Recensione a cura di Thammy di LA ROSA E IL PETTIROSSO di Arianna Colomba

Salve miei peccatori oggi sono felice di parlavi di questa lettura, aimé ammetto che non avevo ancora letto nulla di questa autrice ma credo proprio che dovrò recuperare.

Titolo: La Rosa e il Pettirosso
Autrice: Arianna Colomba
Genere: Paranormal Romance
Data di pubblicazione: 5 febbraio 2022
Serie: Il Bacio delle Tenebre Vol. 1
Pagine: 400

TRAMA:

Sono solo due le cose che possiede Aileen: un sogno e una borsa che custodisce gelosamente.

È in fuga da un passato fatto di incubi e orrori, verso la speranza di una nuova vita a Londra. Ma l’epoca Vittoriana è un pozzo nero, fuligginoso e letale, per chi ci si addentra in maniera incauta. Nascosti dal fumo delle fabbriche e le ceneri dei camini, la città cova segreti antichi: intrighi, sette proibite, riti oscuri e identità nascoste ma soprattutto Nikolas, che sembra incarnarne ogni aspetto in un inquietante sguardo color inverno.

Al ritmo martellante del mistero e dell’amore tormentato, le vite di più personaggi s’intrecciano, unendosi assieme per risolvere un mistero mortale fatto di sangue e Tenebre.


Un paranormal storico, con sfumature dark, molto dark! E devo dire bellissimo.
Scrittura piacevole, trascinante, per niente pesante (e con gli storici il rischio c’è) che mi ha accompagnata pagina dopo pagina in questa storia. Qui non troverete la classica trama: due protagonisti e figuranti di contorno, no qui è un intricato insieme di vite che l’autrice ha magistralmente creato, tutte diverse ma tutte legate, girano intorno alla protagonista per dare vita a questa storia oscura e misteriosa.
Aileen, una giovane povera ragazza con un passato pesante fatto di orrori e ne porta ancora i segni, il tormento, gli incubi che la accompagnano costantemente e nella vita non le rimane che la forte speranza nel futuro.

…inutile fuggire, perché per quanto si possa pensare di essere veloci, i nostri pensieri torneranno sempre a tormentarci. Ogni segno che portiamo sul nostro corpo è un eco di ciò che abbiamo vissuto. Ogni odore che sentiamo nell’aria è il ricordo di ciò che abbiamo passato…

Ma se già di per sé nell’ottocento era difficile vivere, mettiamoci l’incontro “fortuito” con il suo salvatore non ché aguzzino Nicholas e da lì tutto prenderà una piega completamente diversa da quello che si aspettava, e per non farci mancare nulla mettiamoci anche la comparsa di un certo Lachlan che… No qui non dico niente o lo spoiler parte senza volere.

Eeeh si. Perché c’è la parte “romance” e cui la cosa si complica, entra in ballo l’anima della lettrice e quello che si aspetta.
Perché ammettiamolo, a noi piace quello bello e tenebroso, l’amore tormentato, ma Nicholas è molto di più. Il loro è un amore tossico, di quelli che ti annientano e ti ridanno vita allo stesso tempo, di quelli a cui bisogna stare alla larga perché possono solo che fare male ma bisogna volerlo e non sempre è così.

… «Credo che lascerò Londra e cercherò lavoro in una fattoria nel Galles.»
Chiusi le palpebre e afferrai il lembo inferiore della camicia da notte, decisa a sfilarla nonostante sentissi lo sguardo di Nikolas immobile sulla mia schiena.
«Senza di me?»
Il cuore mi martellò nel petto. Sentii il respiro spezzarmisi in gola, lasciandomi il labbro inferiore tremante. Mi sforzai di non guardare nello specchio, di rifuggire lo sguardo di quell’essere che continuava a causarmi passione e tormento.
«Perché pensi che dovremmo andare insieme?»
Tirai di scatto la stoffa della gonna e scoprii le gambe. Mi vergognai dei segni violacei che le coprivano, delle cicatrici di quando ero bambina e i graffi guadagnati da adulta. Ero imperfetta, guasta, proprio come aveva detto lui. Chiusi le palpebre e lasciai che la stoffa salisse ancora carezzandomi il ventre. Accolsi i brividi lungo la spina dorsale e mostrai i segni del male che Nikolas mi aveva inferto.
«Perché sei mia» mormorò. «Ricordati cosa ti ho detto, Uccellino. Sei mia.»…

Poi c’è Lachlan che si, è bello e tenebroso cacchiarola, e sarebbe anche la scelta più giusta. Ma sappiamo benissimo che in amore la parola “giusto” non ha valore.
Probabilmente io avrei scelto lui… O forse no😈 diciamo che Nicholas sa farsi odiare e amare in questa storia in egual misura.
Ma tornando a noi, complimenti ad Arianna Colombo per la trama intricata ricca suspense.

Una vecchia medium, un prete, una maitresse, esseri soprannaturali, tutto ruota intorno a Aileen e ad un rito oscuro.
Il futuro, la sua vita sono in pericolo e l’autrice non si è risparmiata nei colpi di scena, i flashback dei ricordi di Aileen, danno il tocco perfetto per farti entrare in empatia con lei, sono il collante con tutta la storia che piano piano si delinea portandoti a non poter fare altro che andare avanti per scoprire cosa succede, per svelare i segreti nascosti ma soprattutto dove si trova e chi nasconde il “bacio delle tenebre?

Il finale beh, quello mi dà uno spiraglio per il prossimo volume che ci porterà in un futuro non molto lontano dal nostro e non vedo l’ora di poterlo leggere

…Poggiai la fronte contro di lui e fui grata del solo fatto che non sarei morta da sola. Sentii il cuore rallentare i battiti nel mio petto e l’aria iniziò a mancarmi ogni attimo sempre di più. «Non posso perderti, amore mio.» Sussurrò al mio orecchio. Con una mano scostò la pioggia di capelli che era caduta sul mio sguardo. Carezzò con cura la mia pelle sino a liberare il collo dalla pressione delle ultime ciocche che vi erano rimaste.

Poi, le sue zanne affondarono nella mia carne….

Ora vi lascio con il mio solito baciotto e aspetto di sapere anche la vostra su questo romanzo

La vostra Thammy

P. S. Come vedete ho dato 4 piume e mezzo semplicemente perché tengo l’altra mezza per il proseguo, perché sono sicura che sarà ancora più bello.😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...