di seconde opportunità, di qualcuno in cui crede ancora nell’amore e non si da per vinto alla prima di difficoltà..e diciamocelo..nel caso di Gianluca neanche alla seconda,ne alla terza…..ma ci riuscirà?!? E voi,vi date sempre una seconda possibilità..o mollate tutto prima ancora di provarci a “salvare il salvabile” ?!?

Io ho fatto il tifo per Gianluca fin dall’inizio, prima perchè mi faceva tenerezza..poi..perchè andiamo.. chi non lo vorrebbe un uomo che si gioca il tutto per tutto per riprendersi la sua donna? Vi lascio a quella lettura piacevole e coinvolgente peccatrici..fatemi sapere cosa ne pensate…

la sabi_peccatrice

«Sei la ragazza che ama la pioggia, che piange quando in un film un animale muore, che si nasconde dietro un cuscino nelle scene di un film horror ma non si rifiuta di guardarli perché piacciono a me. Sei la ragazza che mangia le rondelle di liquirizia e beve quattro caffè al giorno, uno però senza caffeina. Odi le persone arroganti e quando qualcuno dice qualcosa di imbarazzante, fingi di fare altro per non starlo a sentire. Non importa chi sei stata in questi ultimi anni, importa di chi mi sono innamorato. Dove si è andata a nascondere quella ragazza?» C’è riuscito un’altra volta. Sono senza fiato per tutte le cose che ha notato di me anche quando credevo che non lo facesse o non fossero importanti. È come rompere un vetro, puoi rimettere insieme i pezzi ma quando ti specchierai l’immagine riflessa sarà diversa da quella a cui eri abituata. Come ho potuto dimenticare chi sono?

«Ti amo. Ricordo il giorno in cui mi sono innamorata di te la prima volta e ricordo il giorno in cui l’ho fatto la seconda.» Nel mezzo il vuoto forse ha ragione quando dice che mi sono persa. Mi asciugo le lacrime che scendono copiose sulle mie guance. «E non so se posso renderti felice. Sono un concentrato di pelle ed errori, di rabbia e amore, di dubbi e certezze. Potrei prometterti un mucchio di cose e non mantenerne nemmeno una.» Bacia le mie parole e le stille salate che le accompagnano. Sento una scossa attraversarmi il corpo quando mi intrappola il viso tra i palmi delle sue mani. «Ti amo anche io, e mi sei mancata. Non te ne sei mai andata ma è come se la tua anima l’avesse fatto. Non importa di cosa sei fatta, importa chi siamo insieme.»

“Apri gli occhi e se quello che hai non ti rende felice, cambialo. E non preoccuparti se ti sentirai spaesata, è il prezzo da pagare per la felicità. Ho aperto gli occhi e mi sto muovendo per cambiarlo.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...