Review Party L’INIZIO DELLA MIA FINE di L.A. COTTON – Doppia recensione by Lisa & Sabina

TITOLO : L’inizio della mia fine

AUTORE : L.A. Cotton

SERIE : Wicked Series #1

GENERE : Romance New Adult

DATA DI USCITA : 3 NOVEMBRE 2020

LINK ACQUISTO :

PREZZO : ebook 3.99 € – cartaceo 12.9 €

TRAMA :
Wicked Bay. Stati Uniti d’America.
Eloise “Lois” Stone sapeva che il trasferimento a Wicked Bay avrebbe reso le cose difficili. Lasciare la piccola contea inglese in cui era cresciuta, i ricordi e buona parte della sua vita non era certo facile, soprattutto considerando le prove a cui era stata sottoposta nell’anno appena trascorso.Non aveva tuttavia preso in considerazione la possibilità di ritrovarsi faccia a faccia con il ragazzo che, una notte dell’estate precedente, durante la sua vacanza di famiglia a Wicked Bay, l’aveva trascinata nel suo mondo, facendole provare delle emozioni sconosciute
Maverick Prince, il Principe della scuola, la star della squadra di basket, il ragazzo di cui tutte bramano l’attenzione, si comporta però come se non la conoscesse e, da perfetto stronzo, la tratta come se fosse una fastidiosa sorella minore che è costretto a tenere d’occhio. Lui sembrerebbe intenzionato a ignorarla, a tenerla a distanza, a trattarla come se non esistesse. Almeno, il più delle volte.Lois ha una sola certezza: Maverick non è pericoloso solo per la sua sanità mentale, ma lo è prima di tutto per il suo cuore.Il trasferimento a Wicked Bay non è il suo problema più grande e, quando si troverà in balia degli eventi, capirà che quello era solo… l’inizio della sua fine

Salve peccatrici, oggi vi parlo della tormentata storia di Eloise e Maverick.  Eloise arriva in America con il padre dopo aver perso la madre e il fratello in un incidente dove anche lei  ha rischiato la vita. Letteralmente catapultata in questa nuova realtà, dove il padre sembra preso da altro, si ritrova in questa “nuova famiglia” fatta di cugini “veri ed acquisiti”. E provate ad immaginare la sorpresa quando scoprirà che uno di questi altri non è che il ragazzo conosciuto (e non solo…) sulla spiaggia l’estate precedente: Maverick. I due si ritrovano a vivere una quotidianità fatta di segreti e tira e molla. Maverick è mistero e contraddizioni e per quanto Eloise sia consapevole che sia meglio stargli alla larga la cosa non sarà così facile, ma lui è il ragazzo che l’ha abbandonata sulla spiaggia l’anno prima, dovrebbe odiarlo, e invece un’attrazione quasi inspiegabile la porta sempre più vicina a lui, forse perchè sa, che come lei, Maverick è in continua lotta con i suoi demoni interiori. Ma due anime ferite e distrutte che si trovano, possono veramente salvarsi insieme secondo voi?!?

Ammetto che questo primo libro lascia molte cose in sospeso e molti punti interrogativi, forse l’autrice lo ha fatto apposta per stuzzicarci un po’..ho come l’impressione che il bello per Eloise e Maverick deve ancora venire.. ma spero di conoscere meglio anche gli altri protagonisti che girano intorno a questa storia. Per esempio voglio sapere tutto di Kyle, il cugino buono al quale si appoggia Eloise (lo adoro), e m’incuriosisce anche la cugina str@@@@@ Macey, e poi voglio sapere che cavolo ha combinato Devon (ha fregato anche a me lo ammetto). Intanto vi lascio nelle mani di Eloise e Maverick..buona lettura ❤️
La sabi_peccatrice

banner-recensione
 
Salve peccatrici e niente, mi sono innamorata della scrittura della Cotton è diventata per me un porto sicuro. Questa è la storia di Eloise e Maverick, due personaggi forti e determinati, irrimediabilmente cambiati, la vita purtroppo a volte non ti sorride sempre.
Lo scenario si apre con un trasferimento, quello di Eloise e Robert (il padre). Dopo mesi di sofferenza hanno deciso di lasciarsi alle spalle l’Inghilterra e andare in California dallo zio Gentry e la sua famiglia allargata.
Quando però si renderà conto che un membro della famiglia è proprio il ragazzo che l’anno prima aveva baciato, si pietrifica. Ma davanti a sé non ha la stessa persona di allora… Lui è freddo, glaciale, non lascia trapelare le sue emozioni e benché la riconosce, la ignora e la guarda con disprezzo. Non sarà facile questa convivenza “forzata”, perché a volte sembra voglia proteggerla, a volte sembra voglia dargli fuoco. Il padre di Eloise ha un segreto, ma un segreto di quelli scomodi, la loro lite è alle porte e una notte, dopo che Robert che ne va, alla porta si presenta proprio Maverick. Il passato non è stato dimenticato, la passione non è stata accantonata, ma nascondere i loro sentimenti è più facile, soprattutto per lui, che prima l’attira come una calamita, poi la respinge. Non vedo l’ora di leggere il prossimo romanzo della serie, così da approfondire la loro storia. 
Baci, baci Lisa.
 
 

Poi mi baciò. Consumandomi. Riportandomi in vita. Gli passai le mani sulle spalle e mi aggrappai a lui come se fosse aria, permettendogli di esplorarmi la bocca con la lingua. Come se potessi rifiutarlo.

«Smettila di pensare, London.» Labbra avide mi tracciarono una scia lungo il collo. Mordendo, succhiando, stuzzicando, mentre con il pollice creava dei lenti cerchi sulla mia intimità. «Una notte. Concedimi una sola notte.» Quella vecchia stronza della realtà mi innaffiò col suo secchio di acqua ghiacciata. Una notte. Non era l’inizio di qualcosa tra noi, era la fine. Era un addio.

«Quella notte me ne sono andato» sussurrò. «Stanotte non me ne andrò. Va bene?» Deglutii. «Questo non cambia nulla, London. Ma non posso resistere un altro secondo senza sentirti. Ne ho bisogno» I suoi occhi scivolarono sulle mie gambe. Era un cacciatore, e io ero la preda. Ma non ci sarebbe stata nessuna caccia, nessuna lotta all’ultimo sangue. Ero qui. E c’ero dentro del tutto. Probabilmente era un grosso errore. Forse, quando il sole filtrando dalle persiane avrebbe fatto luce sulla realtà, mi sarei resa conto di quanto ero stata stupida. Ma non me ne importava.

Voleva me. Mentre ci spingeva sempre più in alto, e un lento formicolio mi cresceva nello stomaco, iniziai la caduta libera. Allora capii di aver fatto un terribile errore, perché non sarei più potuta tornare indietro. Non da lui. Tutto ciò che potevo fare era sperare di sopravvivere all’atterraggio.

Volevo essere arrabbiata, lo ero. Ma non potevo negare l’effetto che la sua presenza aveva su di me. Mi confondeva. Era irritante. Ma nonostante il mio desiderio di dirgli come la pensavo, per fargli sapere che questo, qualsiasi cosa fosse, non poteva succedere, non ci riuscii. Perché Maverick era lì. Era lì, e mi stava assicurando che tutto sarebbe andato per il meglio. E per me significava più di quanto avrebbe dovuto. Perché non era cambiato niente. Adesso lo avevo capivo. A lui importava. Solo non abbastanza. Rimase a fissarmi. Lo sguardo scuro a scrutare la mia anima per non so quale motivo. I miei occhi scivolarono nei suoi, comunicandogli tutto ciò che non avevamo avuto possibilità di dirci. Era il momento sbagliato. Il posto sbagliato. Tutto ciò che riguardava noi due era sbagliato.

VOLEVAMO SPECIFICARE CHE LA COPIA ARC DEL ROMANZO CHE C’È STATO DATO DALLA CE È UNO.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...