Recensione “US” di Teresa D. G. a cura di Cristina Rotoloni

Titolo: Us
Autore: Teresa DG
Casa editrice: PubMe – Collana BrightLove
Genere: New Adult – Sport Romance
Pagine: 297 ebook
Formato: Ebook
Prezzo: 2,99
Store on line: Amazon e Abbonamento KU

TRAMA

“Discutere con Ella è come baciarla, c’è passione, follia e stordimento, e soprattutto è inevitabile.” 

Due gemelli. Un terribile segreto. Un passato da dimenticare.

Candice e suo fratello gemello Charles, sono costretti a scappare e a cambiare identità. Mantenere un profilo basso e separarsi, è l’unica chance che hanno per restare al sicuro. Candice ora è Ella Brown, anonima commessa di un supermarket e inquilina di uno stabile dove, però qualcuno, la noterà eccome. Cameron Weber, campione della squadra di calcio dell’università della Virgina, non riesce a smettere di pensare a quella ragazza incredibilmente schiva e solitaria. Anche se Ella proverà ripetutamente ad allontanarlo, Cam tenterà in tutti i modi di guadagnarsi la sua fiducia, ma nascondere la verità avrà la priorità su ogni possibile attrazione tra di loro.Lei vorrebbe essere invisibile. Lui non glielo permetterà. Perché, ogni volta che Ella e Cam sono insieme, ogni muro viene abbattuto per lasciare entrare la luce più bella, quella di cui tutti abbiamo bisogno. Ma se per un’innocua rivelazione, passato e presente, rischiassero di mescolarsi, rovinando ogni cosa?

Ella non dovrebbe lasciare tracce, ma quando l’amore verrà a cercarla, sarà Cam a trovarle tutte.
Ciao, Peccatori e Pecccatrici, sono di nuovo qua con un’altra delle mie letture.
Oggi conosciamo tre ragazzi che non potranno evitare di incrociarsi, anche se almeno due di loro tenteranno di essere invisibili.
Ella non ha una vita semplice. Il suo passato è stato difficile e l’ha spinta in ultra città, lontana da suo fratello CJ. Può parlarci per telefono, ma le manca e si sente sola in una realtà che non ha scelto. Ella deve tenere un profilo basso, ma il destino gioca con lei e la fa scontrare con Cameron, il capitano della squadra di calcio del college. Ella dovrebbe tenere le distanze, non avvicinarsi a quel ragazzo dallo sguardo verde e intrigante, ma non ci riesce perché lui è come una calamità per lei.

Sono come congelata, lo guardo e non so cosa dire. L’unica cosa sensata che il mio cervello suggerisce è: scappa!

Cameron colleziona successi e belle donne, anche se non riesce a sbrogliarsi del tutto dal legame con la sua ex, la stessa che aveva beccato a tradirlo. Per puro caso incontra Ella, l’inquilina del pianoterra e senza capirne il motivo né è attratto e finisce sempre per scontrarsi con lei. Vorrebbe conoscerla, ma la ragazza è schiva e sembra evitarlo come la peste. Lui darà molto, ma a un certo punto dovrà fare i conti con la realtà e decidere se vale veramente la pena tentare di avvicinare qualcuno che gli sfugge.

Ma questa volta è diverso, sono stanco Ella, non voglio più rincorrerti, né tentare di capire il perché delle tue continue fughe, dei tuoi silenzi e del tuo allontanarti.

Ella è legata a Candice e Charles che con il loro passato perseguitano le sue notti quasi insonni. In un continuo tira e molla combatte contro il suo cuore e contro il suo destino. Cam è un ragazzo splendido pronto a mettersi in gioco nonostante potrebbe perdere molto. Non riesce a comprendere la misteriosa ragazza del pianoterra che sembra essere in guerra con il mondo.

Vedi Ella, il mondo può essere un posto brutto e cattivo, la vita è una salita continua, ma io tento sempre di osservare la luce. Perché in tutto c’è luce. Se ti focalizzi solo sul buio, vedrai tutto nero, sempre.

In questo conflitto di emozioni il lettore si ritrova a vivere tante sensazione e a legarsi ai protagonisti, anche se, dal mio punto di vista, più a quello maschile che a quello femminile.
Veniamo a noi e qui comincia la parte complicata. Sono sincera, mi trovo in difficoltà nell’esprimere il mio punto di vista su questo romanzo. Sono divisa a metà. Quella che ho letto è una storia molto carina e sono sicura che piacerà a tanti lettori. Il prologo mi ha incuriosita ed è stato il motivo che mi ha spinta ad andare aventi. Ho adorato Cameron e la scelta verso il finale fatta da Charles.
Posso dire che di sicuro è un racconto ricco di emozioni che non lasciano indifferenti chi legge. C’è una buona trama di base e, se strutturata nella maniera giusta, ha del potenziale. Peccato, però, che lo stile e la narrazione risultino molto acerbi. Nella parte iniziale ho sentito tantissimo la mancanza di introspezione dei personaggi che migliora un po’ oltre la metà. Ho anche faticato con l’età che non sempre sembrava attinente con i personaggi, soprattutto in Ella, ma a volte anche in Cameron, con alcuni atteggiamenti non suoi, ma più vicini ai cliché presenti nei libri contemporanei. Cam però non si tocca perché è dolcissimo. Ho trovato, invece, pertinenti i dialoghi.
Sono dell’idea che con il giusto aiuto questa autrice possa fare grandi cose e per questo vi invito a leggere la sua storia che comunque merita attenzione.
Se volete quindi immergervi in un racconto romantico e travagliato tra due ragazzi, con un enigma da svelare e risolvere, questo è il libro giusto per voi, ha tante emozioni da donare. Consapevoli, però, che dal mio punto di vista, è un diamante allo stato grezzo.
Alla prossima recensione, miei cari Peccatori e Peccatrici
Vi saluto con una delle frasi del libro.

Devi solo dire la verità per una volta, e sarai libera.

Ciao, Cristina.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...