Recensione La Bugia di Karla Sorensen

Titolo : La Bugia
Autrice : Karla Sorensen
Traduzione : Paola Ciccarelli
Pagine: 300
Prezzo ebook: 3,99 euro
Prezzo cartaceo: 14,00 euro
Data uscita: 5 ottobre 2021
Disponibile su tutti gli store
Sinossi: Regola numero uno per la figlia della proprietaria della squadra? Non uscire
con i giocatori.
Specialmente non con i tight end irascibili e tatuati con problemi a controllare i
propri impulsi.
Ecco perché Dominic Walker è completamente fuori dal mio radar. Più o meno.
Fare da babysitter al piantagrane della squadra quando viene costretto a fare
volontariato per la fondazione per cui lavoro significa che non posso proprio
evitarlo.
Vorrei che fosse possibile, però. Perché una volta che inizio a conoscerlo, mi è
quasi impossibile ignorare le emozioni che suscita in me.
In poco tempo, mi ritrovo a infrangere tutte le mie regole. Spero solo di non
ritrovarmi col cuore spezzato.

Karla Sorensen è una lettrice accanita da tutta la vita, e le storie a lieto fine

sono in assoluto quelle che preferisce. Dato che nel suo bilancio c’è una voce
dedicata unicamente ai libri, si è resa conto che sarebbe stato più economico
scriversele da sola le storie. Anche se continua ad interessarsi al marketing
sanitario, lavoro con cui si guadagnava da vivere prima di avere bambini,
adesso trascorre le sue giornate a casa per scrivere e fare la mamma a tempo
pieno (che a casa Sorensen si traduce nello stare in pigiama quasi ogni giorno…
ma non giudicatela.) Vive nel West Michigan con suo marito, due figli
eccezionalmente adorabili e un grosso, peloso cane da salvataggio.

Bentrovate Peccatrici, oggi vi parlo dell’ultimo libro di Karla Sorensen 🥰 la storia di Turbo e Nick, di Faith e Dominic, di raggio di sole e fenomeno.
Tanti personaggi penserete voi..mmhh..non esattamente 🤔
Potrei dirvi che le loro storie iniziano tutte in modo diverso: Turbo e Nick si conoscono virtualmente da molto tempo, sono riusciti ad instaurare un rapporto sincero nonostante non si siano mai incontrati 🥰; Faith e Dominic hanno un inizio un po’ burrascoso, anzi no..diciamo pure da fuochi d’artificio 🤭 ; e cosa dire di raggio di sole e fenomeno: la loro potrebbe essere davvero l’inizio di bellissima storia d’amore.. ❣️
Qualcosa in comune però queste tre storie ce l’hanno, qualcosa che lega tutti questi personaggi che ahimè però.. non posso svelarvi 🤷‍♀️

Faith è la figlia di Luke e Allie di Effetto Bomba della serie Washington Wolves 😉 quindi per farvi una breve panoramica se non lo avete letto, è figlia di un ex giocatore di football e della proprietaria di una delle squadre più importanti, gli Washington Wolves appunto.
Faith è una giovane donna risoluta e a capo di una fondazione legata alla squadra che aiuta ragazzi in difficoltà; ha una sola regola che si è imposta dopo una brutta esperienza: non uscire con i giocatori..e secondo voi Dominic cosa fa nella vita?!?
Ovviamente è un giocatore di football 😂 e è appena stato acquistato dalla squadra della madre.
Sarà proprio Allie a presentare Dominic a Faith dopo una “bravata”, eh si perché il bel giocatore si sta facendo strada nel football e non solo per le sue abilità sportive 🧐 non a caso il suo soprannome è “il selvaggio”.

E’ la storia di due ragazzi giovani, di un primo amore e di una “bugia”, le emozioni non mancheranno neanche in questo nuovo libro, anzi, e se conoscete un po’ la sua penna sapete che la Sorensen non si risparmia di certo, per me si conferma una garanzia assoluta, grazie anche a Paola Ciccarelli che le traduce per noi 🙏
Vi lascio tra le pagine di questo bellissimo libro 🤗
la sabi_peccatrice


E teneva gli occhi puntati su di me. Quando notò il mio sguardo, curvò le labbra in un sorriso sghembo. Lentamente, feci un respiro profondo, perché quello era il sorriso più potente che avessi mai visto in tutta la mia vita. Avrebbe potuto trasformarlo in un’arma e conquistare il mondo intero, se avesse voluto. E c’era un che di estremamente sconcertante nell’essere la destinataria di quel sorriso.

Invece di torturarci ulteriormente, l’uomo dagli occhi scuri e dal cuore grande circondato da mura altissime, si scatenò su di me. Esorcizzò qualunque demone avesse ascoltato per così tanto tempo. Mi guardò con l’anima messa a nudo, senza nascondere minimamente ciò che provava per me. In quello sguardo, lessi che mi avrebbe adorato per sempre, che avrebbe smosso mari e monti per proteggere qualunque cosa stessimo costruendo, e mi ci volle ogni briciolo di autocontrollo per non dirgli che mi ero innamorata di lui.

Il dolore non svanisce, non importa quali stronzate dica la gente dopo che qualcuno muore. È sempre lì, come un nodo che ti stringe la gola e una morsa che ti attanaglia le viscere. Semplicemente, impari a conviverci fino al punto che non tormenta più tutti i tuoi pensieri.»


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...