Recensione a cura di Thammy, KISS ME like you love me. Di Kira Shell

Titolo: Kiss me like you love me: let the game begin
Autore: Kira Shell
Genere: Romanzo Rosa
Editore: Sperling & Kupfer

TRAMA: Appena giunta a New York per tentare di ricucire il rapporto con suo padre, Selene si ritrova a vivere in una villa da capogiro con lui, la sua nuova compagna e i tre figli di lei. Il maggiore è Neil, un ragazzo affascinante, enigmatico è perennemente in lotta contro il suo passato oscuro che non gli dà tregua. Come una falena attratta dalla luce, Selene si sente calamitata verso Neil e i mostri che gli gravano attorno, rendendolo tormentato e ostile all’amore. In un crescendo di Eros e passione, la ragazza si dimostra perciò disposta a tutto per cercare di sondare il caos che sembra permeargli la pelle, e tenta in ogni modo di scalfire la prigione di vetro in cui lui si è rinchiuso per proteggersi dal mondo. Ma Neil non è disposto a farsi comprendere da nessuno, tantomeno da Selene. Per quanto ne sia attratto, non vuole legarsi a lei in un modo che non sia semplicemente fisico. Soprattutto quando nella sua vita appare Player 2511, uno squilibrato in cerca di vendetta che ha preso di mira lui e la sua famiglia. Con i suoi enigmi, le sue minacce e i suoi attacchi, lo spietato sconosciuto trascina Neil in un gioco perverso e pericoloso, che tenta di vincere senza esclusioni di colpi. In balia di Player 2511, riuscirà Neil a non perdere tutto, inclusa Selene?

Eccomi di nuovo miei peccatori ,oggi vi parlo di questa mia última lettura.

…In fondo l’amore non è altro che un lungo filo di emozioni che si attorciglia su se stesso fino a creare nodi impossibili da sciogliere…

Ero gia stata incuriosita un po dai vari post visti sui social, poi in una serata passata al pronto soccorso, una ragazza nella barella difianco a me, aveva il kindle tra le mani e ci siamo messe a parlare, di libri, di autrici (perché diciamocelo, è  un’emozione  quando incontriamo qualcuno con la stessa nostra passione malata per i romance) e mi ha fatto vedere cosa stesse leggendo: l’ultimo volume  di questa serie, dicendomi quanto le fosse piaciuto, quanto l’avesse rapita. Potevo io non prendere nota??
Quindi vado sul mio kindle , scarico il primo e vedo… 800 pagineee!
Dentro di me penso “seee sarà na palla infinita” invece…

Invece mi ha rapita il cuore.
Niente di ripetitivo e noioso come temevo. Partenza che può sembrare un classico cliché ma si rivela ben presto tutt’altro.
L’autrice  ha saputo creare due personaggi talmente diversi, talmente “lontani” tra loro da risultare assurdamente perfetti insieme.
Selene, la ragazza più  ingenua, emotiva e sensibile da sembrare quasi finta, ti viene voglia di entrare dentro la storia e urlarle in faccia “svegliaaaa”.
Neil, oddio che dire di Neil, lui, pieno di demoni che lo hanno spezzato, è  il ragazzo  più incasinato, arrogante, st@nzo, psicopatico (e non è  un eufemismo) più pericolosamente attraente che ci possa essere.

…La mia anima mi era stata strappata via da troppo tempo. Ero un angelo caduto, circondato da rondini di carta. Cercavo di scrollarmi la polvere di dosso, di aprire le ali rotte e di curarmi i tagli che avevo dentro. Cercavo di sopravvivere, di domare le fiamme dell’inferno, ma riuscivo solo a camminare sulle macerie…

Ho amato da morire i pov di questo ragazzo tormentato, che spesso sono veri pugni nello stomaco. Attrazione viscerale, emozioni, tormento, paura, dolore.
Tra loro è tutto forte e delicato, dolce e fottutamente amaro, assurdo e inevitabile. Cuore, mente, fisico, tutto è in lotta continua. E ti ritrovi a vivere ogni cosa con loro.

…«Sai cos’è l’Inferno?»
«Credo di no», balbettai timorosa. Mi sentivo in trappola contro il suo corpo marmoreo, che, se solo avesse voluto, avrebbe potuto sgretolarmi. «L’Inferno è un mondo a parte. Un mondo nel quale cessano la speranza, l’amore, la fiducia, la ragione. È uno spazio vuoto nel quale tu sopravvivi e lotti contro la malvagità dei tuoi simili.»…

Senza parlare dei personaggi che ruotano intorno a loro, tutti ben caratterizzati, essenziali ai fini della trama che a mano a mano s’intreccia e ti cattura. E poi c’è  “PLAYER 2511” personaggio misterioso che insieme al passato oscuro e terribile di Neil,  portano quella sfumatura di suspense  che ti tiene incollata alle pagine fino alla fine.
Bellissima storia tormentata, incasinata, un amore che forse non lo sarà  mai veramente perche a volte le cicatrici del nostro passato sono troppo profonde. Troppo devastanti.

…Ti va di… parlare?
Perché?
Perché ho sussurrato al bambino che in cielo c’è una stella per ognuno di noi, abbastanza lontana da impedire ai nostri dolori di offuscarla, e lui oggi sembra essere d’accordo. Vorrebbe vederla con te…

L’ho divorato, gustato, anche se forse avrebbe potuto “alleggerirlo” un po, magari nelle descrizioni ma niente da risultare veramente pesante. Tutta la parte erotica molto ben fatta , potrebbe “disturbare” un po in alcune scene dove si sfiora la violenza ma l’autrice è brava ad agomentare, intrecciando pensieri, emozioni del presente e passato, e un’amante del dark romance come me (anche se questo non lo è) coglie tutte quelle sfumature e le ama, le fa sue. Non potevo che innamorarmi di questa storia ma… senza finale! Perché la malefica autrice, mi ha lasciata col fiato sospeso e non posso che andare a leggermi subito il secondo volume, poi vi farò  sapere😜
Vi lascio con il solito baciotto.
La vostra peccatrice.
Thammy.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...