Recensione a DIFFICILE DA AMARE di Sara Ney a cura di Moira

DIFFICILE DA AMARE (RAGAZZI TROFEO vol. 3)
DI SARA NEY
DATA DI PUBBLICAZIONE: 16/11/2022
EDITO DA: HOPE EDIZIONI
DISPONIBILE SU KINDLE (313 PAGINE)

Tripp Wallace avrà anche una carriera perfetta, ma è una schiappa nelle relazioni sentimentali…
Difficile da amare.
Testone. Brutto carattere. Sarebbe un fidanzato terribile. Ecco cosa dicono di me le ragazze che ho frequentato, ma non facevo sul serio con nessuna di loro, quindi che m’importa dei pettegolezzi che diffondono? Voglio solo essere lasciato in pace, dalla stampa, dai paparazzi, dalle donne.
Peccato che stia per esserne circondato, per tutto il fine settimana.
Quell’impiccione fastidioso di mio fratello si sposa, e sta facendo di tutto per trovarmi un’accompagnatrice per il matrimonio…

Difficile da trovare.
Ecco quello che si dice dei bravi ragazzi: che siano difficili da trovare. E anche nel caso ne trovassi uno, con ogni probabilità io non sarei il tipo di donna che sta cercando. Sono troppo gentile, educata, ingenua.
Mia cugina Hollis si sposa e il suo fidanzato insiste per accoppiarmi con suo fratello. Tripp Wallace, giocatore di football freddo e insensibile, non mi guarderebbe mai una seconda volta. Di me pensa che sia noiosa.
Purtroppo per lui, si sbaglia di grosso.

Ehilà Peccatrici,
ci siete? Oggi facciamo un po’ di SPORT romance parlando del terzo volume della serie “RAGAZZI TROFEO” dell’americana Sara Ney, apprezzata autrice di USA TODAY e conosciuta per i suoi romanzi New Adult.
Iniziamo con le presentazioni: Tripp Wallace – fratello di Trace “Buzz” Wallace del volume precedente – un orso alto 2 metri, fame insaziabile (di cibo..), non esattamente un gentleman in quanto a buone maniere e gusto nel vestire, è un giocatore di football della NFL e trova noiosissima la graziosa e compita Chandler Westbrooke che conosce durante i preparativi del matrimonio di Buzz e la cui famiglia possiede uno stadio di baseball. Capirete da sole quanto questi due siano distanti come il giorno e la notte…

“Tripp Wallace non conosce le buone maniere” – “E’ un cavernicolo burbero senza alcuna etichetta”
“E’ così che rispondi al telefono adesso? Pensavo fossi carina” – “Carina?” quello mi fa ridere. “Non hai mai pensato fossi carina, pensavi fossi noiosa” come amo ricordargli. “Pallosa ti sembra sinonimo di carina?!”

Eh no, con queste premesse sti due non vanno da nessuna parte, eppure Chandler lo trova attraente…e molto anche, solo che di uscire con lui non le va proprio. A dir la verità neanche a Tripp ma cede per quietare la stampa che gli sta addosso: vi dico solo che al primo appuntamento lei lo mette K.O… per la seconda volta. Letteralmente.
Tripp è un bravo ragazzo, un bambinone, ma è alquanto incapace di relazionarsi con gli altri, figuriamoci con le donne! Quindi non aspettatevi il maschio Alfa che prende, domina, vi gira e vi rigira….a Tripp serve addirittura l’aiuto della vicina di casa 15enne per imparare le regole basi del corteggiamento! Diciamo però che al momento giusto tanto tonto non è e lo constaterà e ve lo confermerà la nostra Chandler…

“Sono fregato se esterno ciò che provo, e altrettanto fregato se non lo faccio, ed è così tutta la mia fottuta vita. Sono troppo macho per i sentimenti, o provo troppi sentimenti per essere macho. Cosa cavolo vuole la gente da me?”

A proposito della “noiosa”, manierata e pacata Chandler….siamo sicure sia proprio così? Cintura nera quinto dan di karate, nasconde per quieto vivere un carattere tutt’altro che mansueto e accomodante e saranno proprio i confronti accesi con Tripp a tirar fuori il meglio di lei!

“Lui non è caloroso e tenero. Schietto e diretto? Sì. Non c’è mai stato un uomo che lo fosse di più”.

Volete forse dire che alla fine Tripp e Chandler trovano la quadra giusta per far funzionare questa strampalata relazione?
Alcune battute o “scambi di opinione” tra i due sono divertenti, anche alcune situazioni che si creano, è una lettura piacevole e leggera, adatta per momenti di evasione senza arrovellarsi il cervello. A livello empatico sono tiepida, non mi hanno fatto sussultare ma neanche annoiare, quindi potrei suggerirvelo se amate una scrittura e una trama veloce, due personaggi senza complicanze che sono all’inizio della loro relazione, quindi ci vanno coi piedi di piombo. Gli esplosivi e le bombe a mano teneteli da parte per un altro libro.
Sara Ney è un’autrice apprezzata, specie Oltremanica, probabilmente il suo stile – a cui mi approccio per la prima volta- non mi è familiare o particolarmente affine, chiedo molto di più ad un romance, ma non è detto che il mio gusto sia il vostro, quindi se amate le storie che scorrono via per attimi di distrazione, fateci un pensiero, specie se avete già letto i due libri che lo precedono.


Io vi aspetto al prossimo appuntamento con una lettura peccaminosa. Moira

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...