Recensione 365 Giorni di Blanka Lipinska a cura di Michela Ray

Salve peccatrici e peccatori, oggi sono strafelice di potervi postare la prima recensione di una nostra nuova collaboratrice, Michela Ray e con cosa partire se non con uno dei libri che ha dato vita al film tra i più discussi nel mondo romance?

Titolo: “365 giorni”

Autrice/Autore: Blanka Lipinska

Data di pubblicazione: 1 Marzo 2022

Genere: Romanzo erotico

Editore: Mondadori

Pov: Narrazione solo dal punto di vista della protagonista

Prezzo ebook: € 7,99

Prezzo cartaceo: € 12,35

Kindle Unlimited:

Autoconclusivo oppure Serie: Primo volume della trilogia

Numero di pagine: 336 pagine

TRAMA:   Laura Biel e il suo fidanzato sono in vacanza in un luogo da favola: la Sicilia!
Proprio il giorno del suo ventinovesimo compleanno, però, Laura viene rapita dal bellissimo don Massimo Torricelli.
Cosa può volere un capomafia locale da una turista polacca?
Massimo ha le sue ragioni: quella splendida donna, infatti, è identica all’angelica figura che gli è apparsa quando ha rischiato di morire in seguito a un attentato. Miracolosamente sopravvissuto, ha giurato che avrebbe fatto di tutto per trovarla e farla sua.
A ogni costo.
E ora intende mantenere quella promessa: terrà Laura prigioniera nella sua meravigliosa tenuta per 365 giorni, trascorsi i quali, se lei non si sarà innamorata, la lascerà andare.
Ma se lei cercherà di scappare prima, ucciderà tutta la sua famiglia.
Laura in effetti cede al fascino di don Massimo, ma riuscirà la loro precaria relazione a resistere alla forza del destino?

Bonjour Peccatrici!
Come mia primissima recensione per il blog vi farò viaggiare insieme a me tra la bellissima Sicilia e la Polonia raccontandovi qualcosa sul romanzo di esordio dell’autrice polacca Blanka Lipinska.
“365 Giorni” è il titolo come 365 sono i giorni che Massimo imporrà a Laura per innamorarsi di lui.
Il protagonista è Massimo Torricelli un uomo bellissimo dal fascino dirompente e dallo sguardo tenebroso, nonché capo di una famiglia mafiosa temuta e rispettata.
È un uomo dal carattere dominante, che prende e ottiene sempre tutto quello che vuole senza troppi complimenti.
La sua irascibile indole impulsiva gli permette di mantenere quell’aura di potere che incute terrore a chi prova a intralciare il suo cammino.
Durante il ritorno da un viaggio d’affari, passando per l’aeroporto, Massimo vede una donna e resta sorpreso nel constatare che è la stessa che gli comparve in una visione angelica mentre era in coma.
Quella donna sconosciuta doveva essere sua, a ogni costo!

Laura Biel è una giovane donna incastrata in una relazione infelice e poco soddisfacente con Martin.
Per le vacanze estive si recherà in Sicilia insieme al fidanzato e a una coppia di amici, complice una serata fuori a cena e il compleanno di Laura che avverrà il primo incontro con Massimo.

Cit: “Davanti a me c’èra un italiano alto e avvenente.
Non lo avevo forse già visto da qualche parte?
Il suo sguardo gelido mi trapassò da parte a parte.
Non riuscivo a muovermi, mentre quegli occhi quasi completamente neri mi fissavano. Vi lessi qualcosa che mi spaventò al punto da paralizzarmi.
«Si è forse persa?» disse in un ottimo e fluente inglese dall’accento britannico.
«Se mi dice cosa cerca, la aiuterò»“

Al mattino seguente Laura litiga con il fidanzato con cui non ha una relazione felice e stimolante e fugge. Quando si risveglia è ormai notte fonda, guardandosi attorno disorientata si rende conto che si trova in una stanza che le è sconosciuta.
Solo quando avrà il coraggio di oltrepassare la soglia incontrerà nuovamente lo sconosciuto che vide al locale e scoprirà di essere stata rapita da lui.

Cit: “Quando oltrepassai la soglia, lui chiuse la porta rimanendo fuori dalla stanza. Mi ritrovai in una biblioteca, le pareti erano coperte di scaffali di libri e di quadri in pesanti cornici di legno.
«Siediti, per favore. Hai reagito male al sonnifero, non sapevo che avessi problemi al cuore.»
Udii la voce prima di vedere una persona in piedi sul balcone alle mie spalle.
Rimasi impietrita.
«Laura, siediti sulla poltrona. La prossima volta non te lo chiedo e ti faccio sedere a forza.»
Sentivo il sangue pulsarmi nella testa, i battiti del cuore accelerare e mi sembrava che da un momento all’altro sarei potuta svenire.
Cominciò a farsi buio davanti a me.”

Lei non è disposta a ubbidire agli ordini imposti da Massimo e lui si ritroverà ad avere a che fare con la donna che ha cercato per anni, ma con un temperamento ribelle.

La storia di Massimo e Laura sarà un percorso sulle montagne russe.
Il fuoco e il ghiaccio.

Cit: “«Così è decisamente meglio, piccola» sussurrò. «Vedo che hai capito, mi fa piacere.» Massimo sfregava sempre più forte e più velocemente la sua erezione impressionante sul mio ventre. «Mi desideri?» chiesi sollevando leggermente la testa, in modo da sfiorargli il mento con le labbra. Lui gemette e, prima che me ne rendessi conto, la sua lingua era nella mia bocca, Massimo la spinse dentro con impeto, in profondità, cercando febbrilmente la mia.”

Prima di leggere il romanzo ho guardato il film e, onestamente, per quanto conoscessi già un pochino i due personaggi con le loro vicissitudini, devo dire che il libro mi è piaciuto nettamente di più.
La struttura del romanzo è buona, la scrittura fluida e si legge bene.
Ma, ho trovato alcune cose che andrebbero riviste e sistemate.
Questa storia ti coinvolge molto e pagina dopo pagina ti viene voglia di proseguire per sapere quello che accadrà.
Verso il finale i fatti aggiunti per raggiungere il termine del primo capitolo della trilogia mi ha lasciato un po’ con l’amaro in bocca, trovo che avrebbe potuto eliminare qualcosa e arrivare lo stesso alla fine.
Nel complesso mi è piaciuto molto e non vedo l’ora di leggere il seguito per scoprire come proseguirà.
Se vi piacciono le storie appassionanti, con la componente erotica a alti livelli e anche una buona dose di suspense allora è il romanzo che fa per voi.
Consigliato.
Vi abbraccio e alla prossima storia.
Michy la scribacchina peccatrice.

Voto in piume: 4 piume

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...