Recensione a “COLPEVOLE DI AMARTI” di Asia Da Costa

Titolo: Colpevole di amarti
Serie: 1 vol. serie il coraggio di amare
Autore: Asia Da Costa
Editore: Darcy edizioni
Genere: contemporary romance, military romance, second chance
Data d’uscita: 26 luglio

TRAMA: Ogni scelta detta una conseguenza.

A volte, siamo costretti ad assecondare una sorte ingiusta che tira le redini di un amore sofferto e dimenticato. Grace Davis nasconde nei suoi ricordi l’immagine dell’uomo che l’ha abbandonata dieci anni prima. Oggi è una donna che cerca di trovare un equilibrio per portare avanti un’esistenza caratterizzata da delusioni e perdite. Oggi è una madre single, all’apparenza forte e determinata.

Che cosa succederebbe, però, se quell’abisso di ricordi la travolgesse? Se tutto ciò da cui è fuggita, si ripresentasse prepotentemente nella sua vita per sconvolgere tutti i suoi schemi? Quanto alto può essere il prezzo da pagare, per proteggere se stessi dalla devastazione?

Owen Riley, ex marine, torna di colpo nella sua vita portando dietro segreti, rimpianti e tanto dolore.

Cosa succede quando presente e passato si scontrano come se non fosse trascorso neppure un istante?
Saranno abbastanza coraggiosi da riuscire a perdonarsi gli sbagli commessi?

Buonasera peccatori oggi vi parlerò della mia ultima lettura, anzi una RIlettura. ebbi il piacere di conoscere Asia anni fa e leggere questa bellissima storia quando era ancora in versione self e già all’epoca mi innamorai della penna di questa autrice e di questi due personaggi. Oggi che una Ce la DARCY EDIZIONI ha preso sotto la sua ala questa storia ed io ho potuto rivivere tutto in una versione rieditata, riconfermo tutto e devo dire che le mie aspettative non sono rimaste deluse.
Questa è la storia di Grace e Owen.
Megan ( Grace) è ormai una donna ,mamma di una bambina che è tutta la sua vita. Negli anni si è costruita una corazza, un insieme di muri intorno a se , per necessità , per proteggersi da un amore, che l’ha abbandonata 10 anni prima e da un passato che l’ha distrutta, spezzata…
Ha ricostruito la sua vita, ha rincollato tutti i pezzi, ora non è piu la vecchia Grace, ora è solo Megan. Ma quando pensa di aver raggiunto un equilibrio, ecco che il passato ritorna, il suo più grande amore, il suo più grande rimpianto: Owen…

…«Tu mi odi» sussurro queste terribili tre parole flebilmente,
tanto da dubitare che le abbia sentite.
«Vorrei odiarti. Lo vorrei tanto, ma non ci riesco fino in fondo» ammette con rabbia.
Sussulto. Sono un uomo egoista perché, nonostante tutto, quello che volevo era proprio questo: essere ancora parte di lei, sapere che c’è ancora un sentimento per me.
«Toccami» dico deciso e lei spalanca gli occhi, mentre raggiungo la sua mano e la appoggio sul mio petto.
Una lacrima le bagna il viso contratto, la spingo verso una delle colonne, tenendo salda la sua mano sul mio cuore.
«Sentimi.»
Le mie labbra asciugano l’angolo della sua bocca,
assaporo il gusto salato delle sue lacrime.
Mi apro a lei sperando che ricambi, che mi trasmetta tutto quello che la logora dentro attraverso questo contatto intimo, al quale non sappiamo resistere.
È un bacio dolce, ci muoviamo in sincrono e le nostre lingue si perdono l’una nell’altra e volteggiano, mischiando i nostri sapori.
È una sensazione inebriante.
Stringo forte la sua mano che fa fatica a reggere i battiti del mio cuore impazzito.
Non ho più fiato nei polmoni, ma non ho nessuna intenzione di staccarmi.
Non sono ancora pronto a lasciarla andare.
Tuttavia Grace dà un taglio netto, si scosta e le nostre labbra si distaccano.
«Basta! Fermati!» urla, entrambi siamo a corto di fiato.
È ancora attaccata al mio corpo e le nostre fronti si toccano.
Reprimo ogni emozione per non rischiare di peggiorare tutto…


Owen: un marines ,un uomo tormentato spezzato dai demoni del passato, i suoi sensi di colpa lo perseguitano: di giorno, e di notte.
Decide di tornare a casa, vuole riprendere in mano la sua vita , vuole riprendersi LEI.
Farà di tutto per riconquistarla, riavere la sua fiducia, ma lei ora è cambiata: non è più quella ragazzina fragile e indifesa che ha lasciato anni prima, ora è forte, testarda, a volte fredda, sfuggente, ha imparato a nascondere le sue debolezze. Ma lui troverà il modo di far riaffiorare la sua piccola Grace… quella che ha amato più della sua vita… quella che non è riuscito a proteggere quando era ancora una bambina…
Il suo ritorno trascina Grace in un vortice di emozioni contrastanti, le toglie la lucidità, il controllo tanto faticosamente acquisito,  la rende vulnerabile. Perchè è andato via anni prima? Perchè l’ha abbandonata senza neanche un addio? Perchè riesce ancora a farle battere cosi ferocemente il cuore? Ma lei non può lasciarsi andare, deve proteggere se stessa e i suoi segreti…

…Sfioro con le labbra un punto dietro l’orecchio, lasciando leggeri baci sulla sua pelle liscia e calda.
Catturo il suo mento e, con il pollice, percorro la linea perfetta del suo labbro inferiore.
«Ora ti bacerò. Ti bacerò come avrei dovuto fare tanti anni fa.
Ti bacerò così intensamente da toglierti il fiato.
Ti bacerò per cancellare dal tuo cuore il male che ancora scorre.
Ti bacerò, perché voglio che tu mi senta.»…


Ma la passione che li legava è ancora cosi viscerale…L’amore sa essere potente quando è vero, è puro… sa curare le ferite più profonde. ma sa anche crearne di altrettanto dolorose.
A volte il silenzio, sa ferire più delle bugie, sia a chi lo riceve che a chi si trincea dietro ad esso.
Possono la paura e il silenzio essere più potenti del sentimento, dell’amore? O sa lasciare ferite cosi profonde da non rimarginasi più?

Bellissima storia, personaggi ben definiti anche quelli che girano intorno ai protagonisti, ( chi non vorrebbe nella sua vita delle amiche come quelle di Megan?), scritto bene, scorrevole, senza mai essere pesante o dispersivo. Mi sono ritrovata a divorarlo, una storia che ti prende, ti cattura: c’è l’amore, la passione, il tormento, tutto quello che serve per renderlo una piacevolissima lettura.
Ora, io attendo con ansia di poter avere tra le mani il continuo ( che conosco già più o meno ma non vedo l’ora di rileggerlo) e nel frattempo voi correte a leggere questo e mi raccomando venite a raccontarmi la vostra opinione.
straconsigliato!

UN BACIOTTO DALLA VOSTRA PECCATRICE.
THAMMY.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...