Recensione LE NEBBIE DEL DIOG:  IL RISVEGLIO di Arianna Colomba

TITOLO: Il Risveglio
SERIE: Le Nebbie del Dìog #1 (autoconclusivi)
AUTRICE: Arianna Colomba 
EDITORE: Words Edizioni
GENERE: Urban Fantasy/Paranormal Romance
FORMATO: ebook Amazon (3,99 in offerta lancio a 2,69)
RELEASE DATE: 14.11.2022

Non ho dubitato di te. 
Mai. 
Sin dall’alba dei tempi.

TRAMA

Per Sara e sua madre Donna, Doolway è il posto perfetto dove trasferirsi, dimenticare un passato fatto di sangue e dolore e ripartire da zero. In questo luogo dove il tempo sembra immobile, Sara conosce Chris, bello e tenebroso, al quale si sente inspiegabilmente legata. Doolway però ha i suoi segreti e continua a mormorarli tramite i Sussurri, ombre che cercano di prendere il controllo sulla vita della ragazza e bramano qualcosa che lei sembra aver dimenticato. Nel tentativo di sfuggire a ciò che la perseguita, Sara si perde nel Dìog, un limbo tra due mondi dove finiscono i ricordi perduti. Inizia così una corsa contro il tempo, che la porterà a fronteggiare ciò che si nasconde nel suo passato e un mistero che lega la sua esistenza a quella di Cristallum.

“Il Risveglio” è il primo volume di una trilogia di libri autoconclusivi, capace di condurvi lontano dalla realtà fino alla scoperta di un mondo fantastico tra “Le Nebbie del Dìog”.

Ben tornati miei peccatori, oggi vi parlo di questa storia che mi ha catturata e rapita.


Se il mondo non fosse solo quello che stiamo vivendo? Se ci fossero vite passate di qui non ricordiamo nulla? Sara, dolcissima ragazza piena di tormenti e cicatrici dentro e fuori, lasciati da un passato doloroso che rendono il suo presente e il ritorno a vivere insieme a sua madre, nella vecchia casa dei nonni defunti ancora piu difficile, un piccolo paesino dove viveva da bambina e ora lei dovrà  cercare di ambientarsi, ma non sarà per niente semplice. Incubi che la tormentano, sogni, voci sempre più reali. Tutto diventa  sempre più strano, più  assurdo, le nuove amicizie  che diventeranno molto importanti, primi fra tutti Chris: sbruffone ragazzaccio al quale si ritroverà  ben presto legata in maniera assurda, le sensazioni, le emozioni che riesce a scatenare in lei sono forti, viscerali,così giuste, come se …

…Corse verso Chris, senza preavviso, e lo strinse con una foga tale da farlo sobbalzare. Nascose il viso contro il suo petto, cercando di nascondergli la vergogna che stava provando, e respirò a fondo, sentendo il dolore già pronto a scemare. «Va tutto bene. Sono qua.» Chris la strinse, mormorando con così tanta dolcezza che Sara sentì il bisogno di chiudere gli occhi, sperando di svanire. La paura che aveva provato si trasformò in rassegnazione e le fiamme che le divampavano nel petto si attenuarono, divenendo un tepore leggero, molto simile a ciò che provava per quel ragazzo che conosceva da meno di quattro giorni. Era bastato sentire la sua voce, per stare bene. Per quanto ne sapeva, il mondo sarebbe potuto finire in quello stesso momento – per colpa di quella maledetta scatola – ma non le interessava, purché lo facesse lasciandola tra le braccia di Chris…

Una vecchia scatola di biscotti da ritrovare, una fotografia, messaggi da decifrare, segreti e ricordi da “risvegliare”…

Questo accomuna Sara, Chris e gli altri personaggi e la Colomba con la sua penna che amo, mi ha trascinata inseme a loro in questa avventura alla ricerca di verità celate e nella “speranza” di un futuro ritrovato.

Non è un semplice fantasy ma un insieme di diverse sfumature che arricchisce il tutto. Può mancare la vena romance? Certo che no. E Dio quanto amo questo cavaliere che cerca di proteggerla da sempre che cavaliere non è, anzi questo Guardiano, e la loro storia, bellissima che non potrà che rapirvi.

…«Quindi, non vuoi sapere come ci siamo conosciuti?» «Puoi dirmelo?» «No. O almeno non dovrei, ma non posso neanche permettermi di perderti. Sono disposto a tutto pur di averti al mio fianco. L’ho sempre fatto, sin dalla prima volta che ti ho guardata negli occhi. Sin da quando ho asciugato la tua prima lacrima e ho camminato nell’Oscurità, tenendoti la mano, solo per riuscire a portarti in un luogo sicuro.» «Hai davvero fatto tutto questo per me? E quando? Perché sono molte cose da dire a una persona che ha vissuto solo diciassette anni.»…

Una “scelta” da compiere. Un mondo “parallelo” legato al nostro ma ormai distrutto che “forse” può rinascere, che “forse” può avere ancora una speranza, il tutto minacciato dalle nebbie del Diog e dai suoi Sussurri.

Questo è il primo volume di questa storia “magica” dalle sfumature oscure e credo che qui l’autrice ci abbia solo dato un assaggio di tutto quello che può accadere, di tutto quello che c’è dietro a questo mondo. Ora non vedo l’ora di poter tornare e parlarvi del secondo romanzo. Stracinsigliato!

…«Lo faccio perché ti amo. Lo faccio perché non posso fare a meno di te. Lo faccio perché ho combattuto soltanto per averti al mio fianco, e continuerò a farlo per tutto il tempo che mi separa dal mio ultimo battito di ciglia. Perché, senza di te, io non esisto. Ti dissi questo, quando lasciammo Cristallum, e non so perché tu non voglia mai ricordartelo. Ma voglio che tu sappia che non m’interessa chi siamo, né cosa accadrà. Se dovremo vivere soli in un mondo morente, o se riusciremo a farlo fiorire di nuovo. L’unica cosa che conta è che rimaniamo assieme e, se dovrò ripetertelo per le ere a venire, allora lo farò.»…

Vi do appuntamento alla prossima lettura.

Voto

Un baciotto, la vostra peccatrice.

Thammy.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...