Recensione a cura di Thammy di Secondo volume de “The Munsee Series” Paola Serra

Titolo: Al di là dei tuoi occhi
Sottotitolo: Una nuova vita
Serie: The Munsee Series
Volume 2
Autrice: Paola Serra
Genere: Romance contemporaneo
Pubblicato in Self-Publishing su Amazon
Data di pubblicazione: 15 ottobre 2020
Disponibile in ebook, su Kindle Unlimited, in cartaceo (anche con dedica)
La versione cartacea contiene illustrazioni e grafiche

TRAMA: Alcune ferite si sanano col tempo. Altre restano indelebili, marchiate sulla pelle.
Certe paure non si sconfiggono in un’estate, al contrario restano lì, in agguato, pronte a
colpire. Si può decidere di tenerle a bada, di reagire, o di lasciarsi andare affondando nelle
insicurezze.
Questi sono i dubbi che scuotono l’animo di Beck nella ricerca di se stessa.
Noah è tornato a New York.
Lei è rimasta al ranch, a combattere da sola i suoi fantasmi, in attesa del momento in cui si
sentirà pronta a spiegare le ali.
Ma esiste davvero la giusta circostanza in cui abbattere le proprie resistenze e lanciarsi
verso l’ignoto? In cui rischiare tutto per ciò che potrebbe renderti felice?
Una differente città, una diversa quotidianità, un equilibrio da raggiungere. Un rapporto da
costruire giorno dopo giorno, insieme. Entusiasmanti sfide da cogliere al volo.
Tra vecchie e nuove conoscenze, segreti e rivelazioni sconvolgenti, i nostri protagonisti si
preparano ad affrontare un nuovo inizio… Anzi una nuova vita.
Saranno in grado di fronteggiare i cambiamenti senza perdere la giusta rotta? Potrà
un’omissione mettere a repentaglio ogni cosa?
Perché l’amore a volte può bastare, altre, invece, sfaldarsi sotto le macerie della fiducia
perduta.
Benvenuti nella Grande Mela, bentornati nella loro realtà.

Salve miei peccatori, finalmente ho potuto leggere il secondo volume di questa serie.
Avevamo lasciato i nostri protagonisti un po con l’amaro in bocca, lontani l’uno dall’altra con una piccola speranza in un futuro ricongiungimento.
Tutto si sposta a New york, dove finalmente Beck decide di raggiungere il suo Noah.
Due anime cosi differenti e cosi complementari allo stesso tempo, si ritroveranno presto a dover combattere fantasmi del passato, subdoli schemi mentali che li farà ricadere nelle solite incertezze e paure, nuove sfide e prospettive che la vita metterà sul loro cammino.
Tutto questo rischierà di mettere ancora più in crisi un equilibrio già precario tra loro.
Ritroveremo anche tutti i vecchi amici insieme a nuove entrate e ci riporteranno a vivere anche i loro percorsi.

…”Legata a chi mi ha ferito per proteggermi. E a chi lo ha fatto deliberatamente. Spesso mi perdo nel ricordare la prima volta in cui ti vidi, alle variabili, alle scappatoie che avrei potuto imboccare per salvarmi. Sarebbe stato giusto? Omettere il problema come ha fatto lui non è servito. Non mi ha preparato ad affrontarlo. Ad affrontarvi. E oggi che i frammenti hanno composto il puzzle, oggi che siete qui, davanti a me, tutti schierati e pronti a rincorrermi con stanche parole, sono io a decidere. Come dice il verso di una famosa canzone: “Ogni volta che mi ferisci, piango sempre meno E ogni volta che mi lasci, le mie lacrime si asciugano più velocemente”. Ti ho guardato per un secondo, in mezzo agli altri, prima di voltarti le spalle. Hai avuto in pugno il mio cuore e la mia fiducia per tanto, per troppo. Ora guardami mentre decido di andare via. Sono bravissima a dirti addio. Come te del resto.
Legata a chi mi ha ferito per proteggermi. E a chi lo ha fatto deliberatamente. Spesso mi perdo nel ricordare la prima volta in cui ti vidi, alle variabili, alle scappatoie che avrei potuto imboccare per salvarmi. Sarebbe stato giusto? Omettere il problema come ha fatto lui non è servito. Non mi ha preparato ad affrontarlo. Ad affrontarvi. E oggi che i frammenti hanno composto il puzzle, oggi che siete qui, davanti a me, tutti schierati e pronti a rincorrermi con stanche parole, sono io a decidere. Come dice il verso di una famosa canzone: “Ogni volta che mi ferisci, piango sempre meno E ogni volta che mi lasci, le mie lacrime si asciugano più velocemente”. Ti ho guardato per un secondo, in mezzo agli altri, prima di voltarti le spalle. Hai avuto in pugno il mio cuore e la mia fiducia per tanto, per troppo. Ora guardami mentre decido di andare via. Sono bravissima a dirti addio. Come te del resto. “…



Ho letto con piacere questo romanzo, primo motivo per sapere come andava a finire la storia e poi per vedere come stesse “crescendo” lo stile dell’autrice.
Non sono rimasta delusa per nessuna delle due cose.
Trama avvincente, personaggi ben descritti, si evince la loro crescita di spessore nella storia, tutte le ” paturnie mentali” di Beck l’amore incondizionato di Noah e il suo cercare sempre di proteggerla e spronarla, i loro amici e i loro drammi… Qui non dico niente e lascio a voi il piacere di scoprire cosa accade sfogliando le pagine.
Ho trovato migliorato anche lo stile di scrittura, scorrevole, fresco, arrivano tutte le emozioni, brava Paola!

voto 4 piume

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...