RECENSIONE DOPPIA A “MANI SU DI ME” DI ELISA GENTILE

Titolo: Mani Su Di Me
Serie: #01 Profumo Di Lavanda
Autrice: Elisa Gentile
Casa Editrice: The Pink Factory Publishing
Collana: Pink Boudoir
Data di Pubblicazione: 26 Luglio 2021
Genere: Erotico/Dark/Contemporary Romance
Finale: Cliffhanger
Formato: Ebook e Cartaceo
Link Amazon:https://amzn.to/3f3OqBt

TRAMA:

Andrea torna dall’America con il cuore a pezzi: Alicia, la sua fidanzata storica, lo ha lasciato.
È disilluso, e non vede via d’uscita. O almeno è quello che pensa fino a quando il suo sguardo non incrocia gli occhi scuri di Beatrice: inizia a ricredersi e a convincersi che una via d’uscita c’è sempre, anche dopo una storia d’amore che l’ha trascinato dall’altra parte del mondo e lo ha fatto vivere in un limbo per sette lunghi anni.
Beatrice, agli occhi di Andrea, è bella nella sua semplicità, dolce. Però, è fidanzata con Hannibal, il figlio di un potente uomo d’affari. È stato lui a farle scoprire l’amore e a guidarla in un mondo fatto di ombre del quale Andrea non sospetta neanche l’esistenza.

Andrea sa solo che la sogna ogni notte, che non riesce a starle lontano, che il bacio più bello è stato quello che si sono scambiati sotto la pioggia, mentre Hannibal era lì, a pochi metri da loro.
Andrea non sa nient’altro.
Non immagina che lei sia da portare in salvo, che sia succube, che sia vittima e sacrificio innocente di una setta…

“Mani su di me” è il primo volume della trilogia Profumo di Lavanda, dove un amore proibito riesce a far dimenticare quanto possa essere pericoloso, dove due anime opposte possono solo guardarsi negli occhi, accettare di amarsi, lasciarsi andare per poi riprendersi per sempre.
La lettura è consigliata a un pubblico adulto.

OPINIONE DI LISA: Eccomi peccatrici a chiudere il Review Party di Elisa Gentile con Mani su di me edito da The Pink Factory Publishing.
Lo scenario che si aprirà all’inizio del romanzo sarà intrigante e perché no anche mooolto coinvolgente. Una Beatrice nel bel messo del cerchio di carne, pronta per lui, il suo Hannibal. Poi conosciamo Andrea che si sta trasferendo dell’America, dopo che Alicia lo ha lasciato. Decide di tornare a casa, o meglio nel castello di famiglia, dove il padre lo accoglierà a braccia aperte. C’è da dire una cosa, come ti trasmette la malinconia la Gentile, nessuno può. Nei ricordi ti crea sempre quella tristezza che non appartiene sono ad Andrea, ma un pó appartiene anche al lettore. Andrea conoscerà finalmente la sua futura moglie di suo padre. Donna dolcissima e piena di attenzioni, a cui lui non è per nulla abituato, sempre disponibile e molto affettuosa, ma soprattutto Laura è la madre di Beatrice. Dolce, giovane e intraprendente sarà colei che instaurerà un rapporto veramente bello e coinvolgente con Andrea, tanto che lui si renderà conto che se il suo cuore ha smesso di sanguinare per la perdita della sua Alicia è proprio merito di Beatrice. Chissà se si “salveranno” entrambi, oppure qualcuno metterà il bastoni tra le ruote? Ma soprattutto Hannibal, lotterà per la sua piccola B.? Non vi resta che leggerlo per scoprire come andrà a finire questo primo volume… Io aspetto con tantaaa ansia il prossimo.
Baci, baci Lisa.

OPINIONE DI THAMMY:

Eccomi peccatori a dirvi la mia anche se in ritardo. Chi mi conosce sa quanto io sia innamorata della penna di questa autrice al punto di tatuarmela sulla pelle. Alle prime righe mi son detta “oh perdindirindina” e il termine nella mia testa era più esplicito, una partenza col botto, poi si delinea un rosa contemporaney molto ,molto carino.  Andrea: un ragazzo distrutto dalla fine della relazione con la donna della sua vita, finché non  conosce la sorellastra Beatrice, una dolcissima diciottenne che porterà  un po’ di luce e di purezza nelle sue giornate rendendole più sopportabili, poi c’è  Hannibal: il bellissimo, stronzo  fidanzato, più grande di lei. E qui scatta il pensiero “ecco il classico triangolo amoroso” invece no! È  più  complesso, più incasinato, (anche perché sospetto che nel prossimo capitolo diventerà un quartetto). La dolcissima “piccola B” nasconde un segreto, un amore che di puro non ha più  niente; quando ti rende succube, soggiogata, schiava, non si può più  chiamarlo amore, ma possesso, ossessione, un legame malsano. Qui ho ritrovato con emozione una parte della Gentile, quella  che ho conosciuto con Selvaggia e Jaiden o con Bia e Trevor, più fresca più leggera, dato probabilmente anche dall’età dei personaggi, ma non fatevi ingannare dalle mie parole,  non pensate di non provare emozioni forti , o di non riuscire ad entrare in empatia coi personaggi perché  è  tutto l’opposto. Con la Gentile una cosa è certa: la gastrite!  Cosa dirvi dello stile, della scrittura: niente di nuovo, una costante, AMO LA SUA PENNA. Sa portarti in storie che ti stravolgono, altre che piu leggere, ma non puoi non innamorarti dei suoi personaggi, non puoi non vivere tutto con loro. Non so esattamente cosa mi aspetti nel prossimo capitolo di questa storia ma ho una certezza: mi farà incavolare da morire. E già vi dico che Hannibal mi sta sulle ovaie ma prevedo che una certa EX riuscirà a superarlo in quanto a “simpatia”. Quindi ora non mi resta che attendere il prossimo e dirvi andate a leggerlo!

Un baciotto. La vostra THAMMY.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...