Recensione BULLET – Skulls of Hell Series Vol.2 di Silvia Carbone

TITOLO: BULLET

SERIE: SKULLS OF HELL MC- VOL.2

Genere: Contemporary romance/ Biker romance

Pagine: 300

Prezzo ebook: 2,99

Link Acquisto :https://www.amazon.it/Bullet-Skulls-Hell-MC-Vol-2-ebook/dp/B08XPV4P4S/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&dchild=1&keywords=silvia+carbone&qid=1616399797&sr=8-1

TRAMA

I fratelli sono la mia famiglia.
Il club, la mia vita.
Sono il figlio di tutti.
E di nessuno.
Sfrontato, irriverente, pericoloso.
Sono la parte scanzonata del club.
Ma il mio passato mi perseguita.
E lei lo capirà.
Kendall Brown è adrenalina e passione.
Due occhi capaci di far perdere la ragione a qualsiasi uomo.
Pelle tatuata come un meraviglioso quadro.
Corpo peccaminoso in cui vorrei sprofondare.
Lei parla alla mia anima.
Io vorrei solo riuscire a toccare la sua.
Mi chiamo Thomas Patel, nuovo Vicepresidente degli Skulls of Hell.
Le fiamme dell’inferno sono la mia condanna.
La pace che bramo è solo tra le sue braccia.
E tutto ciò che voglio è riuscire a stringerla più forte.

Bentrovate Peccatrici, oggi vi parlo del secondo volume della serie SKULLS OF HELL MC.
Se non sapete di cosa sto parlando 🤨 è la nuova serie con tanti bei biker di Silvia Carbone 😎.
Vi lascio qui il primo capitolo, Shallow 👇

https://www.amazon.it/Shallow-Skulls-Hell-MC-Vol-ebook/dp/B08JKZ9TYM/ref=sr_1_2?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&dchild=1&keywords=silvia+carbone&qid=1616236009&sr=8-2

Nel primo libro avevamo conosciuto “questa grande famiglia”, la sua gerarchia, e i loro affari… e nello specifico Killian (diventato Presidente degli Skulls of Hell subito dopo la morte del padre) e la sua tormentata storia con Reese.

Comunque, in questo secondo libro invece conosceremo meglio Thomas, Bullet, e Kendall.
Thomas è arrivato agli Skulls quando è rimasto orfano, la gang si è presa cura di lui, diventando la sua famiglia.
Kendall invece lavora in un pub e di notte si trasforma in Daring per sfrecciare sulle strade di Charlotte con la sua Camaro per le corse clandestine. E ho detto tutto 😏.
Teoricamente lei non c’entra niente con gli Skulls, non hai idea neanche di chi siano, ance se sul suo casco, per un motivo a lei quasi ignoto, c’è disegnato proprio il loro teschio 🤔
Quanto per la sua incolumità entrerà sotto la loro protezione scoprirà qualcosa del suo passato che la lega a questa “famiglia” praticamente da sempre, lei che una famiglia si può dire non l’abbia mai avuta.
Thomas e Kendall fanno scintille fin dal primo incontro, nessuno dei due però è tipo da legami, almeno in un primo momento..ma il tempo passa, i rischi aumentano e tra i due quella che era iniziata come una semplice avventura ben presto si trasformerà in molto di più.

Kendall mi è piaciuta da subito, ca@@uta e ribelle 💪, e che dire di Thomas..di lui me ne sono innamorata praticamente subito, l’aria da sfrontato e il ruolo che ricopre, quello di vice-presidente, non gli impedisce di portarsi dietro le sue paure e gl’incubi del passato.
L’arrivo di Ken farà crollare i suoi muri dimostrandogli che nella vita c’è qualcuno che riesce a vedere oltre in lui.
Non sarà facile prenderne atto, fino a poco prima per lui esistevano solo i suoi fratelli e i suoi colori che aveva giurato di difendere fino alla morte, ma la verità è che il loro destino era già segnato dal loro primo incontro, e da una promessa che inconsciamente Thomas aveva fatto a Ken..una promessa dolcissima ❤️ qualcosa che Thomas aveva promesso a lei.. o forse più a se stesso.

Non posso dirvi altro..perché è un libro, anzi una serie, che va assolutamente letta 🤗

Adoro la penna di Silvia, e questa nuova serie mi sta piacendo un sacco, le prime due storie mi hanno tenuta incollata alle pagine col fiato sospeso, non esistono personaggi secondari poco rilevanti, fanno tutti parte della famiglia e quindi vorrei un libro per ogni componente degli Skulls 😎
Intanto non vedo l’ora di leggere la storia del prossimo personaggio..che, se ho ben intuito chi sarà……🤭 secondo me, ce ne farà vedere delle belle.
Buona lettura 🥰
La sabi_peccatrice

Quella donna era fuoco. Attraente come il peccato. Fragile come una farfalla, ma forte come un leone.

«Non posso pensare di vivere in un mondo dove non ci sei. Dove non esisti. Ho paura di perderti, di svegliarmi al mattino e non trovarti accanto a me. Ti voglio sulla mia moto, avrò cura di te come faccio con i miei colori. Sempre. Sono affogato nelle paure legate al mio passato, ma mi fido di te. So che sarai in grado di fare qualsiasi cosa tu decida. E sarò con te, al tuo fianco.»

«Amore, si chiama amore, Thomas. E sì, anche io ti vedo, così profondamente che il mio futuro sarebbe incolore, inodore e insapore, senza di te.» «Ti voglio,» mormorai impossessandomi delle sue labbra. La spinsi facendola appoggiare al muro, e la baciai sul naso. «Ti sento.» Mi spostai su una delle sue palpebre, sfiorandola con le labbra. «Ti vedo.» Le morsi leggermente il collo facendola sussultare e le appoggiai la mano sul cuore. «E sei mia.»

«Ti proteggerò, perché per me sei tutto, Fatina. La donna che amo, che rende la mia vita degna di essere vissuta. Avrò cura di te come ho cura dei miei fratelli. Ti onorerò come i colori del mio club. Perché questo sarai tu, la mia patch cucita sul cuore, per sempre. Morirò per te come lo farei per la gang.»

Raise come se fosse un motto di vita. Alzarsi davanti alle difficolta, elevarsi sopra le ingiustizie, sollevare il senso di colpa per quello che era stato e che non si poteva aggiustare. Era una semplice parola, tatuata sulle dita, ma che significava la volontà di andare avanti, di proiettarsi nel futuro senza guardarsi indietro.

«Ho fatto una promessa a quella bambina. A te. Ti ho detto che saresti stata felice, e lo sarai, Ken. Farò in modo che tu lo sia e che sarai soddisfatta ogni giorno della nostra vita insieme. Ti proteggerò con il mio corpo, ti onorerò con il mio amore e ti rispetterò come faccio con il mio club. Sei tu, Ken. Lo sei sempre stata.»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...