RECENSIONE È SOLO UN CUORE CHE BATTE DI MARTA MANCINELLI

Uscita: 14 gennaio
Titolo: È solo un cuore che batte
Autrice: Marta Mancinelli
Genere: drammatico
Autoconclusivo
Editore: Self publishing
Pagine: 342
Prezzo e-book: 2,99€ (pre-order e primo giorno di pubblicazione a 1,99€) disponibile anche su Kindle Unlimited
Prezzo cartaceo: 13,99€

Sinossi

Trovare un impiego a Manhattan è un’ardua impresa. Lo sa bene Yvonne, che da mesi perde un’occupazione dietro l’altra. Con l’affitto da pagare, le bollette e la retta per la scuola di sua figlia, deve trovare un lavoro il prima possibile. Per una volta, però, la fortuna sembra essere dalla sua parte e fa piombare nella sua vita Samuel, l’amministratore delegato della Price Publishing, una nota casa editrice. Tra manoscritti da valutare, amicizie enigmatiche e segreti che vorticano attorno a loro, Yvonne e Samuel arriveranno presto ad affezionarsi l’una all’altro. L’amore tra i due nascerà quando l’ultimo spiraglio di speranza sta per abbandonare Samuel, ma questo metterà a dura prova la serenità di entrambi. Perché si sa, il cuore non si può comandare e potrebbe sempre decidere di voltarci le spalle.

Agonia, strazio, sofferenza, amore, amicizia, vita. Voi direte, mamma mia quante cose… Ebbene questo romanzo di Marta ci fa vivere tutte queste emozioni. Ho riso e pianto, mi sono veramente arrabbiata, ma la vita è così, un pó ridi e un pó piangi, questa è la storia di Yvonne, Josie e Samuel. Una storia veramente toccante e piena di significato e amore. Non voglio perdermi molto sulla trama, perché ho veramente paura che le mie emozioni possano dire troppo, ma questo libro non dovete perdervelo. Yvonne è una ragazza madre in cerca di lavoro, la vita non le ha sorriso di certo, ma al suo fianco ha sua figlia Josie, che con la sua esuberanza riempie a pieno le sue giornate e di certo non si annoia. Trova lavoro in maniera bizzarra e il suo colloquio avviene in un ascensore, voi vi chiederete com’è possibile, ma inconsciamente rimarrà bloccata in ascensore proprio con il suo futuro capo, Samuel. Tra i due nasce un intesa forte e quasi viscerale, ma una delle regole che le viene data è proprio quella di non affezionarsi a lui. Inizierà così una bella amicizia che altro non può che sfociare in amore. Restii entrambi a lasciarsi andare, Samuel e Yvonne, impegnano le loro giornate nel lavoro. Ma durante una cena, l’inaspettato, Samuel si sente male e da lì inizia il calvario di entrambi. Scopriremo i segreti nascosti di tutti i personaggi, ma uno in particolare sarà quello che ci farà rimanere con il fiato sospeso fino all’ultima pagina. Come dice Shakespeare: “Con le ali dell’amore ho volato oltre le mura, perché non si possono mettere limiti all’amore e ciò che amor vuole amore osa.”
Questa storia è amore pure, questa storia è osare e andare al di là dell’amore… Andare oltre qualsiasi strada, qualsiasi cosa. A me ha toccato il cuore in maniera violenta ma anche dolce quasi sfrastornandomi… Mi ha toccato nel profondo, nell’anima… E voi… Siete pronti a farvi toccare l’anima? Beh spero di sì, perché l’amore non ha confini e questa storia ne è la dimostrazione.
Baci, baci Lisa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...