Recensione UN’ALTRA VITA di L. K. SHANDWICK

Titolo : UN’ALTRA VITA

Autore : K. L. SHANDWICK

Data di Uscita : 3 SETTEMBRE 2020

Prezzo : ebbok € 3.99 (gratis con kindleunlimited) – cartaceo € 14.55

Link Acquisto : https://amzn.to/32Xy1aQ

Sinossi : Cosa succede quando ami qualcuno con tutto il cuore, ma quell’amore non sa dove riversarsi? Cole Harkin, un uomo amato profondamente dalla bellissima moglie, in attesa del loro primo figlio, si sentiva l’uomo più fortunato del mondo. Proprio quando pensava che la sua vita fosse completa, il futuro gli viene strappato via, lasciandolo travolto dal dolore. Non ha altra scelta se non affrontare un’altra vita… Una molto diversa da quella che lui e Grace avevano progettato. Un romance che parla di un padre single e di seconde possibilità, che segue il viaggio di Cole, ricco di ispirazione, mentre si riprende dal lutto e dalla perdita e trova una nuova occasione di vita. Un’altra vita è la bella storia di Cole Harkin e del suo tentativo di ricostruire la propria vita dopo che il destino gli serve nello stesso momento la più grande gioia e il dolore più crudele.

Salve peccatrici oggi vi parlo di un libro che mi è capitato tra le mani per caso, attratta dalla cover, che diciamocelo, dire bella è riduttivo, la storia che ho trovato all’interno lo è stata altrettanto. Ho avuto il privilegio di leggere in anteprima “Un’altra Vita”, l’ultimo libro tradotto di K. L. Shandwick. La storia è incentrata su Cole Hankin frontman dei Sinamen , carriera all’apice, moglie bellissima in attesa della loro prima figlia..tutto perfetto non vi pare?!? Peccato che il destino ha in servo per lui e la sua famiglia il peggiore degli epiloghi.. già, perché il giorno che viene al mondo Layla, la loro prima figlia i medici rivelano che alla moglie rimangono pochi giorni di vita. Come un fulmine a ciel sereno Cole si ritrova all’improvviso dalla gioia dell’essere diventato padre al dolore dell’essere rimasto solo con una figlia di pochi giorni. La sua vita va in stand-by, su tutti i fronti. Gli anni passano, Cole cerca di riprendere in mano la sua carriera come prima cosa, ma ben presto si rende conto che le priorità sono altre. Sua figlia sta crescendo senza una madre e con un padre fuori per lunghi periodi. Con l’aiuto di Harper, la tata che si prende cura di Layla fin dalla sua nascita, cercherà di creare un rapporto con la figlia e recuperare il tempo perso. Ma il suo di tempo?!? Chi restituirà a Cole gli anni che si è lasciato indietro?!?

Non ci girerò intorno, tanto lo avete capito che è una storia che vi farà piangere, e molto. I primi capitoli mi hanno straziato. Il dolore di Cole, il suo quasi arrendersi alla vita per la perdita del suo grande amore mi hanno fatto temere il peggio. Per fortuna l’amore per un figlio “può rimettere le cose al proprio posto”. Ma per arrivare a rimettersi in piedi il percorso è lungo e doloroso. E a Cole non è stato risparmiato nulla. Ho sofferto insieme a lui..anche quando la vita ha messo sulla sua strada qualcuno che potesse aiutarlo a capire che a morire era stata solo sua moglie..non lui. La paura di non onorarLa e ancora di più quella di amare ancora ed essere amato. Tanto bello quanto forte e “reale” almeno così l’ho vissuto io. È un libro che parla di dolore e di speranza, ma sopratutto d’amore e rinascita ❤️ semplicemente bellissimo.

La sabi_peccatrice

Lei era la mia anima gemella, la donna perfetta per me, e come tutti dicevano, la mia metà migliore.

Se c’era una persona in grado di rimettermi in sesto, quella era di certo lei. «Cavolo, ma sono un disastro,» ammisi, passandomi le dita tra i capelli. «Sì, a volte lo sei, ma stai migliorando, Cole. Riconoscere gli atteggiamenti da cambiare è il primo passo verso la guarigione; sul resto ci lavoreremo man mano.» «Qualcuno ti ha mai detto che sei fantastica?» le chiesi, e lo pensavo davvero. «Nessuno con lo status da rockstar, ma accetto il complimento,» rispose lei, ed entrambi ridemmo.

La mia resistenza… si disintegrò. Per alcuni lunghi secondi, i nostri sguardi intensi si trasformarono in desiderio sfrenato, l’equilibrio turbato soprattutto dal peso del suo. I miei respiri affannati mascheravano i suoi più rapidi e ansanti, ed ero certo che la prossima mossa sarebbe stata sua. Il mio sguardo fu un monito come per dirle “Non farlo”, il mio corpo pronto e famelico si chiedeva “Perché no?” Se avessi dovuto fidarmi di qualcuno a cui aprire il mio cuore, Harper sarebbe stata quel qualcuno… rammentai di aver già avuto quel qualcuno e il modo in cui era finita. Un fulmine, in genere, non cade mai due volte nello stesso posto, mi dissi. E le possibilità che colpisse erano già scarse in partenza. Eppure, aveva colpito… e ci eravamo schiantati e bruciati.

Un pensiero su “Recensione UN’ALTRA VITA di L. K. SHANDWICK

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...